Nichi Vendola: “Amo mio figlio ma per lo Stato non sono suo padre”

"Sono stato una bandiera dei diritti gay, ma non voglio fare di mio figlio una bandiera".

Nichi Vendola: "Amo mio figlio ma per lo Stato non sono suo padre" - vendola - Gay.it
3 min. di lettura

Pubblicata dal Corriere oggi un’intervista esclusiva a Nichi Vendola che, dopo la storica sentenza di ieri, ha commentato la notizia alla luce dalla sua esperienza personale. Ecco l’intervista rilasciata ad Alessandro Trocino:

«Questa ordinanza è una finestra sulla vita». Nichi Vendola è in Puglia, dove ha appena festeggiato, insieme al compagno Ed, un anno di suo figlio, nato negli Stati Uniti, dove la maternità surrogata è consentita.

Un anno con suo figlio: com’è andata?

«Per me è stata una scoperta straordinaria, è una forma d’amore di una radicalità spiazzante: accorgersi di come un neonato ti possa educare a sentire i suoi bisogni, è un’esperienza meravigliosa».

Ne volete un altro?

«Un figlio è un impegno anche fisico davvero travolgente, eppure sì: ci piacerebbe averne un altro».

Per la legge italiana lei non è nulla per questo figlio. 

«È un anno che vivo con lui. Non è passato un giorno senza che gli dessi il biberon, che gli cambiassi il pannolino. Ci gioco come un matto, lo nutro, lo curo, lo amo alla follia. Eppure, vivo ancora in un limbo giuridico. Mentre vedo lo sguardo di mio figlio che mi cerca in ogni momento, l’idea che io per lo Stato non sia nulla per lui, che non abbia alcuna parentela, è un’idea drammatica. Che può avere conseguenze catastrofiche: io sono privo di diritti nei suoi confronti e lui nei miei».

Questa sentenza non cambia le cose anche per voi?

«Un anno fa era difficile immaginare di imbarcarsi con la richiesta a un tribunale per il riconoscimento della paternità. Valuterò con i legali, ma so di essere catalizzatore di attenzione morbosa e quindi seguirò il percorso più sicuro».

Qual è?

«Quello dell’unione civile e delle pratiche per l’adozione».

Perché non l’avete fatto?

«La vita ci ha travolti, non ne abbiamo avuto il tempo. Ma accadrà molto presto».

Con la sentenza di Trento riparte il dibattito sulla maternità surrogata, sull’«utero in affitto».

«Questa ripetizione del mantra “utero in affitto” è irrispettosa e ideologica. Nel nome dei diritti di un bambino astratto, il bambino concreto, mio figlio, dovrebbe essere privato delle mie cure?».

Per alcuni suo figlio non dovrebbe essere mai nato

«Il problema è che c’è».

Chi non lo vorrebbe, punta il dito contro quelle che ieri Lorenzo Dellai chiamava le «transazioni paracommerciali con le donne».

«La pratica della compravendita dei bambini è un fenomeno vergognoso, che non riguarda quasi mai le coppie omosessuali. Ma nessuno si straccia le vesti: succede solo quando si tratta di famiglie omogenitoriali».

Nel vostro caso non c’è stata una transazione con la donna?

«Innanzitutto, le donne: una che ci ha donato un ovulo e una ha accettato di portare nella pancia un progetto di vita. Queste donne sono parte della nostra vita, gli uni per gli altri siamo come famiglie. Vivono in California, ma ci sentiamo via skype e siamo vicini. Per me e Ed è stato pregiudiziale definire la qualità del rapporto, che non vi fossero condizioni di miseria. Del resto difficilmente le motivazioni sono economiche. Francamente, poi, l’impegno e la gestazione per nove mesi non possono essere compensate da un rimborso economico: è difficile non percepire una motivazione etica».

Non ha paura che si troverà in difficoltà suo figlio? 

«Tutti i pediatri che lo hanno visitato, dicono che è l’immagine della serenità, della felicità. In quest’anno, dovunque siamo stati, abbiamo ricevuto un’accoglienza affettuosa, soprattutto dalle donne. Non sempre dalle famiglie tradizionali arrivano esempi luminosi. Credo che si debba avere rispetto della vita di un figlio».

Vi accusano di egoismo.

«Io e il mio compagno avremmo volentieri evitato la trasferta americana, se avessimo avuto la possibilità di adottare. L’idea di una relazione tra seme e paternità è povera. Anche nei testi sacri, i casi di gestazioni per altri sono molti».

Non è un rischio la legislazione surrogata dai giudici?

«I giudici rimediano alla spaventosa ipocrisia in cui è vissuta un’Italia ostaggio del moralismo elettorale e dell’immoralismo esistenziale».

Lei però non ha fatto una battaglia politica su questo.

«Ho fatto un figlio e non mi pare sia passato inosservato. Ma il mio primo dovere è tutelarlo. Sono stato una bandiera dei diritti gay, ma non voglio fare di mio figlio una bandiera».

Nel frattempo, è stato detto e scritto di tutto.

«Il sorriso di mio figlio mi ripaga anche di questo».

