Oggi in Scozia si vota per l’autodeterminazione transgender

Niente requisito medico o panel di psicologi per cambiare i documenti. È bufera. tra TERF e vescovi.

ascolta:
0:00
-
0:00
CREDIT: Jane Barlow/PA
CREDIT: Jane Barlow/PA
2 min. di lettura

Foto in copertina: Jane Barlow/PA

Questo mercoledì 22 Dicembre in Scozia si terrà il voto finale che permetterà alle persone transgender tra i 16 e i 17 anni di portare avanti il percorso di affermazione di genere senza iter burocratici.

Stando al Gender Recognition Act 2004, approvato a Wenstmister nell’Aprile 2005, cambiare genere sui propri documenti richiede una certificazione medica e psichiatrica, oltre ad un “periodo di prova” di oltre due anni per “garantire” che la tua identità di genere sia davvero quella che dici.

Oltre ad un notevole costo di tempo e denaro, la pratica risulta invasiva e invalidante.

In particolar modo con la nuova legge non sarà necessario confermare la propria “disforia di genere” per portare avanti il percorso, aprendo le porte a più soggettività (perché spoiler: non tutt* le persone transgender hanno disforia).

Con oltre 30 riconoscimenti di genere all’anno, la nuova riforma garantirebbe – secondo le stime – un incremento di 250-300 applicanti.

Tuttə felici? Mica tanto.

La prima preoccupazione è che questo garantirebbe ‘poca sicurezza’ a partire dai bagni pubblici ai carceri femminili, dando quindi il passepartout a uomini pericolosi e abuser.

Una lagna che le TERF portano avanti da tempo, su tutte la solita JK Rowling che ritiene “distruggerà i diritti delle donne”.

Ci si mette anche la chiesa convinta che a 16 anni si è troppo giovani per comprendere la propria identità di genere: “I minori devono essere protetti dal fare dichiarazioni legali permanenti sul loro genere che possano portare a interventi irreversibili, tra cui anche operazioni chirurgiche” scrivono i vescovi in un documento ufficiale.

Abbassare l’età minima per la dichiarazione con la quale si decide di cambiare sesso da 18 a 16 anni e introdurre un sistema di autoidentificazione incoraggerà un numero maggiore di minori e giovani su questa strada. Questa legislazione toglierà a persone vulnerabili, compresi i minori, cure mediche indispensabili, sostegno e protezione“.

Un luogo comune che fatica a trovare aderenza con la realtà: Nicola Sturgeon, primo ministro, leader dello Scottish National Party, e “veterana femminista” ci tiene a sottolineare che la riforma non influenzerà per nulla i diritti ottenuti.

Victor Madrigal-Borloz – avvocato delle Nazioni Unite esperto sulla protezione contro la violenza e la discriminazione basata sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere – ha sottolineato su Scotsman “che tutte le persone affette da violenza e discriminazione, di qualunque natura sia, vivono in comune esperienze che dovrebbero fornire una nozione dell’importanza a guardarsi a vicenda, ascoltarsi, e agire verso l’altro cn rispetto, gentilezza, e compassione“.

Per Borloz a procrastinare la legge sono solo “gli infondati e negativi stereotipi riguardo le donne trans” e che approvarla sarebbe il “più efficiente e appropriato modo per garantire dei diritti umani”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə” - cher 1536x1004 1 - Gay.it

Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə”

Musica - Federico Boni 19.10.23
HUNTER SCHAFER

Hunter Schafer è stata arrestata per una protesta pro-Palestina

News - Redazione Milano 28.2.24
A Rimini, domenica 7 aprile, l'evento "Ci vediamo al parco", per celebrare il TDOV - arcigay rimini trans tdov2024 1 - Gay.it

A Rimini, domenica 7 aprile, l’evento “Ci vediamo al parco”, per celebrare il TDOV

News - Giorgio Romano Arcuri 5.4.24
Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Il regista trans Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Gay.it

Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit

Cinema - Redazione 10.1.24
Il secondo miglior ospedale della galassia, transidentità animate con Vladimir Luxuria e Ariete doppiatrici - Il secondo miglior ospedale della galassia - Gay.it

Il secondo miglior ospedale della galassia, transidentità animate con Vladimir Luxuria e Ariete doppiatrici

Serie Tv - Redazione 7.2.24
Marlon Wayans di Scary Movie: "Ho un figlio trans, sono così orgoglioso di lui" - marlon wayans figlio trans - Gay.it

Marlon Wayans di Scary Movie: “Ho un figlio trans, sono così orgoglioso di lui”

Culture - Redazione 15.11.23
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Jonathan Bailey a difesa delle persone trans* (Foto: ES Magazine)

Jonathan Bailey a difesa dellə adolescenti trans*: “Oggi più urgente che mai”

Cinema - Redazione Milano 18.12.23