Regno Unito, per la prima volta l’HIV infetta più etero che gay e bisessuali

In Italia, come riportato lo scorso 1° dicembre, sono invece in aumento i contagi tra uomini che fanno sesso con uomini, come se la percezione del rischio all'interno della comunità nostrana fosse diminuita.

prep gay.it Profilassi Pre-Esposizione
prep gay.it Profilassi Pre-Esposizione test aids hiv terapia
3 min. di lettura

“Quando mi è stato diagnosticato l’HIV poco più di 25 anni fa, mi vennero dati otto anni di vita. L’HIV stava facendo a pezzi la comunità gay e la mia diagnosi fu quasi un sollievo dopo un decennio intrappolato in un ciclo di sesso, vergogna, paura e rimpianto. La situazione sembrava essere senza speranza per me e per i miei amici”.

Così Ian Green, chief executive del Terrence Higgins Trust, ha iniziato un articolo scritto di suo pugno per il The Guardian, sottolineando come il 49% delle nuove diagnosi di HIV in Inghilterra sia tra persone eterosessuali, con una divisione quasi uniforme tra uomini e donne, rispetto al 45% che riguarda uomini gay e bisessuali. Sono i dati dell’Health Security Agency (HSA), che rimarcano come la comunicazione nei confronti dell’HIV debba innegabilmente cambiare, parlando anche a chi ritiene di non essere ‘tradizionalmente’ a rischio.

Il rapporto HSA ha certificato 2.630 nuove diagnosi nel 2020 rispetto alle 3.950 del 2019. Una diminuzione dovuta soprattutto alla pandemia da COVID-19, che ha limitato fortemente il numero di test effettuati. Il calo delle nuove diagnosi è stato più marcato tra gli uomini gay e bisessuali, che sono diminuiti del 41% tra il 2019 e il 2020. Addirittura del 71% dal 2014 ad oggi. Merito di una campagna battente sull’importanza del sesso sicuro, di un più facile accesso ai test rapidi e dell’utilizzo sempre più marcato della PrEP, profilassi pre-esposizione, quasi unicamente usata da uomini gay e bisessuali. Il numero di eterosessuali che si sono sottoposti al test dell’HIV è invece diminuito addirittura del 33%, tra il 2019 e il 2020.

Si stima che 97.740 persone convivessero con l’HIV nel Regno Unito nel 2020, e di queste circa 4.660 non fossero a conoscenza del loro stato di salute. Testarsi è fondamentale per scoprire la propria eventuale sieropositività, con una diagnosi precoce che consentirebbe da subito di iniziare un trattamento efficace, andando incontro ad un’aspettativa di vita normale. Le persone sieropositive che seguono un adeguato trattamento antiretrovirale raggiungono poi la soppressione virologica. Questo concetto riassunto con U=U, Undetectable equals Untrasmittable sta a significare che le persone che assumono una terapia in modo costante non sono più un pericolo per gli altri. I loro liquidi biologici, sessuali, non trasmettono l’infezione, così come il sangue.

Nel Regno Unito, sottolinea Ian Green, il duro lavoro di comunicazione incentrato sui gruppi a rischio, vedi uomini gay, comunità black e transgender, sta funzionando, abbattendo così quello stigma che vorrebbe l’HIV/Aids appartenere solo all’universo rainbow. Ma così non è, da sempre. A preoccupare sono soprattutto i dati sulle diagnosi tardive: il 51% delle donne, il 55% degli uomini eterosessuali e il 66% di quelli di età pari o superiore a 65 anni sono stati diagnosticati in una fase avanzata, ovvero dopo l’arrivo dell’AIDS. Percentuale che scende al 29% tra gli uomini gay e bisessuali.

“Abbiamo bisogno di testare più persone più spesso e in più luoghi, indipendentemente dal sesso, dalla sessualità, dall’etnia o da qualsiasi altra cosa”, ha precisato Green, secondo cui bisognerebbe offrire test gratuiti in contesti “non tradizionali”. Test per tutti, in modo da normalizzare e ridurre lo stigma.

