Regno Unito, le donne ingiustamente condannate perché lesbiche potranno finalmente chiedere la grazia

La depenalizzazione per tutti gli atti omosessuali è diventata realtà nel Regno Unito nel 1967.

ascolta:
0:00
-
0:00
the hours film
Julianne Moore bacia Toni Collette in The Hours (2002)
2 min. di lettura

Anche le donne condannate per attività omosessuali potranno ora chiedere la grazia. A darne notizia il Ministero dell’Interno del Regno Unito.

Il Disregards and Pardons Scheme, inizialmente pensato solo per gli uomini al cospetto di reati specifici, è stato ora ampliato, permettendo a qualunque condannato ai sensi delle leggi omotransfobiche da tempo abolite la possibilità di chiedere la grazia. Donne comprese.

I cambiamenti sono stati descritti come “un significativo passo in avanti nell’affrontare i torti del passato“.

Le condanne saranno cancellate dai registri ufficiali, con le persone condannate che non dovranno più farne menzione durante i procedimenti giudiziari o quando faranno domanda per un lavoro.

La spaventosa criminalizzazione dell’omosessualità è una vergogna non così lontana della nostra storia“, ha affermato Sarah Fines, Minister for Safeguarding. “Sebbene non potranno mai essere annullati, il Disregards and Pardons Scheme è andato in qualche modo a riparare i torti del passato. Sono orgoglioso che da oggi lo schema sia stato notevolmente ampliato per includere più reati abrogati. Invito tutti coloro che sono stati condannati o ammoniti per attività sessuale tra persone dello stesso sesso ai sensi di un reato da tempo cancellato a farsi avanti e a presentare domanda“.

Dal 2012 gli uomini possono presentare domanda per l’annullamento delle loro condanne e/o ammonizioni. Deroghe concesse se soddisfatte determinate condizioni, tra cui il fatto che le persone coinvolte dovevano avere almeno 16 anni all’epoca e che l’attività in questione non costituisca reato oggi.

Johnny Mercer, Minister for Veterans’ Affairs, ha descritto il precedente trattamento del personale delle forze armate LGBTQ+ come “del tutto inaccettabile“, sottolineando come l’espanesione del programma di grazia sia “una chiara dimostrazione dei progressi compiuti nel correggere questi torti”. “Continuerò a lavorare per garantire che il governo rispetti il suo impegno a valorizzare e a riconoscere il servizio e l’esperienza di ogni veterano“.

Rob Cookson, vicedirettore generale della LGBT Foundation, ha affermato che è “giusto che il Disregards and Pardons Scheme sia stato ampliato” dato l'”enorme e terribile impatto” che le ingiuste condanne hanno avuto sui membri della comunità LGBTQ+.

La depenalizzazione per tutti gli atti omosessuali è diventata realtà nel Regno Unito nel 1967.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
La Lega presenta una proposta di legge per "vietare l'insegnamento delle teorie gender nelle scuole" - Laura Ravetto - Gay.it

La Lega presenta una proposta di legge per “vietare l’insegnamento delle teorie gender nelle scuole”

News - Redazione 24.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24

Hai già letto
queste storie?

Rose Villan sulla cover della playlist "Pop Hits Italia"

Alpha, la playlist di Apple Music che celebra il potere delle donne

Musica - Emanuele Corbo 8.3.24
giornata-internazionale-della-visibilita-transgender

Un terzo degli studenti si dichiara LGBTQIA+

News - Redazione 30.1.24
Foto di Jamie Mccartney

Il Museo della Vagina include anche le persone trans*

Culture - Redazione Milano 18.1.24
Greta Gerwig (by Ellen Fedors for Rolling Stone)

Cannes 2024: Greta Gerwig, regista di Barbie, è la presidente della giuria!

Culture - Riccardo Conte 14.12.23
Tutto ciò che accade è umano: intervista a Donatella Di Pietrantonio - Sessp 15 - Gay.it

Tutto ciò che accade è umano: intervista a Donatella Di Pietrantonio

Culture - Federico Colombo 1.1.24
gran-bretagna-ruanda-rifugiati-lgbtqia

Gran Bretagna, rifugiati LGBTI+ da deportare in Ruanda, approvato il piano immigrazione

News - Francesca Di Feo 24.4.24
donne del 25 aprile

Le donne del 25 aprile: combattenti mai più dimenticate

Culture - Riccardo Conte 24.4.24
Menunni (FDI): "La maternità torni cool, che le 18enni vogliano sposarsi e fare figli" - VIDEO - Lavinia Mennuni - Gay.it

Menunni (FDI): “La maternità torni cool, che le 18enni vogliano sposarsi e fare figli” – VIDEO

News - Redazione 28.12.23