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Nayo Deen 3.3.17 - 11:12

vendola è una cattochecca, ipocrita perbenista che fa per sè quello che vuole negare agli altri...

Avatar
domenico 2.3.17 - 23:11

SALVE RAGAZZE ! SONO ENRICO. NON SO CHI CAZZO SIA UMBERTO E NON SO IMMAGINARE COME SI POSSA ESSERE FROCIO. PENSAVO FOSSE CHIARO : SONO NORMALE ANZI NORMALISSIMO E CONSIDERO LA PATOLOGIA OMOSESSUALE L'INCUBO PIÙ ATROCE E LA DISGRAZIA PIÙ CRUDELE E FEROCE CHE POSSA ESSERVI PER UN UOMO. NEL CASO È DA PREFERIRSI LA MORTE. L'OMOSESSUALITÀ ANNIENTA L'UOMO PIÙ DELLA MORTE.

Avatar
Egemonia 2.3.17 - 20:01

Sembra anche a voi che Enrico abbia lasciato in giro delle metastasi?

    Avatar
    Steve Pearl 2.3.17 - 20:10

    Decisamente. Ma almeno in questa manifestazione attuale (Umberto) ha ammesso di essere gay.

      Avatar
      domenico 2.3.17 - 23:12

      SALVE RAGAZZE ! SONO ENRICO. NON SO CHI CAZZO SIA UMBERTO E NON SO IMMAGINARE COME SI POSSA ESSERE FROCIO. PENSAVO FOSSE CHIARO : SONO NORMALE ANZI NORMALISSIMO E CONSIDERO LA PATOLOGIA OMOSESSUALE L'INCUBO PIÙ ATROCE E LA DISGRAZIA PIÙ CRUDELE E FEROCE CHE POSSA ESSERVI PER UN UOMO. NEL CASO È DA PREFERIRSI LA MORTE. L'OMOSESSUALITÀ ANNIENTA L'UOMO BEN PIÙ DELLA MORTE.

        Avatar
        Steve Pearl 3.3.17 - 6:22

        Non puoi immaginarlo perché lo neghi, brutto criptofrocio di sto cazzo. Come ti dicevo... il rifiuto della omosessualità è solo il più piccolo dei tuoi problemi.

    Avatar
    domenico 2.3.17 - 23:13

    SALVE RAGAZZE ! SONO ENRICO. NON SO CHI CAZZO SIA UMBERTO E NON SO IMMAGINARE COME SI POSSA ESSERE FROCIO. PENSAVO FOSSE CHIARO : SONO NORMALE ANZI NORMALISSIMO E CONSIDERO LA PATOLOGIA OMOSESSUALE L'INCUBO PIÙ ATROCE E LA DISGRAZIA PIÙ CRUDELE E FEROCE CHE POSSA ESSERVI PER UN UOMO. NEL CASO È DA PREFERIRSI LA MORTE. L'OMOSESSUALITÀ ANNIENTA L'UOMO MOLTO PIÙ DELLA MORTE.

      Avatar
      Egemonia 3.3.17 - 6:33

      Ahhahahhahaahah.... ieri notte non hai invitato la tua adorata community al funerale del tuo ultimo neurone? Tranquillo, noi siamo sempre qui ad aiutarti ad andare a fanculo anche se hai perso il cervello.

Avatar
enricoBis 1.3.17 - 22:40

Il sorriso di tuo figlio... E alla madre del non tuo figlio non ci pensi malato di merda ??

Avatar
enricoBis 1.3.17 - 22:15

Amo mio figlio... Peccato solo che non è suo figlio...!!

Avatar
Jezekael 1.3.17 - 16:44

Ma che ci trovate di tanto esaltante in una pratica come l'utero in affitto? Io di gay che condividono quella scelta non ne conosco nessuno. L'adozione si, può essere davvero un gesto di amore e di solidarietà, ma sfruttare una donna che per esigenze finanziarie si presta a essere utilizzata come vacca da riproduzione è qualcosa di assolutamente schifoso. Che cosa gli racconteranno quando il bambino chiederà dove si trova sua madre? E come reagirà nello scoprire che di fatto è stato acquistato da Vendola e venduto dalla propria madre, come se si trattasse di una merce qualsiasi?

    Avatar
    Giovanni Di Colere 1.3.17 - 18:48

    Ecco. Si è risposto da solo se di gay che condividano la scelta non ne conosce. Anche perché non c'è proprio niente da condividere. La mia vicina per decidere della sua vita non mi ha chiesto il permesso o la mia opinione non capisco perché io per debba chiedere il permesso agli altri

      Avatar
      enricoBis 1.3.17 - 22:13

      Lei non decide della sua vita pezzo di omosessuale ! Lei decide della vita di un bambino ignaro, indifeso e innocente ! Lei decide che è un povero bambino deve nascere senza la mamma e non potrà averla fianco neanche nei primi anni della più tenera etànon potrà averla fianco neanche nei primi anni della più tenera età ! Neanche al capo dell'inferno riesce di pensare una cosa tanto raccapricciante

        Avatar
        Jezekael 2.3.17 - 2:38

        ma che vuoi? Non cercavo certo la solidarietà di un personaggio come te, gira al largo va,...tra l'altro sono gay,

      Avatar
      Jezekael 2.3.17 - 2:40

      peccato che nella faccenda entri in gioco una terza persona: il bambino....ma evidentemente per te i bambini sono al pari di una merce, si vendono e si comprano.

