Napoli, prof. aggredito e minacciato: “Ricchi*ne di mer*a, fai schifo se non stai zitto ti accoltello”

In pieno giorno, nell'indifferenza generale. Lo stesso prof Marco Maria Taglialatela nel 2019 denunciò un altro fatto omofobo avvenuto nella sua classe.

Marco Maria Taglialatela Gay.it
Marco Maria Taglialatela Gay.it Aggressione Omofoba Napoli
2 min. di lettura

Marco Maria Taglialatela è un architetto nonché un professore di Napoli che ieri, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, si stava recando a scuola dai suoi ragazzi. Apparentemente una mattinata come le altre, se non fosse che in metropolitana Marco, marito di Carlo Cremona, referente dell’associazione I – Ken, sia stato aggredito e minacciato da un uomo sui 50 anni, italiano, campano. “Il tutto nell’indifferenza di quanti e quante passavano ed ascoltavano e proseguivano“, ha scritto sui social Taglialatela, che ha ricostruito quanto avvenuto al Corriere della Sera.

Attendevo ai piedi della scala mobile che si diradasse la calca per rispettare il distanziamento anti Covid. Sono stato urtato da un tipo sui cinquanta anni con un trolley. Ho protestato, ho fatto presente che ero in attesa, che c’ero prima io e che stavo aspettando per salire“. A quel punto è scoppiato il putiferio. “Stu Ricchione ‘e mmerda, fai schif’, si Nun te stai zitt te schiatt nu curtiell dint’ a panza…“, gli ha urlato l’uomo, che ha poi cercato di farlo cadere sgambettandolo in pieno giorno. “È nato uno diverbio, cercavo di tenere testa agli insulti per non mostrare paura e debolezza, poi si è avvicinato facendo il gesto di prendere qualcosa dalla tasca o dal pantalone, non ricordo, dicendomi che se avessi continuato mi avrebbe “schiattato nu curtiell dint’ ‘a panza“, continua Marco sui social.

Marco Maria Taglialatela Gay.it
Marco Maria Taglialatela Gay.it – Napoli: aggressione omofoba.

Il professore ha chiesto aiuto a due militari, non essendoci presidi delle forze dell’ordine. Taglialatela ha denunciato, ma quella denuncia verso ignoti l’ha già definita “inutile“, perché sarà sempre “la mia parola verso la sua, nonostante gli addetti di Trenitalia che hanno assistito ed a cui ho chiesto per primi un aiuto“.

Carlo Cremona, da noi contattato, ci ha confessato come suo marito sia rimasto talmente scosso dall’aggressione in stazione dall’aver faticato a stare in classe, nella giornata di ieri, perché travolto da continue crisi di pianto. “Chiediamo solo di poterne parlare con l’assessore comunale Antonio De Iesu e relazioneremo all’UNAR“, ha proseguito il referente dell’associazione I – Ken. “Affinché le Grandi Stazioni e le metro abbiamo adeguati impianti di sicurezza. Ad esempio le telecamere inquadrano le azioni e non l’audio, quindi le minacce non vengono registrate, auspichiamo che chi abbia assistito e non si sia fermato parli, che i dipendenti di Trenitalia in servizio raccontino quello che hanno visto ieri e non solo. Abbiamo scoperto la solitudine in cui le vittime vivono le stazioni, questo è terzo mondo ed ha ragione Le Figaro. Napoli può solo risorgere, è già morta“.

Marco Maria Taglialatela aveva già denunciato un fatto omofobo avvenuto nella sua classe, nel 2019, con la sua sedia etichettata come “la sedia del gay” da qualche studente.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Studente delle Filippine sgrida il Papa: "Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male" (VIDEO) - Papa Francesco e Jack Lorenz Acebedo Rivera - Gay.it

Studente delle Filippine sgrida il Papa: “Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male” (VIDEO)

News - Redazione 21.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Front Runners Milano Prima Running Community LGBTQIA+ in Italia

Cagliari calcio e i suoi tifosi premiati da Arcigay Sport: “Italia in Campo contro l’Omobitransfobia 2024”

Corpi - Francesca Di Feo 22.6.24

Leggere fa bene

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24
aggressione-marrazzo

Aggredito Fabrizio Marrazzo, leader del Partito Gay: “Non è intervenuto nessuno” – VIDEO

News - Francesca Di Feo 12.6.24
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24
Insulti a Carolina Morace dopo l'annuncio della candidatura alle europee: "Pedofila devi stare in carcere" - Carolina Morace - Gay.it

Insulti a Carolina Morace dopo l’annuncio della candidatura alle europee: “Pedofila devi stare in carcere”

News - Redazione 2.5.24
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti - Giovanna Pedretti - Gay.it

Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti

News - Redazione 15.1.24
teramo-estorsione-uomini-gay-grindr

Reggio Calabria, uomo gay adescato tramite app picchiato, insultato e derubato da tre ragazzi

News - Redazione 28.5.24