Amanda Lepore: “Sono un’opera d’arte: e allora?”

di

La chirurgia, la transizione, gli uomini, le relazioni, il sesso, Donald Trump, la Lear e la sua vera età. Fermi tutti: parla Amanda Lepore!

CONDIVIDI
226 Condivisioni Facebook 226 Twitter Google WhatsApp
32400 3

Andare oltre le aspettative con una che nella sua vita ha fatto di tutto per disattenderle, non è poi facile come sembra. Dal vivo, Amanda Lepore, meglio conosciuta come la musa indiscussa di David LaChapelle e come l’ex trans con il corpo più costoso al mondo, è una forza della natura, seppur geneticamente modificata.

Dopo aver cambiato sesso a soli diciotto anni, la seconda Amanda più famosa al mondo ha rifatto le labbra rendendole le più grandi in tutto il pianeta Terra grazie a delle iniezioni di silicone liquido, ma ha fatto anche la riduzione della fronte, ha rimodellato fianchi e glutei, due blefaroplastiche, tre, quattro operazioni per aumentare il seno e si è fatta persino togliere qualche costola per avere una vita molto più stretta alla Jessica Rabbit, ma in Messico, perché in America da sempre proibito.

Della sua vita si sa ben poco: padre italo americano e madre schizofrenica spesso chiusa in manicomio. Stop.

Amanda vuole essere un’entità della quale si pensa di sapere tutto, senza poi sapere niente. Il nostro incontro avviene al Muccassassina, famoso per essere il tempio dell’omosessualità capitolina e, dall’ultimo piano del Qube, l’iconica Lepore parla davanti a champagne, e fettine di limone, del suo corpo a clessidra, della sua immagine ai limiti del grottesco, degli occhi puntati sempre addosso, ma anche del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, dell’antipatia di Amanda Lear e della sua prima biografia “Doll Parts” che approderà in Italia a partire da fine aprile, ma guai a chiederle l’età.

Almodovar disse che la vera autenticità sta nel riuscire a somigliare, il più possibile, al sogno che si ha di sé stessi. Lei sognava davvero di essere così?

Sì, sognavo di essere esattamente così. Anzi, forse neanche con il sogno avrei mai pensato tanto.  Alla fin fine, sognavo solamente di diventare una bella ragazza. Una di quelle da centro commerciale.

Quando si guarda allo specchio cosa vede?

Una creatura meravigliosa!

Qual è la parte del corpo che preferisce?

La sinuosità che ho creato.

E quella che ha pagato di più?

Non c’è una parte vera e propria che è costata di più. Tutto è costato terribilmente tanto, ma il risultato mi ha ripagata. La definizione del corpo più costoso al mondo, poi, è un’invenzione di LaChapelle. Io mi limito a dire che sono un’opera d’arte.

Non hai pensato: “forse, stavolta, ho esagerato?”

Assolutamente, no! 

Quei continui occhi puntati sul suo corpo, non l’hanno stancata?

Ci son così abituata, che neanche ci faccio più caso. È in dubbio che mi faccia piacere e penso che soffrirei se dovesse finire quest’ossessione nei miei confronti. 

Chi è Amanda Lepore?

Quello che vede è persino più importante di quel che faccio!

Oggi è innamorata?

(ride, ndr) Sì, di un paio di persone! 

E la sua ultima relazione a quando risale?

Abbiamo chiuso a Dicembre. Amen!

Pensa di piacere più agli uomini etero o a quelli gay?

Penso di piacere ad entrambi, ma in particolare modo al mondo gay. Sono una loro icona e son felice di esserlo. Anche se odio parlare ancora di diritti: tutti dovrebbero essere trattati in egual modo ed è imbarazzante vedere ancora queste leggi a metà!

Leggi   Sia ha negato a Trump una foto per rispetto verso i suoi fan LGBT

Dicono che Amanda Lear non abbia una grande simpatia nei suoi confronti. Si è mai chiesta il perché?

Ah sì? Non l’ho mai conosciuta! (Si sono incontrate a Parigi, più volte, durante alcune sfilate, ndr)

Vive a New York. Le piace Donald Trump?

No, no, no. Non mi ci faccia pensare..

Su internet non c’è scritta la sua vera età. Sono così maleducato se le chiedessi quanti anni ha?

Sì, è un maleducato! Dovrebbe sapere che non si chiede mai l’età ad una signora. Ad ogni modo sono senza età..

Allora mi dica almeno quanti se ne sente, no?

21, contento?

Come si immagina tra qualche anno?

Sono abituata a vivere la vita giorno per giorno. Non penso mai al futuro.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...