La Svezia è il primo paese ad aver quasi neutralizzato l’AIDS

Risultati incredibili: il 90% dei sieropositivi conoscono il loro status, il 99,8% sono sotto trattamento antriretrovirale e il 95% di loro hanno una carica virale pari a zero.

La Svezia è il primo paese ad aver quasi neutralizzato l'AIDS - Senza titolo 1 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Un gruppo di studiosi svedesi ha appena annunciato che la Svezia è il primo paese al mondo ad aver raggiunto gli standard prefissati da UNAIDS e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nella lotta contro l’HIV, i famosi “90-90-90”, e ad averli addirittura superati.

Gli standard si riferiscono a tre obiettivi: entro il 2020 tutti i membri dell’Organizzazione dovrebbero avere almeno il 90% della popolazione infetta da HIV diagnosticata, almeno il 90% di loro sotto trattamento antriretrovirale e minimo il 90% di loro con carica virale del sangue pari a zero.

La Svezia ha raggiunto gli obiettivi con 5 anni di anticipo e li ha superati: già dalla fine del 2015 il 90% dei sieropositivi conoscono il loro status, il 99,8% sono sotto trattamento antriretrovirale e il 95% di loro hanno una carica virale pari a zero entro i primi sei mesi di trattamento. Questo dato è importantissimo perché è stato ampiamente dimostrato che con carica virale a zero è impossibile trasmettere il virus, persino con rapporti sessuali non protetti; inoltre raggiungere lo standard 90-90-90 sottintende che almeno il 73% di tutte le persone infette da HIV hanno una carica virale neutra.

Gli studiosi sottolineano che, a scanso di equivoci, bisogna anche considerare altri fattori che hanno contribuito al raggiungimento di questo traguardo: la Svezia ha una popolazione sieropositiva molto bassa (solo 6.500 infatti su una popolazione totale di 9 milioni e mezzo) e il servizio sanitario nazionale è gratuito al 100%, il che facilita l’accesso alle cure. Inoltre vi sono leggi che obbligano i laboratori ospedalieri a comunicare e segnalare nuovi casi di HIV al servizio sanitario, obbligando di fatto il neo-sieropositivo al controllo e alla cura.

Il confronto con uno stato come il Regno Unito (se pur con le dovute differenziazioni, prima tra tutte il numero maggiore di abitanti) mostra differenze abissali: il 25% dei sieropositivi in UK è inconsapevole del proprio status e di conseguenza non riceve cure.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Federico Pinci 24.9.16 - 6:53

"raggiungere lo standard 90-90-90 sottintende che almeno il 73% di tutte le persone infette da HIV hanno una carica virale neutra." questa frase va spiegata. Inoltre come si può stabilire che il 90% dei sieropositivi sono diagnosticati se non sappiamo quanti sono i sieropositivi? Anche questo andrebbe senza dubbio spiegato.

Avatar
dan 23.9.16 - 9:30

Sono malati. Punto. La fesseria filo americana di far finta di non essere malati è una balla che si raccontano per stare meglio psicologicamente. Ma non fatene una bandiera, per cortesia!! Appena smettono di prendere la pillola, tornano malati come tutti gli altri. Queste fesserie di """notizie""" fate pure a meno di pubblicarle, grazie.

Trending

Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24

Leggere fa bene

Hiv sentenza Bari su U uguale U Gay.it

U = U, sentenza storica, assolto un uomo accusato di aver trasmesso l’Hiv: se non è rilevabile non si può trasmettere

Corpi - Daniele Calzavara 28.2.24
testing-week-europea-2023-novembre

Torna la Testing Week Europea 2023 per HIV, IST ed Epatiti: ecco date, orari e sedi per partecipare

Corpi - Francesca Di Feo 17.11.23
Freddie Mercury e Diana Spencer, ricordando quando sono andati insieme ad un club gay

Quella volta che Lady Diana si travestì da uomo gay insieme a Freddie Mercury

Culture - Redazione Milano 21.11.23
libri hiv stigma Rebecca Makka Hervé Guibért Giulia Scomazzon Elena Di Cioccio

Oltre lo stigma Hiv: libri, narrazioni e discorsi

Culture - Federico Colombo 30.11.23
hiv aids 1 dicembre perché

Perché la giornata mondiale contro hiv/aids è il 1° Dicembre?

Corpi - Redazione Milano 29.11.23
Donatella Versace lotta con noi: sostegno a Milano Check Point nella lotta ad hiv e malattie a trasmissione sessuale - donatella versace alessandro zan milano check point 2 - Gay.it

Donatella Versace lotta con noi: sostegno a Milano Check Point nella lotta ad hiv e malattie a trasmissione sessuale

Corpi - Redazione Milano 1.12.23
Madonna in lacrime ricorda a tuttə noi perché sia ancora importante combattere l'hiv/aids. L'emozionante discorso - VIDEO - Madonna aids hiv - Gay.it

Madonna in lacrime ricorda a tuttə noi perché sia ancora importante combattere l’hiv/aids. L’emozionante discorso – VIDEO

Musica - Redazione 5.12.23
hiv italia dati ISS 2023

Hiv ecco i nuovi dati Italia: nuove diagnosi, troppo tardive, e ancora troppi morti di AIDS

Corpi - Francesca Di Feo 21.11.23