Leo Gullotta: “Il governo Meloni nega i diritti a bambini che esistono. Dove sta l’umanità di queste persone?”

"Ho vissuto la mia omosessualità con naturalezza. Come è venuta fuori la possibilità delle unioni civili l’ho colta subito. Ma la strada per i diritti è lunga”.

ascolta:
0:00
-
0:00
Leo Gullotta: "Il governo Meloni nega i diritti a bambini che esistono. Dove sta l’umanità di queste persone?" - Leo Gullotta 2 - Gay.it
Incastrati. Leo Gulotta as Procuratore Nicolosi in episode 205 of Incastrati. Cr. Valentina Glorioso/Netflix © 2023
3 min. di lettura

Oggi 77enne, Leo Gullotta è uno dei volti più celebri e amati del teatro, della tv e del cinema italiano. Per 20 anni leggendaria “signora Leonida” del Bagaglino, nel corso della propria straordinaria Gullotta ha cantato, scritto libri, doppiato, girato spot, parodiato e soprattutto recitato, tra palco e set, vincendo 3 David di Donatello su 6 nomination, 2 Nastri d’Argento con un premio e una targa speciale, un Globo d’Oro, un Ciak d’oro e decine di altri riconoscimenti.

Intervistato da Silvia Fumarola su LaRepubblica, Gullotta, da poco su Netflix con Incastrati 2 al fianco di Ficarra e Picone, è tornato a parlare dell’amore della propria vita, Fabio Grossi, con cui si è unito civilmente nel 2019 dopo oltre 40 anni di coppia, del proprio rapporto con Pingitore, uomo di destra, e Silvio Berlusconi, un tempo presidente Mediaset, e di questo governo Meloni, che ha dichiarato guerra alle famiglie arcobaleno e ai diritti LGBTQIA+.

Leo Gullotta: "Il governo Meloni nega i diritti a bambini che esistono. Dove sta l’umanità di queste persone?" - Leo Gullotta - Gay.it
Incastrati. (L to R) Leo Gullotta as Procuratore Nicolosi in episode 203 of Incastrati. Cr. Dario Palermo/Netflix © 2023

Quasi 30 anni fa, era il 1995, Leo fece coming out, in conferenza stampa, con assoluta naturalezza. “Venne fuori come una notizia, per me fu naturale. Alla conferenza stampa del film Uomini uomini uomini un giornalista mi chiese se ero anch’io un omosessuale. Serenamente ho detto: ‘Sì, perché?’. Pagine strapiene, allora non c’era il coming out. Fino ai 25 anni ho vissuto la mia vita da eterosessuale, ho avuto le mie storie. Dico sempre: mi piaceva il cioccolato, poi ho scelto la crema“.

Una crema che ha un nome e un cognome, Fabio Grossi, grande amore dell’attore, con unione civile diventata realtà 4 anni or sono.

“Stavo con Fabio da 43 anni. Ci sono voluti trent’anni per la legge sulle unioni civili, che è un fatto di civiltà. È un diritto e l’ho preso. Vivo meravigliosamente bene con Fabio, con grande rispetto”. “Ho vissuto la mia omosessualità con naturalezza. Come è venuta fuori la possibilità delle unioni civili l’ho colta subito. Ma la strada per i diritti è lunga”.

Impossibile, in tal senso, non soffermarsi su questo governo, il più a destra della storia repubblicana.

“A tutt’oggi con questo governo è offensivo quello che accade dal punto di vista civile e umano. Addirittura sposano la linea di Orban, apprezzando di più la vita non concessa all’omosessualità, con la scusa delle mamme che fanno i figli all’estero, raccontando storie incredibili e negando i diritti a bambini che esistono. Dove sta l’umanità di queste persone? Sono parole spudorate”.

Elly Schlein, segretaria del Pd, è la speranza alla quale aggrapparsi, per Leo. “Aprirà porte e finestre, ora lo deve fare. Appare – ed è – una persona serena, sicura di poter guidare il Pd. Se abbiamo questo governo, è anche colpa della sinistra che gli ha preparato tutto su un piatto d’oro. Un governo che si era concentrato sui rave, non ci saranno cose più importanti in questo paese? Armi di distrazione di massa. Ma poi discorsi imbarazzanti, Dante uomo di destra. Non c’altro da aggiungere“.

