Monza, pugni e insulti dal vicino omofobo. Per le forze dell’ordine, “scaramucce da 14enni”

Una coppia gay aggredita dal vicino omofobo. 5 giorni di prognosi e un'inaccettabile risposta da parte dei carabinieri.

Monza, pugni e insulti dal vicino omofobo. Per le forze dell'ordine, "scaramucce da 14enni" - Omofobia 10 - Gay.it
3 min. di lettura

Un altro weekend a tinte omofobe, quello vissuto in Italia. Dopo quanto accaduto a Catanzaro ai danni di una donna lesbica, l’ultima denuncia arriva da un piccolo comune della provincia di Monza e della Brianza. Alessio Moranda, 34 anni, ci ha raccontato quanto capitato a lui e al suo fidanzato sabato 22 maggio, nel parcheggio sotto casa,  con il vicino che abita ad una porta di distanza dal loro appartamento.

Il soggetto in questione è arrivato a vivere nel condominio a dicembre 2020 e da subito ha iniziato a provocare con frasi, insulti, gesti (ombrello, dita, “suca”) e io ho sempre evitato di raccogliere le provocazioni.  Anche sabato la situazione è iniziata con una serie di insulti “fai schifo, devi morire, devi sparire… la tua famiglia, tua madre… non dovevano metterti al mondo… tua sorella..” ne aveva per tutti. Io come avevo già fatto in passato gli ho risposto che se aveva problemi di relazione con il prossimo potevo consigliare dei nomi di bravi psicologi.  A quel punto senza mascherina mi è venuto contro, gli ho chiesto di allontanarsi. L’ha fatto per poi girarsi e prendendomi alla sprovvista scagliarsi contro di me. È intervenuto il mio compagno e poi anche altri condomini che erano presenti nel parcheggio del palazzo. Sono stato preso a botte, schiaffi e pugni, oltre ad essere stato aggredito verbalmente. Sono per la prima volta nella mia vita impaurito per qualcosa che non ho ostentato nè provocato. Semplicemente uscivo di casa con il mio compagno per andare a lavorare. Non era la prima volta che venivo/venivamo puntati e presi di mira. Gesti, insulti, allusioni e provocazioni. Ma sempre “limitate” all’odio espresso a parole.

Quel che è accaduto nel fine settimana è stato invece diverso, perchè “qualcosa è scattato nella testa del soggetto omofobo e si è scaraventato contro di me prima, e sul mio compagno poi senza alcun motivo ed a titolo completamente gratuito”. Alessio e il fidanzato hanno ‘preteso’ l’intervento delle forze dell’ordine, chiamando i carabinieri al 112, ma al loro arrivo si è sentito rispondere ciò che mai avrebbe potuto immaginare: “non hanno svolto chissà quale ruolo di tutela del cittadino e anzi mi sono preso una ramanzina in quanto queste sono “scaramucce da ragazzini quattordicenni””. “Siccome hanno sminuito la questione, ho scelto di procedere entro 90 giorni con la querela. Ho proseguito con il referto del pronto soccorso in modo da avere una certificazione ufficiale delle contusioni”.

Alessio e il fidanzato si sono infatti recati al pronto soccorso, dove hanno ricevuto una prognosi di 5 giorni. Sia io che il mio partner. Siamo per fortuna due ragazzoni ben robusti e anche l’intervento di alcuni passanti ha ridotto di molto il danno. Ma il danno ahimè c’è anche se “contenuto””.

Ad aiutare i due fidanzati alcuni vicini di casa, che hanno trascinato via l’omofobo. “C’è anche chi ha fatto finta di non vedere ed è corso a nascondersi in casa, oppure chi, come nel caso della moglie del soggetto, ha seguito la scena dal terrazzo per poi chiudersi in casa. Devo ringraziare tutti i miei vicini che mi hanno dato subito soccorso e sostegno“.

Una denuncia pubblica, quella del 34enne, pensata unicamente per far capire “quanta violenza si nasconde nella quotidianità e quante volte si viene ostacolati dalle proprie paure (anche io le ho. Anche di uscire di casa, adesso!) oppure ostacolati dalle autorità. Non mi piace dover avere paura di essere me stesso. Sorridere alla vita e camminare liberamente a testa alta per la strada, senza dover temere per la mia incolumità. Ci serve una legge a tutela di questo. Il tempo è scaduto”.

Una legge chiamata DDL Zan, da oggi di nuovo in commissione giustizia al Senato.  Perché l’omotransfobia è un dramma quotidiano per migliaia di italiani, checché ne dicano il Vaticano e la destra nazionale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Gabriel Attal Jordan Bardella Gay.it TikTok

È virale la storia d’amore tra Jordan Bardella e Gabriel Attal inventata su TikTok durante le elezioni in Francia

Culture - Mandalina Di Biase 12.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
Aggressione omofoba durante il Napoli Pride, trauma cranico per due ragazze - Omofobia 8 - Gay.it

Aggressione omofoba durante il Napoli Pride, trauma cranico per due ragazze

News - Redazione 1.7.24
Salerno, aggressione omofoba al grido "ricchi*ne, uomo di merd*, clandestino di merd*” - Omofobia 10 - Gay.it

Salerno, aggressione omofoba al grido “ricchi*ne, uomo di merd*, clandestino di merd*”

News - Redazione 3.5.24
Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso - carcere amnistia - Gay.it

Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso

News - Redazione 29.5.24
Antoine Dupont, il capitano francese di rugby "pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi - Antoine Dupont - Gay.it

Antoine Dupont, il capitano francese di rugby “pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi

Corpi - Redazione 20.6.24
Russia, il primo caso di "estremismo LGBTQIA+" finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose - VIDEO - russia club pose orenburg - Gay.it

Russia, il primo caso di “estremismo LGBTQIA+” finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose – VIDEO

News - Francesca Di Feo 22.3.24
Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

News - Redazione 8.3.24