        Avatar
        Giovanni Di Colere 2.3.17 - 14:13

        Mi scusi ma i miei genitori non mi hanno trovato sotto un cavolo ma hanno scelto loro e solo loro e non lo Stato o altri di diventare tali senza chiedermi autorizzazione o parere. Dunque due gay scelgono di avere un figlio che avrà genitori che lo amano esattamente come gli altri. I figli dei gay e io ne ho conosciuti molti in tutto il mondo sono assolutamente come gli altri. Non capisco la Sua obiezione a meno che Lei pensi di proiettare la Sua omofobica affermazione sul mondo come verità rivelata

          Avatar
          Jezekael 2.3.17 - 15:38

          Questo accusa di omofobia tutti quelli che non condividono la sua idea...tipico atteggiamento da omosessuale militante esaltato, la gente come te mi fa paura, siete come i fascisti. Sono le persone come te a instillare nella gente quell'idea malsana che i gay sarebbero una sorta di partito politico. Peccato che nella realtà i gay siano individui e sappiano ragionare con la propria testa. E in ogni caso i tuoi genitori non ti hanno comprato, non sei nato da una donna che per disperazione ha dovuto affittare il suo corpo per esaudire il desiderio di una coppia di ricche persone. Quindi il tuo inutile commento non ha alcun senso logico.

          Avatar
          Giovanni Di Colere 2.3.17 - 15:52

          A me invece sembra cartesiano ancor più che logico. I miei genitori eterosessuali hanno scelto di darmi la vita. Se fossero stati omosessuali non farebbe differenza. Se fossi stato figlio di una prostituta neanche. Ma pure figlio di una violenza. Se fossi stato cresciuto da genitori adottivi neppure. La mia volontà o l'intervento di una donna che decide liberamente di darmi alla luce per una coppia gay o eterosessuale non cambia per me. Non faccio moralismi non giudico gli altri. Non sono militante. Se volessi figli li adotterei ma non condanno nessuno non mi ergo a giudice morale. Più logico e meno ideologico di così

          Avatar
          Jezekael 2.3.17 - 16:11

          ma tu da quale galassia parallela scrivi? Lo chiedo perchè che io sappia sulla terra i figli della specie umana sono il prodotto della fusione di un ovulo e di uno spermatozoo... Quindi volontà o non volontà...se vuoi avere un figlio biologico devi accoppiarti con una donna oppure ricorrere all'utero in affitto, vale a dire a una donna che per necessità si presta a farsi usare per portare avanti una gravidanza per terze persone...quindi stiamo parlando di una donna che si, ha scelto di dare la vita ....ma non per la volontà di essere madre e di crescere un figlio, ma per una ragione squallidissima: il denaro.

          Avatar
          Giovanni Di Colere 2.3.17 - 17:43

          Accoppiarmi? Questo verbo sì che è squallido anzi squallidissimo e dimostra la Sua visione del genere umano tipo allevamento delle vacche. Se questo è un essere umano per Lei mi va benissimo ma per me siamo diversi dalle vacche le lumache e i lombrichi.

          Avatar
          Jezekael 2.3.17 - 18:16

          Accoppiamento è un termine scientifico, se a te fa orrore, c***i tuoi. A me sconvolge di più la tua ipocrisia....è assurdo che ti soffermi su un lecito termine scientifico ma non batti ciglio di fronte alla situazione di una donna disperata che per poter sopravvivere è costretta a vendere il suo corpo, perchè questo è il motivo che spinge una donna a affittare il suo utero. Che ti piaccia o no è così. Ma tu evidentemente non riesci a provare empatia per gli altri...

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 19:09

          Il verbo accoppiarsi rivela la visione del genere umano ? Gli esseri umani, essendo diversi dagli altri animali, non devono accoppiarsi per avere figli? Ma Esopo, Andersen e Asimov, in quanto a potenza immaginativa, rispetto a lei, sono veramente infimi profani Loro, però, non essendo omosessuali, non avevano questa spinta estrema a scardinare i concetti naturali

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 19:12

          https://uploads.disquscdn.com/images/50907d19195628af696652daade25e5199cc613a5dd5f76065812733573560e9.gif

          Avatar
          Giovanni Di Colere 3.3.17 - 8:11
          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 16:44

          " I miei genitori eterosessuali hanno scelto di darmi la vita. Se fossero stati omosessuali sarebbe stato lo stesso.." Sono sempre più impressionato dal suo grado di fantasia, talmente illimitato, da sfiorare il rango di attributo divino... Ma come :" se fossero stati omosessuali sarebbe stato lo stesso"?? Se fossero stati omosessuali, mai avrebbero potuto scegliere di darle la vita ! Tuttalpiù, al massimo, avrebbero potuto chiedere a qualcun altro, necessariamente uomo e donna, di darle la vita ! Dire :" sei miei genitori fossero stati omosessuali" è una locuzione più fantasiosa di " se il mio pesciolino rosso avesse solcato i cieli quella mattina.." Se sono genitori non possono essere omosessuali. Se sono omosessuali non possono essere genitori.

