“Papà mi disse: meglio avere un figlio ‘ndranghetista piuttosto che gay”

Parla il ragazzo di Torino che ha tentato il suicidio perché ripudiato dai genitori in quanto gay. "Sto male, ho bisogno di aiuto".

ascolta:
0:00
-
0:00
gay ndrangheta torino
gay ndrangheta torino ragazzo padre balcone
2 min. di lettura

Dieci giorni fa un 28enne di Torino ha tentato il suicidio dopo il rifiuto della propria omosessualità da parte dei genitori. Al termine dell’ennesima lite in famiglia, il ragazzo ha aperto la finestra di casa e ha minacciato di buttarsi di sotto. A salvarlo solo il tempestivo arrivo dei poliziotti.

Intervistato dal Corriere della Sera, il 28enne ha ricostruito quanto avvenuto, con il padre e la madre che continuano a “non volerlo” solo e soltanto perché omosessuale. “Sto male e nessuno mi aiuta“, ha confessato il ragazzo, con i due genitori che hanno minacciato di buttarlo fuori di casa, di cambiare le chiavi. “E di denunciarmi, non so neppure per cosa“, sottolinea ora con amarezza.

“È iniziato tutto quella sera del settembre scorso, quando ho detto a mia mamma che ero omosessuale. Me la vedo ancora davanti agli occhi: “Io non ti voglio al mio fianco, nella mia vita, quando starai con un uomo”, sono state le sue parole. E mio padre lì, immobile”.

Proprio dal padre ex poliziotto sono arrivate parole come coltellate, perché l’uomo ha detto al 28enne che avrebbe “preferito avere un figlio ‘ndranghetista o drogato, piuttosto che gay”. A quel punto per tre mesi il ragazzo è andato a stare a casa da un’amica, ma il rifiuto dei propri genitori è un peso che ancora oggi difficilmente riesce a scrollarsi di dosso. “Ogni discussione finisce in lite: ce l’hanno con me. Sa cosa pensa mia madre? Sono entrambi cattolicissimi e lei, sul suo diario, ha scritto: “Mio figlio è posseduto”. L’ho letto con i miei occhi. Sto male, ma non sono minorenne, anziano o disabile, così nessuno mi aiuta. Non avrei neppure diritto al reddito di cittadinanza. Quello sì lo danno agli ‘ndranghetisti“.

Il 28enne è depresso e ora chiede aiuto, pubblicamente. “Tutta la famiglia è sparita, anche una mia cugina che, pensi, sta da anni con una ragazza. Ma le famiglie avevano pessimi rapporti. Poi, certo, ho qualche amica e amico, ma non è una situazione semplice. E non voglio che la mia vicenda venga strumentalizzata. Ho letto sul giornale che hanno premiato i poliziotti che mi hanno salvato. Sono contento per loro, e li ringrazio, ma chi aiuta me? Vorrei un supporto pratico. Forse ci sarebbe la possibilità di un co-housing, per trovare una sistemazione, ma ancora non so. Prima o poi ci metterò anche il nome e la faccia: sto male, e penso che ci siano tanti altri ragazzi costretti a subire quel che sto passando io“.

Quel che è certo, è l’impossibilità a tornare in famiglia. “I miei non mi vogliono: mi hanno ripudiato. Perché ho detto loro che sono omosessuale“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
BigMama: "La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n'erano" - BigMama - Gay.it

BigMama: “La rappresentazione è tutto. Quando accendevo la tv persone come me non ce n’erano”

Musica - Redazione 21.4.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero - Lil Nas X - Gay.it

Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero

Cinema - Redazione 19.3.24
la-normalita-dell-amore

Il mio libro di risposta a Vannacci: “La normalità dell’amore”, così un ragazzo replica alle retoriche d’odio del generale

Culture - Francesca Di Feo 1.2.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
giugno 2021

Trento, violenza omofoba. Due giovani aggrediti e minacciati con un coltello

News - Redazione 3.11.23
Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: "Ho rischiato di perdere l'occhio" - Pasquale Ciano 2 - Gay.it

Pasquale Ciano, aggressione omofoba a Sitges: “Ho rischiato di perdere l’occhio”

News - Redazione 13.12.23
Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: "Mi veniva da piangere e mi son sentita male" - Tekemaya - Gay.it

Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: “Mi veniva da piangere e mi son sentita male”

News - Redazione 6.12.23
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24