L’Ungheria equipara i film a tematica LGBT agli horror: Vietati ai minori di 18 anni

Ma non è censura, precisano gli ungheresi, bensì una restrizione nei confronti dei film in cui la queerness è “una caratteristica distintiva”.

L'Ungheria equipara i film a tematica LGBT agli horror: Vietati ai minori di 18 anni - gay fear - Gay.it
2 min. di lettura

L’Ungheria ha ufficializzato le nuove sconcertanti valutazioni riferite ai film a tematica LGBT, ora equiparati agli splatter come Saw. Le nuove linee guida per le emittenti tv sono state emanate mercoledì 15 settembre dall’autorità di regolamentazione dei media, la National Media and Infocommunications Authority (NMHH). Da ora in poi tutti i film che ritraggono ciò che l’NMHH ha definito “virtù, unicità dei benefici dell’omosessualità o il cambio di genere” saranno vietati ai minori di 18 anni, al fine di “proteggere” i minori.

Questo vuol dire che serie tv come The L Word, Sex Education, Looking o film come Tutto su mia Madre, Brokeback Mountain, Supernova e decine di altri titoli sono ormai paragonabili a pellicole slasher come L’Enigmista, Hostel o horror come l’Esorcista. “La tutela dei minori non significa che alcune questioni siano un tabù. Piuttosto, valuta l’intero contesto e il messaggio per quanto riguarda le capacità intellettuali e di elaborazione adeguate all’età dei minori“, ha affermato il regolatore, secondo cui queste nuove valutazioni non vanno lette come un divieto assoluto per argomenti LGBT, bensì ‘solo’ una restrizione nei confronti dei film in cui la queerness è “una caratteristica distintiva“.

Gesti generici che esprimono tenerezza, come un bacio sulla guancia, un abbraccio, tenersi per mano mentre si cammina o un bacio non possono essere considerati problematici a meno che non costituiscano un elemento centrale del programma“, affermano le nuove linee guida, che guardano alla Russia di Vladimir Putin. Restrizioni che seguono la contestata legge contro la “propaganda gay” voluta da Victor Orban, attaccata dall’UE e ora in attesa di un referendum popolare. L’Ungheria aveva già applicato questa legge ai libri, che ora devono avere un marchio ben visibile con scritto “18+”, nel caso in cui dovessero contenere riferimenti a persone LGBT+. Un editore è stato multato per non aver messo un “avviso” su un libro per bambini che narrava la storia di una famiglia con genitori dello stesso sesso.

L’UE da mesi minaccia Orban, chiedendo lo stralcio della contestata legge, ma alle parole bisognerebbe ora far seguire i fatti. Perché non è più accettabile che un Paese dell’Unione Europea discrimini in modo tanto sfacciato, tramutando l’omotransfobia in legge dello Stato.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Anonimo 17.9.21 - 15:48

Ancora questa disgustosa retorica omofoba della "tutela dei minori"... Purtroppo l'Unione Europea non sta facendo nulla di concreto per arginare la deriva cattofascista di Ungheria e Polonia. E noi rischiamo di essere i prossimi visto che è il dichiarato modello politico e (sub)culturale della destra italiana.

Trending

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24

Hai già letto
queste storie?

meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24
Ungheria, mostra del World Press Photo vietata ai minori perché ci sono scatti raffiguranti drag queen - Home for the Golden Gays - Gay.it

Ungheria, mostra del World Press Photo vietata ai minori perché ci sono scatti raffiguranti drag queen

News - Federico Boni 3.11.23
orban ungheria

Come l’Ungheria è diventata illiberale, Orban e l’attacco alla democrazia

News - Lorenzo Ottanelli 1.2.24
tdor ungheria transgender

Ungheria, 60 persone transgender presentano ricorso al Tribunale Europeo dei Diritti dell’Uomo contro le leggi anti-trans

News - Francesca Di Feo 20.11.23
meloni orban

Ungheria, Orban sfida l’UE: “Inammissibile l’ingresso dei propagandisti LGBTIA+ nelle nostre scuole” – VIDEO

News - Redazione 22.1.24
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24