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 17:37

          https://uploads.disquscdn.com/images/d2f277988fa258617374c0060623eac9a72d318c02e68efc9cf13a7d4193c6cb.gif

          Avatar
          Giovanni Di Colere 2.3.17 - 17:40

          Ce ne sono 100 mila di figli di omosessuali solo in Italia spiacente che la Sua ideologia sia smentita dalla banale realtà. Soffro con Lei della Sua sofferenza non tema.

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 17:57

          Io non so più, a questo punto, cosa lei mai può intendere per " figli di omosessuali" ( sigh ! ) Saranno, poveri disgraziati, figli, chissà come, di omosessuali, ma, non di certo, di rapporti tra omosessuali!

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 19:18

          https://uploads.disquscdn.com/images/514bf7ae10d656799320cafd99535649f99c292d770db5f816cf9de4766124a9.gif

    Avatar
    Lolli 1.3.17 - 18:56

    Parlate parlate di adozione sapendo o non sapendo che, oltre ad essere una scelta estremamente impegnativa sotto tutti i punti di vista, è nei fatti quasi impossibile pure per gli etero. Gli orfanotrofi sono stati chiusi da decenni, in tutta Italia abbiamo una media di 400 bambini adottabili all'anno, dai paesi esteri quasi inutile sperarci (guarda cosa sta succedendo con quelli che ci hanno provato in Congo). La maternità surrogata non è applicabile nei Paesi del terzo mondo (nei fatti per gli omosessuali solo in California e in parte del Canada) e la gestante non può e non deve essere bisognosa di soldi (deve anche essere sposata, avere affetti ed entrate economiche solidi) e un sacco di altre prerogative. Insomma il tema è sicuramente controverso, ma non ci vedo nulla di squallido

      Avatar
      Jezekael 2.3.17 - 2:43

      400 bambini adottabili all'anno sarebbero pochi? Sono tantissimi...il problema è che le coppie vogliono il neonato e fanno capricci anche sull'etnia, per cui vengono esclusi dalla possibilità di adottare e se hanno i soldi se ne vanno all'estero a fabbricarsi il bambino con l'utero in affitto.

    Avatar
    Egemonia 1.3.17 - 20:40

    Prima di venire qui a sbraitare contro gli omosessuali maschi, parlane con il 95% di quelle donne sterili che per avere un figlio hanno ricorso agli oociti o all'utero di qualcun'altra a partire dagli anni 80, ed essendo eterosessuali non hanno mai incontrato problemi burocratici in Italia, e SPESSISSIMO, hanno tenuto la verità NASCOSTA al bambino così creato. Scendi dalle nuvole dell'omofobia e sii più obbiettivo. Quando la natura si oppone al volere dell'uomo, egli troverà un modo per aggirarla e ottenere quello che vuole quando la scienza lo consente.

      Avatar
      Jezekael 2.3.17 - 2:37

      peccato che io sia maschio e omosessuale...quindi il tuo commento non ha alcun senso. Io critico a prescindere chi decide di comprare un bambino, quindi potevi evitare la tua inutile classifica. Io non riesco a capire cosa vi passi per la testa, ma voi non vi ponete alcuno scrupolo quando si tratta di queste cose? Non vi mettete nei panni di quelle donne che per necessità si offrono a essere utilizzate come incubatrici? E quei bambini a cui sarà per sempre negata la possibilità di conoscere la propria madre? Non vi preoccupate nemmeno di loro? Pur di diventare genitori sareste disposti a comprarvi i figli? Perchè di questo si stratta...l'utero in affitto è una compravendita di esseri umani e sfrutta donne indigenti che si offrono per denaro...se non fossero disperate non oserebbero poi e poi mai offrirsi per realizzare il desiderio di coppie di sconosciuti.

        Avatar
        Egemonia 2.3.17 - 6:37

        Il mio commento ha un senso perlomeno statistico. Io te l'ho detto.... sei nel posto sbagliato per lamentarti di queste cose, prima di aizzarti contro le infime statistiche dei maschi omosessuali che in Italia hanno utilizzato queste procedure proibite neanche una decina di volte massimo nel totale, vai a commentare contro l'utero in affitto da chi lo utilizza per la stragrandre maggioranza e legalmente. Nei panni di una donna Canadese che lo fa per solidarietà senza essere pagata? Guarda che nei paesi sviluppati non le obbliga nessuno a svendersi, ma è una loro decisione, come donare il sangue. Il bambino preferiresti non venga mai messo al mondo perchè uno dei genitori non è biologico? Ancora, vuoi lamentarti della pratica? Vai a parlarne contro gli eterosessuali, sono loro ad usarla maggiormente. Il fatto che tu ti definisca omosessuale e venga in un sito gay a lamentarti dell'uso dell'utero in affitto, è un ossimoro inconcepibile, degno di talk show Mediaset. Puoi essere contro la pratica, questo sicuramente, ma non venire a lamentarti verso coloro a cui non è nemmeno concesso utilizzarla! Dai uno sguardo a questo servizio di la7 e forse capirai meglio perchè sono indignato. https://www.youtube.com/watch?v=WUvINb0CfgA&ab_channel=La7Attualit%C3%A0 E nessuno si è lamentato di queste situazioni tra gli eterosessuali, anzi, per decenni non ha mai parlato nessuno. Ma appena sono dei gay a farlo, si scagliano tutti contro di loro. Ecco un'altra discriminazione. Anche in questo caso è l'omosessualità a fare scalpore in primis, la pratica in secundis.