Nessun rimpianto per Gullotta, per due decenni associato alle parrucche della signora Leonida e del Bagaglino, realizzato al fianco di Pingitore. Un incontro “casuale“, l’ha definito l’attore. “Fu improntato sul massimo rispetto e sulla stima. Pur avendo idee diverse, è una persona di grandissima civiltà, la chiave che mi ha fatto entrare nelle case degli italiani”. “La signora Leonida non mi ha tolto niente. Ho sempre preferito una partecipazione straordinaria piuttosto che un ruolo da protagonista in un brutto film“.

Un programma di successo, con Auditel sbancati e la fila di politici fuori la porta del teatro per accomodarsi in prima fila, al cospetto delle immancabili parodie e Silvio Berlusconi, quello vero, dietro le quinte a smerciare regali. “Farfalle gioiello per le donne, per noi maschietti orologi. Io educatamente salutavo, gli altri tutti prostrati, gioiosi. Me ne stavo in camerino e quando veniva il segretario, dicevo sempre: ‘Ringrazio, ma l’ho già avuto’”. Doni berlusconiani mai accettati da Gullotta, come “piccola scelta di libertà personale, senza suonare i tamburi. La lezione che mi aveva insegnato mio padre: ‘Mantieni la libertà del pensiero, quando lo abbandoni sarai sempre complice di qualcosa’”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale - Dario e Giorgio - Gay.it

100% Italia, Dario e Giorgio sono tornati per Il Torneo dei Campioni. E volano in semifinale

News - Redazione 17.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24

Leggere fa bene

Filippo Timi: “I miei genitori erano omofobi e razzisti, senza farlo apposta. L’omosessualità resta un tabù” - Filippo Timi 1 - Gay.it

Filippo Timi: “I miei genitori erano omofobi e razzisti, senza farlo apposta. L’omosessualità resta un tabù”

Culture - Redazione 15.1.24
Trace Lysette e Colman Domingo celebrati da The Human Rights Campaign per il loro attivismo LGBTQIA+ - Colman Domingo e Trace Lysette - Gay.it

Trace Lysette e Colman Domingo celebrati da The Human Rights Campaign per il loro attivismo LGBTQIA+

Culture - Redazione 5.2.24
Jonathan Bailey a difesa delle persone trans* (Foto: ES Magazine)

Jonathan Bailey a difesa dellə adolescenti trans*: “Oggi più urgente che mai”

Cinema - Redazione Milano 18.12.23
Ripley su Netflix, Andrew Scott e la queerness del suo magnetico e inquietante truffatore - Ripley n S1 E4 00 25 51 23 - Gay.it

Ripley su Netflix, Andrew Scott e la queerness del suo magnetico e inquietante truffatore

Serie Tv - Federico Boni 5.4.24
Joe Locke di Heartstopper debutta a Broadway con Sweeney Todd - Joe Locke 2 - Gay.it

Joe Locke di Heartstopper debutta a Broadway con Sweeney Todd

Culture - Redazione 11.12.23
Dr. Wolf, Zachary Quinto torna protagonista in tv grazie ad una nuova serie medical - dr wolf zachary quinto nbc 1 - Gay.it

Dr. Wolf, Zachary Quinto torna protagonista in tv grazie ad una nuova serie medical

Serie Tv - Redazione 24.10.23
Franek Walker, l'ex volto Disney Channel è diventato una star di OnlyFans. Le foto - Franek Walker 7 - Gay.it

Franek Walker, l’ex volto Disney Channel è diventato una star di OnlyFans. Le foto

News - Federico Boni 20.10.23
Le chiavi di Miami Beach a Billy Porter, l'appello alla comunità LGBT: "Dobbiamo tornare a combattere" - Alex Fernandez - Gay.it

Le chiavi di Miami Beach a Billy Porter, l’appello alla comunità LGBT: “Dobbiamo tornare a combattere”

Culture - Redazione 15.4.24