Lula: “Il Brasile deve riconocere le unioni omosessuali”

Il presidente dello stato sudamericano ha dichiarato di essere favorevole al riconoscimento dei diritti per le persone e le coppie gay: "Mi chiedo perché i politici contrari accettano i loro voti".

Lula: "Il Brasile deve riconocere le unioni omosessuali" - ignacio lulaBASE - Gay.it
2 min. di lettura

"Le coppie gay esistono e noi dobbiamo dare loro un riconoscimento legale". L’ha dichiarato ieri il Presidente del Brasile Luis Inacio Lula Da Silva che si è anche interrogato sul perché alcuni politici si oppongono al riconoscimento dei diritti delle persone lgbt, ma si ostinano a chiedere loro le tasse e il voto.
Il presidente ha dichiarato di essere a favore delle unioni civili.
"Dobbiamo mettere fine a questa ipocrisia perché sappiamo che esistono – ha dichiarato in un’intervista ad una TV locale -. Ci sono uomini che vivono con altri uomini e donne che vivono con altre donne e molto spesso vivono straordinariemante bene. Costruiscono una vita insieme, lavorano insieme e io sono favorevole".

Lula non ha perso l’occasione per attaccare chi si oppone ai diritti dei gay. "Una cosa che mi sorprende è il perché i politici che sono contrari non rifiutano i loro voti, perché, ad esempio, il Brasile non rifiuta le loro tasse. la cosa importante –  ha continuato il presidente – è che siano cittadini brasiliani, che si impegnino per il bene comune. Io sono favolrevole alle unioni civili".
Lula ha aggiunto che il Congresso sta lavorando su questo tema. L’omosessualità è legale in Brasile dal 1823 e le unioni civili sono permesse in alcune aree. Tuttavia, le discriminazioni e l’omofobia rimangono problemi rilevanti in un Paese con 184 milioni di abitanti. A giugno Lula è stato il primo presidente a lanciare una conferenza con il solo scopo di promuovere l’uguaglianza per le persone lgbt, nella quale ha annunciato il suo supporto per i diritti dei gay ed ha dichiarato di voler fare "tutto il possibile per la criminalizzazione dell’omofobia e l’approvazione delle unioni civili".

Una legge che estende alle coppie omosessuali gli stessi diritti di quelle eterosessuali è ferma al Congresso da 10 anni, il che ha sppinto i singoli stati ad approvare leggi locali in merito.
Lo stato di Rio Grande do Sul consente le unioni civili tra omosessuali dal 2004 e il tribunale dello stato di San Paolo ha permesso ad una coppia gay di adottare una bimba di cinque anni nel 2006. Rio de Janeiro garantisce ai partner omosessuali degli impiegati pubblici gli stessi diritti di quelli eterosessuali.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24

Hai già letto
queste storie?

torino padre figlio gay 14 anni

Torino, le atrocità di un padre al figlio di 14 anni, perché gay

News - Redazione Milano 25.10.23
Gabriele Corsi, scrivono "gay" sul suo poster. E lui zittisce gli omofobi meravigliosamente - gabrielecorsi omofobia - Gay.it

Gabriele Corsi, scrivono “gay” sul suo poster. E lui zittisce gli omofobi meravigliosamente

Culture - Redazione 12.10.23
L'estate italiana dell'omobitransfobia, Zan: "Il Governo Meloni è corresponsabile, chi lo nega è complice" - alessandro zan - Gay.it

L’estate italiana dell’omobitransfobia, Zan: “Il Governo Meloni è corresponsabile, chi lo nega è complice”

News - Federico Boni 8.9.23
gabriele suicidio 13 anni palloncini bianchi

Addio Gabriele, ucciso a 13 anni dal bullismo di Stato

News - Redazione Milano 14.11.23
100 giorni di esternazioni omobitransfobiche di Roberto Vannacci, da generale a Capo di Stato maggiore - roberto vannacci - Gay.it

100 giorni di esternazioni omobitransfobiche di Roberto Vannacci, da generale a Capo di Stato maggiore

News - Redazione 7.12.23
milano-aggressione-baby-gang-in-diciannove

“Sei trans? Sei gay? Vergognati” a Milano minacce armate e insulti da una baby gang di 19 elementi

News - Francesca Di Feo 22.11.23
romania-unioni-civili

Romania in ritardo sul riconoscimento delle coppie omo, cresce l’estrema destra: l’allarme dellə attivistə

News - Francesca Di Feo 18.12.23
100 anni di Disney, Pro Vita protesta a Disneyland Paris chiedendo il boicottaggio per propaganda LGBTQIA+ - 100 anni di Disney Pro Vita e Famiglia protesta a Disneyland Paris chiedendo il boicottaggio per propaganda LGBTQIA - Gay.it

100 anni di Disney, Pro Vita protesta a Disneyland Paris chiedendo il boicottaggio per propaganda LGBTQIA+

Culture - Redazione 17.10.23