        Avatar
        fabulousone 2.3.17 - 8:40

        Nient'affatto. Si tratta di donne che in tutta libertà e nel rispetto della legge scelgono di aiutare varie coppie ad avere dei figli offrendosi di ospitare dentro di sé la loro creatura ancora in fase embrionale per consentirle di svilupparsi e venire al mondo; si tratta insomma di donne che decidono di portare in grembo e quindi poi anche partorire un figlio altrui, a titolo gratuito o a pagamento. E assurdo parlarne nel modo in cui ne hai parlato tu, come se si trattasse di fare un figlio proprio e darlo a qualcuno. Queste sono gestanti per altri, non madri. E non regge la tiritera delle donne in miseria; al mondo ci sono donne per niente povere che decidono di offrire questi servizi. Riflettici meglio su dai.

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 15:35

          Non si tratta di madri ma si tratta di donne che decidono di portare in grembo e di partorire un figlio...altrui...?? altrui di chi ? perché di altrui ?? Cioè, la madre non è forse quella che porta in grembo un bambino per nove lunghi mesi e poi lo partorisce? Non è più lei la madre? chi è la madre Nichi Vendola ??

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 17:33

          https://uploads.disquscdn.com/images/20a0ecb9d647add520db2c24a15c27076695d5b3c3ec58af3d0ab3ad39661d57.gif

          Avatar
          Jezekael 2.3.17 - 15:42

          ma quanto sei ipocrita da 1 a 10? direi 11... Nessuna donna si presterebbe a una cosa del genere se non fosse per denaro...e infatti le donne che offrono il proprio utero vengono pagate lautamente, non lo fanno gratuitamente.......e non vedo perchè dovrebbero, perchè c***o una donna dovrebbe portare avanti una gravidanza per degli sconosciuti? Che sarebbe? Una benefattrice? 9 mesi incinta per regalare il suo bambino a dei perfetti sconosciuti? E tutto gratis? Ma non ti vergogni nemmeno un po' a scrivere tante idiozie? Pensi davvero che qualcuno possa essere talmente stupido da credere a quello che hai scritto? Comunque supponendo che quello che scrivi corrisponda a realtà... allora quelle donne sarebbero da TSO.

          Avatar
          fabulousone 2.3.17 - 15:57

          Ma non ti vergogni tu, piuttosto, a parlare in questi modi...? Io tra l'altro mica ho detto che non c'è mai alcun pagamento, e non ritengo il pagamento una cosa negativa. Saluti

          Avatar
          Jezekael 2.3.17 - 16:13

          bene, quindi in parole povere ritieni che i bambini possano essere considerati una merce di scambio...c'è un venditore e un acquirente.

          Avatar
          fabulousone 2.3.17 - 16:20

          Per niente. Tra l'altro, dato il modo in cui parli e distorci le cose non mi interessa neanche stare qui a risponderti quindi, ripeto, saluti.

          Avatar
          Jezekael 2.3.17 - 18:26

          ti stai soltanto arrampicando sugli specchi..... Ma l'utero in affitto è e resta una compravendita di bambini, che ti piaccia o no è così...e le donne che si offrono a quel business sono donne disperate che lo fanno per denaro. PUNTO.

          Avatar
          Steve Pearl 2.3.17 - 18:33

          Quello che si arrampica sei tu... forse è meglio se ti studi la legge che regolamenta questo tipo di pratica negli stati dove è concesso. Quindi, per favore, ora studia e poi ripresentati. PUNTO

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 18:54

          Ma che c'entra la legge com'è scritta con la sostanza della cosa ? Un bambino, dopo nove mesi di gestazione nel ventre della madre, una volta nato, viene strappato alla stessa, portato via e dato ad altre persone che lo hanno commissionato

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 19:13

          https://uploads.disquscdn.com/images/2d5f8751580822221ef3ee6d323df6555da4277c92d22301f37a506473f48376.gif

          Avatar
          Steve Pearl 2.3.17 - 19:15

          C'entra eccome... leggi pure tu.

          Avatar
          Jezekael 2.3.17 - 19:28

          sono informato eccome...e puoi raccontarmi tutte le frottole che vuoi, ma se non fosse per questioni meramente economiche nessuna donna si offrirebbe di affittare il suo corpo e di sopportare una gravidanza di 9 mesi per poi cedere il figlio a dei perfetti sconosciuti. Prova a smentire le mie parole con dati oggettivi e poi ne riparliamo.

