Napoli, rifiutato l’affitto a coppia lesbica: “Solo coppie eterosessuali”

Lo sconcerto e la rabbia di Rita e della sua fidanzata.

ascolta:
0:00
-
0:00
Napoli, rifiutato l'affitto a coppia lesbica: "Solo coppie eterosessuali" - coppia lesbica napoli - Gay.it
Lesbian Couple Together Indoors Concept
3 min. di lettura

Napoli, rifiutato l'affitto a coppia lesbica: "Solo coppie eterosessuali" - arcigay appartamento centrostorico 1536x1110 1 - Gay.it

Arriva da Napoli l’ultima discriminazione a tinte omofobe con protagonista una proprietaria di casa e una potenziale affittuaria. Rita ha 28 anni e per settimane ha cercato un appartamento nel centro storico di Napoli, da vivere insieme alla fidanzata. Dopo tanto perigrinare, ha trovato l’abitazione che pareva fare al caso loro, se non fosse per la proprietaria, che via messaggio ha declinato l’offerta dopo aver scoperto che Rita è lesbica. E fidanzata.

Non ho nulla contro ma ospito coppie eterosessuali, e studenti puliti e referenzizti”,  si è sentito rispondere Rita, sconcertata al termine di un botta e risposta in cui ha provato a far capire alla signora quanto fosse illegale quel che stava facendo. “Così faccio io“, si è difesa la signora. “Poi voi potete trovare qualcosa per voi“.

Io sicuramente una casa la troverò, ma lei non credo possa mai reputarsi una brava persona, si vergogni“, ha replicato Rita, che ha poi denunciato il tutto ad Antinoo Arcigay Napoli.

“Mi sento davvero triste, arrabbiata, sconvolta, dal fatto che una persona nel 2022 abbia il coraggio di scrivere palesemente che nel suo appartamento possono alloggiare solo eterosessuali: ma scherziamo? Non sono una stupida e sono sicura che c’è gente su gente che pensa queste cose ogni giorno, la questione sconvolgente è che questo malsano pensiero venga esplicitato come un commento qualsiasi”.

Davvero assurdo – ha commentato Daniela Lourdes Falanga, presidente di Antinoo Arcigay Napoli – quanto ci raccontano le ragazze lesbiche che ci hanno contattato per denunciare quanto accaduto. Una riflessione profonda va fatta su quanto, in questi mesi, Napoli stia perdendo in ambito culturale e di accoglienza. Una metropoli che negli anni ha visto illuminare le battaglie per le libertà civili, sta adesso retrocedendo e sta paurosamente lasciano a chiunque il libero arbitrio del sano e dell’insano. Ormai le associazioni di riferimento e i nuclei di libertà, sotto pressione e privi di un vero sostegno istituzionale, fanno un lavoro immane per garantire solidarietà e buone prassi, aiuti e conforto, ma va riproposta una sana interlocuzioni con le parti per ristabilire quell’ordine rivoluzionario e di Resistenza che stava cambiando le menti dei cittadini e delle cittadine

Ci risiamo – ha aggiunto Antonello Sannino, vicepresidente dell’associazione – riparte la vita dopo la pandemia e ripartono le discriminazioni di sempre. In piena stagione Pride l’ennesimo episodio di intolleranza omofobica. Purtroppo ciò che emerge è solo la punta dell’iceberg di una violenza molto più diffusa di quanto possa apparire. Non si denuncia per una molteplicità di fattori, sociali, economici, politici, religiosi, personali e familiari, ma è necessario far emergere tanto odio e denunciare sempre. l’Italia è tra gli ultimi Paesi nella comunità europea per inclusione delle persone LGBT, unico tra i fondatori della Comunità Europea a non avere una legge contro i crimini d’odio legati all’orientamento sessuale e all’identità di genere. Questi episodi ci dicono quanto invece sia urgente una buona legge contro l’odio e le discriminazioni. Chiediamo con forza al legislatore nazionale di riuscire ad approvare rapidamente una legge contro l’omotransfobia e alla Regione Campania di costruire presto l’osservatorio LGBT previsto dalla legge regionale approvata nel 2020.”

Questa non è la Napoli che conosciamo – ha sottolineato Mariano Anniciello di Arci Mediterraneo – Queste discriminazioni non devono passare inosservate e vanno denunciate. Siamo accanto alle ragazze e ci rendiamo disponibili ad aiutare loro e chiunque è vittima dell’ignoranza e dell’intolleranza”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
io che amo solo te

Io che amo solo te: una storia d’amore al teatro, come antidoto alla paura

Culture - Riccardo Conte 17.11.23
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
telefono Insulti froci checche scarti omofobia roma gay help line

“Fr*ci di m*rda, scarto della società”: a Roma insulti a coppia gay dopo la disdetta di una prenotazione

News - Redazione Milano 19.10.23
Gianna Nannini lesbica compagna Carla

Gianna Nannini paparazzata con la sua compagna Carla

Musica - Mandalina Di Biase 18.10.23
omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23