La dott.ssa Valerie Delpech, responsabile della sorveglianza dell’HIV presso l’UKHSA, ha dichiarato: “Il continuo calo delle diagnosi di HIV effettuate in Inghilterra è incoraggiante, ma i dati dell’anno scorso devono essere considerati nel contesto di una pandemia che ha visto restrizioni alla salute pubblica prolungate e senza precedenti, insieme a un’intensa pressione sui servizi sanitari con conseguente calo dei Test HIV. Ora è fondamentale continuare a intensificare i test e iniziare il trattamento delle persone il prima possibile. Dobbiamo affrontare le disuguaglianze e trovare modi creativi per ottenere una riduzione della trasmissione tra tutte le popolazioni”.

In Italia, come riportato lo scorso primo dicembre, sono invece in aumento i contagi tra uomini che fanno sesso con uomini, come se la percezione del rischio all’interno della comunità nostrana fosse diminuita. Dal 38.2% del 2012 siamo passati al 45,7% nel 2020, con 1.303 nuove diagnosi di infezione da HIV pari a 2,2 nuovi casi per 100.000 residenti. Nel 2019 furono 2.473 le nuove diagnosi, con un decremento del 47,31%. Ma anche in questo caso è chiaro come l’emergenza Covid-19 possa aver pesantemente influito sulla raccolta dei dati.

In occasione del 1 dicembre, Giornata mondiale contro l’AIDS, abbiamo intervistato il presidente della LILA, Lega italiana per la lotta contro l’AIDS, associazione senza scopo di lucro che da 35 anni agisce sull’intero territorio nazionale attraverso le sue sedi locali per tutelare il diritto alla salute, affermare principi e relazioni di solidarietà, lottare contro ogni forma di violazione dei diritti umani, civili e di cittadinanza delle persone sieropositive o con Aids e delle comunità più colpite dall’infezione. Massimo Oldrini si è soffermato sull’inefficienza e cecità ministeriale e sulla PrEp non considerata.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Heartstopper 6, Alice Oseman ha una bozza dell'ultimo capitolo: "Almeno 18 mesi per disegnarlo" - Heartstopper - Gay.it

Heartstopper 6, Alice Oseman ha una bozza dell’ultimo capitolo: “Almeno 18 mesi per disegnarlo”

Serie Tv - Redazione 28.5.24
L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO) - Omar Ayuso e Itzan Escamilla foto cover - Gay.it

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO)

Culture - Redazione 27.5.24
Blood and Ashes, il sequel gay di 300 con Alessandro Magno gay diventa serie tv? - 300 - Gay.it

Blood and Ashes, il sequel gay di 300 con Alessandro Magno gay diventa serie tv?

Serie Tv - Redazione 30.5.24
Grande Fratello 2023 - Alfonso Signorini

Al via i casting per la nuova edizione del Grande Fratello: il prossimo potresti essere tu!

Culture - Luca Diana 29.5.24

Continua a leggere

George Michael, arriva la moneta da 5 sterline della zecca reale britannica - George Michael - Gay.it

George Michael, arriva la moneta da 5 sterline della zecca reale britannica

Culture - Redazione 28.2.24
William Wragg - Grindr

Da Grindr a Whatsapp, l’assedio gay al parlamento britannico ha nome e cognome

News - Mandalina Di Biase 9.4.24
Positive+1, l'app di dating per persone sieropositive - Positive1 - Gay.it

Positive+1, l’app di dating per persone sieropositive

Corpi - Federico Boni 12.1.24
1° dicembre 2023, le 10 associazioni della campagna U=U lanciano l’allarme: “Troppe diagnosi tardive, non disperdiamo i progressi della scienza” - stigmahiv - Gay.it

1° dicembre 2023, le 10 associazioni della campagna U=U lanciano l’allarme: “Troppe diagnosi tardive, non disperdiamo i progressi della scienza”

Corpi - Daniele Calzavara 30.11.23
Vivere con hiv - la testimonianza di Enrico

Vivere con il virus: “L’Hiv è stato una grande occasione per prendermi cura di me stesso”

Corpi - Daniele Calzavara 22.3.24
Peter Spooner, Rishi Sunak

“Chiedete scusa alle vittime di transfobia!” il padre di Brianna Ghey al primo ministro Sunak

News - Redazione Milano 8.2.24
Brianna Ghey

Brianna Ghey, colpevoli due sedicenni: gli atroci dettagli dell’omicidio

News - Redazione Milano 23.12.23
Hiv sentenza Bari su U uguale U Gay.it

U = U, sentenza storica, assolto un uomo accusato di aver trasmesso l’Hiv: se non è rilevabile non si può trasmettere

Corpi - Daniele Calzavara 28.2.24