          Avatar
          Steve Pearl 2.3.17 - 19:36

          ... non devo confutare nulla... sei tu quello che deve dimostrare la sua tesi. Peraltro trovo sacrosanto che una donna si faccia pagare. È tutto.

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 19:55

          Ah è una tesi adesso ! Si chiama tesi ! Ipotesi - tesi - sintesi : Una donna che porta e fa crescere il proprio figlio nel proprio ventre per 9 mesi e poi lo dà alla luce, e poi, invece di stringere finalmente a sè, come tutte le mamme del mondo, il proprio bambino, per allattarlo, crescerlo e amarlo per il resto della vita, se lo vede strappare, per essere portato, dietro pagamento, come un auto a noleggio, per essere consegnato ai due omosessuali acquirenti e non vederlo mai più ! questa signori non è una tesi. è l'inferno sulla terra

          Avatar
          Steve Pearl 2.3.17 - 20:02

          Appunto... rivedi le tue ipotesi.

          Avatar
          Antonio Magno 3.3.17 - 2:11

          Ci sono tante coppie lesbiche che lo fanno in cambio di sperma... Io ti do il mio sperma, che feconda te e la tua compagna, un figlio lo tenete voi ed uno lo date a me. In sintesi molti fanno questo, qui dove sarebbe la mercificazione ? E' uno equo scambio di favori reciproco...

          Avatar
          Jezekael 3.3.17 - 13:13

          Per te separare due fratelli alla nascita sarebbe giusto? Io la troverei una soluzione orribile persino se si trattasse di una cucciolata di gattini... figuriamoci se parliamo di esseri umani. Che poi dove sta scritto che una donna deve partorire per forza due gemelli? Io posso condividere la pratica dell'utero in affitto soltanto in un caso: lui dona lo sperma a lei e poi i due crescono il figlio insieme o da separati... in questo caso il bambino vivrebbe più o meno come vivono tutti i bambini che hanno genitori divorziati. Semplicemente avrebbe due famiglie, due mamme e due papà...potrebbe trascorrere un po' di tempo con un famiglia e altro tempo con l'altra. O al massimo potrei ritenere eticamente accettabile che se lei decide di portare avanti una gravidanza per una coppia gay, o se un uomo offre il suo sperma a una coppia lesbica.... che si continuino a mantenere dei rapporti costanti e che il bambino possa comunque conoscere entrambi i genitori, anche se uno di essi di fatto non sarà molto presente. Ovviamente zero transazioni in denaro, perchè la vita non ha prezzo e i bambini non sono monetizzabili.

          Avatar
          Antonio Magno 3.3.17 - 13:39

          Se leggessi meglio capiresti quel che ho scritto, ossia che in una coppia di lesbiche 2 donne, ognuna delle 2 donne, riceve il seme da un'unico uomo, i nascituri, di due madri differenti, ma della stessa coppia di lesbiche , uno resterebbe con la coppia di lesbiche l'altro andrebbe al padre biologico, gay con il compagno. Nessuno separa due gemelli, mai scritto questo. Fermo restando che ancheio sarei più propenso all'adazione, piuttosto che ricorrere all'utero in affitto, ma al momento in Italia questo non è consentito, mentre andando all'estero è possibile ricorrere all'utero in affitto. Se la legge si muovesse in questo senso, ossia verso l'adozione, ne guadagnerebbro tutti, i bambini in testa.

          Avatar
          Egemonia 3.3.17 - 15:06

          Pensa a questa storia. La madre di una mia amica ha avuto una relazione con un uomo già sposato con un figlio, e da li è nata la mia amica. Però la moglie e la famiglia della moglie hanno minacciato quest'uomo e l'hanno costretto a tornare a casa per il bene del bambino, e a non riconoscere la mia amica (che di fatto risulta senza padre). Questo grand'uomo poi ha divorziato dalla moglie, ma non è mai tornato a vedere la mia amica (avendo litigato a morte con la madre della mia amica per averla abbandonata) e l'anno scorso è purtroppo deceduto. Chi è rimasto però è il fratello, ora 26enne. Lui e la mia amica si sono incontrati la prima volta l'anno scorso. Eppure stanno entrambi benone e non hanno rancore. Che ne pensi di questa storia reale e non omosessuale?

          Avatar
          Jezekael 3.3.17 - 17:21

          questa supercazzola che cosa dovrebbe dimostrarmi?

          Avatar
          Egemonia 3.3.17 - 18:10

          Prima di tutto è una storia vera, ma già dal fatto che tu la definisca supercazzola si capisce quanto te ne manchi ancora per uscire bene dal buco... Non ho nemmeno voglia di spiegarti il significato.

