Pesaro, per i Carabinieri non è omofobia: “Solo un equivoco”

Nonostante gli insulti riferiti dalle vittime, per gli uomini dell'Arma non è stata omofobia. E il sindaco Ceriscioli: "Solidarietà. Noi conto le discriminazioni" e sulle unioni civili dice...

Pesaro, per i Carabinieri non è omofobia: "Solo un equivoco" - pesaro reazioniBASE - Gay.it
3 min. di lettura

Pesaro, per i Carabinieri non è omofobia: "Solo un equivoco" - pesaro reazioniF1 - Gay.it

Per i Carabinieri, quella dello scorso 27 luglio a Pesaro non è stata un’aggressione omogofoba, ma il violento risultato di un fraintendimento. "Il ragazzo gay aggredito a Pesaro era stato scambiato per un molestatore da una ragazza raccontano gli uomini dell’Arma secondo le agenzie di stampa -. Il fidanzato di questa si è così avventato su di lui senza toccare l’amico, considerato estraneo alla presunta molestia. Per questo, la coppia gay non presentò denuncia né dichiarò di essere stata aggredita perché omosessuale". Secondo la ricostruzione ufficiale dei militari, depositata in Questura, poi, i due apparivano sotto l’effetto dell’alcol.
Versione che contrasta decisamente con quella data dai ragazzi e dall’avvocato Caliandro che li assiste, secondo la quale i due erano ancora visibilmente in stato confusionale quando si sono rivolti a lei sabato scorso.
Come hanno raccontato a Gay.it, K. e F. sono stati oggetto, oltre che della violenza fisica costata a K. una frattura al setto nasale e diverse ferite al volto e a F. un volo sull’asfalto in seguito a uno spintone, di diversi insulti di chiaro stampo omofobo.

Pesaro, per i Carabinieri non è omofobia: "Solo un equivoco" - pesaro reazioniF2 - Gay.it

E ieri in serata il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli, del Pd, si è affrettato a precisare che nonostante le apparenze la sua città non è omofoba. "Anche se non sono ancora ben chiari i contorni dell’aggressione – ha dichiarato Ceriscioli -, se si trattasse, come da notizie assunte, di un atto di aggressione omofoba, condanniamo l’assoluta gravità dell’episodio ed esprimiamo piena solidarietà ai ragazzi insultati e picchiati". "Non vorrei però – aggiunge – che le polemiche sbagliassero bersaglio in quanto a Pesaro non c’è alcuna cultura di intolleranza verso gli omosessuali e siamo contrari a qualsiasi discriminazione di carattere sessuale". E sulla vicenda della bocciatura del Registro delle Unioni Civili, il sindaco precisa: "Pregherei anche di non insistere sulla bocciatura della mozione in consiglio comunale per introdurre il registro delle unioni di fatto che è già stata ampiamente smentita e spiegata. Il nostro obiettivo era ed è quello di presentare una mozione più articolata, avanzata e condivisa sul tema del registro delle unioni di fatto. Non si è trattato dunque di una questione di merito bensì di metodo, e la nostra linea sui diritti è sempre stata ben chiara".

Pesaro, per i Carabinieri non è omofobia: "Solo un equivoco" - pesaro reazioniF3 - Gay.it

Solidarietà alle due vittime arriva dalla Cgil regionale per bocca della responsabile dell’Ufficio Nuovi Diritti Cinzia Massetti che in una nota esprime "profonda indignazione e condanna di quest’ennesimo episodio di violenza omofoba, rivolgendo alle due vittime tutto il proprio sostegno e solidarietà". "Se confermata dalle indagini – ha dichiarato Cinzia Massetti, responsabile dell’Ufficio Nuovi Diritti Cgil Marche – la brutale e vile aggressione omofoba mostrerebbe come purtroppo anche la provincia di Pesaro-Urbino non sia immune da questa escalation di violenza e intolleranza verso le persone ‘LGBT’ che sta investendo il nostro Paese".

Pesaro, per i Carabinieri non è omofobia: "Solo un equivoco" - pesaro reazioniF4 - Gay.it

Al sindacato si unisce la Consulta della Provincia di Pesaro e Urbino per la Laicità delle Istituzioni che, al contrario del sindaco, parla di clima omofobo diffuso in città.
"La Consulta – si legge in un comunicato – esprime la propria solidarietà ai due giovani gay vittime dell’aggressione subita a Pesaro e condanna il clima omofobico che si è venuto a creare nell’ultimo mese nel nostro comune, frutto anche di recenti inammissibili comportamenti e di riprovevoli decisioni della nostra Amministrazione Comunale". "Chiediamo ai nostri amministratori – continua la consulta – di farsi garanti degli irrinunciabili e democratici principi sanciti della nostra Carta Costituzionale; chiediamo di vigilare con estrema attenzione, censurando pubblicamente irrituali comportamenti di alcune singole funzioni istituzionali che di fatto hanno contribuito a far degenerare quel clima di naturale tolleranza e convivenza civile e sociale che era il vanto dei cittadini di Pesaro".

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il Poiesis Quartet si esibiranno al XXIV Emilia Romagna Festival il 21, 23, e 26 Agosto

Poiesis Quartet, il primo quartetto queer nella storia della musica classica – Intervista

Musica - Riccardo Conte 20.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Blue Phelix intervista

Blue Phelix e il buio dopo X Factor: “Sono stato molto giudicato e ho sofferto. Oggi so chi sono”

Musica - Emanuele Corbo 22.7.24
Roma Pestaggio Coppia Gay Siti In

“Guarda sti fr*c*” non è omofobia? Sit-in mercoledì 24 e polemiche sul pestaggio alla coppia gay di Roma, dopo che gli indagati respingono l’accusa

News - Redazione 22.7.24
Pestaggio Roma Coppia Gay - La difesa dei 4 presunti aggressori smentisce l'omofobia "Non sapevamo fossero gay"

Pestaggio coppia gay a Roma, gli aggressori “Non abbiamo usato insulti omofobi”

News - Redazione 22.7.24
Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: "Quanto sei gay? Sono gay" (VIDEO) - Giancarlo Commare ha fatto coming out - Gay.it

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: “Quanto sei gay? Sono gay” (VIDEO)

Culture - Redazione 22.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
la-normalita-dell-amore

Il mio libro di risposta a Vannacci: “La normalità dell’amore”, così un ragazzo replica alle retoriche d’odio del generale

Culture - Francesca Di Feo 1.2.24
napoli-arcigay-im-queer-any-problem

Napoli, “ci hanno negato stanza di hotel perché coppia gay”

News - Redazione 5.7.24
Omofobia, condannato a 6 mesi Salvatore Sparavigna. Insultò Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli - Salvatore Sparavigna - Gay.it

Omofobia, condannato a 6 mesi Salvatore Sparavigna. Insultò Antonello Sannino, Presidente Arcigay Napoli

News - Redazione 29.3.24
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
uganda-smug-perde-ricorso-tribunale

Uganda, l’NGO LGBTQIA+ SMUG perde il ricorso in tribunale: operazioni illegali secondo l’Anti Homosexuality Act

News - Francesca Di Feo 25.3.24
Russia, il primo caso di "estremismo LGBTQIA+" finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose - VIDEO - russia club pose orenburg - Gay.it

Russia, il primo caso di “estremismo LGBTQIA+” finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose – VIDEO

News - Francesca Di Feo 22.3.24
Verona Circolo Pink Aggressione neofascista

Aggressione squadrista a Gianni Zardini del circolo Pink Arcigay di Verona: cosa è successo

News - Francesca Di Feo 6.5.24