        Avatar
        Umberto 2.3.17 - 15:43

        Guarda che tu sei un omosessuale che ha conservato la coscienza. Se qualcuno, dopo aver smarrito ogni senso dell'umana costituzione, ti dice che- sembra uno scherzo di carnevale - la madre non è colei che porta in grembo un bambino per nove mesi e poi lo partorisce; ( !!!! ) che la madre magari è Nichi Vendola; che non si preoccupa minimamente che questo bambino abbia una mamma, o che sia strappato ad essa, per essere consegnato a due omosessuali, questi ha raggiunto un livello di pervertimento insuperabile e ineffabile, in quanto, per rappresentarne la gravità, attualmente, non esistono sostantivi o aggettivi idonei nel vocabolario conosciuto

          Avatar
          Jezekael 2.3.17 - 15:49

          guarda che quella pratica non riguarda soltanto gli omosessuali, ma la stragrande maggioranza interessa coppie eterosessuali, quindi non venirmi a parlare di coscienza....tutti i gay con cui ho affrontato l'argomento si dichiarano fermamente contrari all'utero in affitto. Quindi evita di identificare i gay come se fossero una sorta di unica entità ....gli omosessuali sono individui, ognuno ha un cervello e sa farsi un'opinione propria e indipendente sulle cose. L'opinione di Vendola non è la voce dei gay...o altrimenti potremmo affermare anche che tutti i pugliesi sono a favore dell'utero in affitto perchè Vendola è stato presidente della Regione Puglia. Possibile che non ci arrivate? Capisco che quando di tratta di minoranze si possa tendere a generalizzare, ma non c'è nulla di più sbagliato quando quella minoranza sono i gay. I gay hanno un unico elemento in comune, l'orientamento sessuale...punto. Per quanto riguarda tutto il resto, dalla politica al credo religioso, al concetto di etica...ogni singolo individuo sa farsi un'idea propria sulla base di esperienze, della propria cultura e dell'ambiente in cui vive. Esattamente come tutte le altre persone che popolano il pianeta terra.

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 16:25

          Purtroppo no, perché, tranne alcune eccezioni come la tua, su alcuni argomenti, come puoi ben vedere su questo sito, vi sono gruppi di particolare tipologia, come quelli dei gay che, sconvolto ogni senso del naturale, più di altri, arrivano a concepire convinzioni ideologicamente estreme, poggianti su esasperate forzature tecnologiche, come naturale portato di una particolare ansia a ripercorrere e a ottenere ciò che per natura non gli è concesso

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 17:35

          https://uploads.disquscdn.com/images/eeedef88c330dbbcb22761c9e78e4fb434b744e22d64b26bb393464d09e2d9ff.gif

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 18:00

          La suora ! sono in crisi d'astinenza dove è finita quella povera suora ?

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 19:09

          https://uploads.disquscdn.com/images/9f2ad528bdfd5daf56f7bbfd242f9c9f93d4130f021fda2305cba638c944e484.gif

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 19:16

          No no due volgari lesbicacce !! Chiedo la suora bionda di prima !!

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 19:21

          https://uploads.disquscdn.com/images/9c325c341924dc64d282d3f0906a2d28f29edbc470872d0ea2416c1c1e0d1c39.gif

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 19:46

          Ecco queste due sono più carine

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 19:48

          https://uploads.disquscdn.com/images/e085f8ff9fa7702765be8926c7d5389b650e58b6b29b0f84c30dca176c5a333e.gif

          Avatar
          Egemonia 2.3.17 - 19:46

          Nessun eterosessuale risponderebbe alla vista di due ragazze che limonano, ora è chiaro perchè sei qui compagno. ;)

          Avatar
          Egemonia 2.3.17 - 19:46

          Nessun eterosessuale risponderebbe così alla vista di due ragazze che limonano, ora è chiaro perchè sei qui compagno. ;)

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 20:01

          Ce ne hai messo di tempo per capirlo

          Avatar
          Egemonia 2.3.17 - 20:08

          Ahahahhahah!! Si hai proprio lo stesso intuito di un neocatecumeno cresciuto a pane e gnocca, l'avevo capito subito, sei tu che purtroppo non capisci il sarcasmo.

          Avatar
          Jezekael 2.3.17 - 18:22

          non meriti nemmeno risposta...questo sito non è rappresentativo di nessuno se non dei suoi autori. Soltanto un povero stupido potrebbe attribuire le opinioni di singoli a un'intera categoria. Io di gay ne conosco a migliaia, credo di sapere meglio di soggetti pieni di pregiudizi come te quali sono le opinioni che hanno a proposito di certi argomenti e a proposito dell'utero in affitto non ne ho mai sentito uno approvare quella pratica, anzi... ma come ho già scritto lo dimostrano i numeri. Le coppie gay che ricorrono all'utero in affitto sono una minuscola minoranza rispetto alle coppie eterosessuali, e parlo anche in proporzione considerando la differenza numerica tra popolazione omosessuale e eterosessuale. Quindi fa una bella cosa: sta zitto.

          Avatar
          Egemonia 2.3.17 - 19:40

          Guarda quanto è naturale quello che fa questa donna sterile, servizio andato in onda su La7 l'anno scorso, prima di andare a cercare il pelo nell'uovo in una minorità come possono essere gli omosessuali, immagina come mai invece questa pratica è così usata dagli eterosessuali (che senza problemi nascondo la verità persino al bambino e alle famiglie) in una sconvolgente omertà burocratica. https://www.youtube.com/watch?v=WUvINb0CfgA&t=1s&ab_channel=La7Attualit%C3%A0 Non mischiamo l'omofobia con la contrarietà all'utero in affitto qui.

          Avatar
          Egemonia 2.3.17 - 19:49

          Quando mai l'uomo ha vissuto secondo natura? Persino le operazioni chirurgiche vanno contro la morte naturale. Mi sa che il progresso spesso e volentieri va contro la Natura, che poi tanto buona con l'uomo questa Natura non è.

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 17:34

          https://uploads.disquscdn.com/images/2bbb21c3cad752fa17d546710b7a91f77c82b1f749f6d49d164fb94a7673e137.gif

    Avatar
    enricoBis 1.3.17 - 22:14

    FINALMENTE UNO CON COSCIENZA !

    Avatar
    fabulousone 2.3.17 - 8:19

    Di schifoso io vedo solo il tuo modo di parlare della gestazione per altri, tecnica che trovo bella sacrosanta.

    Avatar
    Le Spy 2.3.17 - 19:06

    Premetto che ho dei seri dubbi sulla gestazione per altri, non sono (ancora) né favorevole, né contrario. Le tue obiezioni fanno leva su due cose: 1) Lo "squallore", lo "schifo" della pratica, che è soggettivo; 2) Le conseguenze sul bambino. Di bambini nati così, però, ce ne sono tanti: se sono come tutti gli altri, se non hanno problemi psicologici, allora il problema non esiste. Certo, se al bambino dici che Vendola l'ha comprato da una donna che l'ha generato per soldi il poveretto perde l'uso della parola dallo shock...ma qualcosa mi dice che a un bambino non piacerebbe neanche sentirsi dire che è nato perché si era rotta la tv e papà ha bucato il preservativo facendo la posizione del missionario con mamma, o che è stato abbandonato in orfanotrofio perché la stronza che l'ha fatto nascere voleva spassarsela col fidanzatino. Io non saprei cosa dire ad un ipotetico figlio nato in quel modo, ma sono sicuro che ci siano modi "dolci" di raccontare la cosa.

      Avatar
      Jezekael 2.3.17 - 19:31

      io non parlo soltanto del bambino, ma anche della donna che per necessità si offre a quel business.... per me è una forma di sfruttamento, se non fosse per denaro nessuna donna lo farebbe. E non venirmi a raccontare che non è vero...perchè non ci può credere nessuno.

        Avatar
        Le Spy 2.3.17 - 19:49

        Secondo me qualcosa tipo il 99% di quelle donne lo fa per soldi (per sostentamento o per arrotondare lo stipendio). Ma non vedo cosa c'entri lo sfruttamento, considerato che nessuno le costringe a farlo. E se pure fosse che la gestazione per altri la fanno solo delle poveracce affamate (puoi provarlo?), per loro è una buona cosa: anziché morire di fame o vendere il proprio corpo in mezzo alla strada, a rischio di essere uccise o prendere orribili malattie, possono vivere serenamente e permettere a delle coppie di formare una famiglia. Altro che sfruttamento!

Avatar
Ricardo Castaneda 1.3.17 - 15:39

"Non è passato un giorno senza che gli dessi il biberon, che gli cambiassi il pannolino". Mi si spezza il cuore, davvero...

Trending

Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24

Hai già letto
queste storie?

Palermo, Corte d'Appello condanna Sindaco e Ministero dell’Interno. Trascrivere adozioni estere con due papà - papa gay - Gay.it

Palermo, Corte d’Appello condanna Sindaco e Ministero dell’Interno. Trascrivere adozioni estere con due papà

News - Redazione 16.11.23
lgbt european union

Il Parlamento UE verso il riconoscimento universale delle famiglie omogenitoriali

News - Francesca Di Feo 8.11.23
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
fratelli

Milano, Corte d’Appello dichiara illegittime le trascrizioni dei figli delle coppie di donne

News - Redazione 6.2.24
famiglie-arcobaleno

Padova, colpo di scena dalla Procura: si può tornare alla Corte costituzionale per difendere l’uguaglianza di tutte le famiglie

News - Redazione 14.11.23
Monza, consiglio comunale - La protesta durante la bocciatura della mozione "Caro Sindaco, trascrivi"

“A Monza il sindaco del PD ha abbandonato le famiglie omogenitoriali, serve un coraggio radicale”

News - Giuliano Federico 15.12.23
Sul Washington Post la vergognosa persecuzione del Governo Meloni alle famiglie arcobaleno - LItalia di Meloni vista dal Washington Post - Gay.it

Sul Washington Post la vergognosa persecuzione del Governo Meloni alle famiglie arcobaleno

News - Federico Boni 9.2.24
famiglie arcobaleno in camper itinerante a Curno

Il camper itinerante di Famiglie Arcobaleno ha fatto tappa a Curno: il resoconto della giornata

News - Giorgio Romano Arcuri 20.3.24