Torino: uomo trans* chiede il sacramento della Cresima, la Diocesi dice sì

Il caso è stato raccontato su un giornale locale ed è finito rapidamente sulla bocca di tutti i fedeli. La storia.

ascolta:
0:00
-
0:00
Cresima uomo trans* Gay.it
Don Antonio Borio, il parroco della chiesa a cui si è rivolto l'uomo che richiedeva il sacramento
3 min. di lettura

Sta facendo parlare l’opinione pubblica – e non solo – un caso nato a Torino che ha messo in subbuglio la Chiesa e i suoi fedeli. Il caso è quello di un uomo transgender che si è presentato alla parrocchia torinese delle Stimmate di San Francesco d’Assisi chiedendo di ricevere il sacramento della Cresima.

Il problema? L’uomo chiedeva di essere cresimato con il nuovo nome maschile registrato civilmente, mentre sul certificato di battesimo compariva quello femminile che gli era stato dato dai genitori.

Cresima uomo trans* Gay.it
Don Antonio Borio, il parroco della chiesa a cui si è rivolto l’uomo che richiedeva il sacramento

Don Antonio Borio, il parroco, si è trovato così di fronte a un bivio che lo ha spinto a rivolgersi alla curia per chiedere come procedere. Insieme al matrimonio egualitario, la riassegnazione del sesso è un altro punto scottante con cui la Chiesa si trova a fare i conti. È naturale, quindi, che la questione sia stata trattata con estrema delicatezza.

Canonicamente, sui libri parrocchiali viene segnato unicamente il nome di battesimo senza eventuali successive variazioni anagrafiche, in quanto la condizione del fedele viene definita dalla nascita e su questa l’autorità civile non ha alcun potere. Ha stupito, quindi, la decisione della Diocesi di Torino di consentire all’uomo di procedere al sacramento.

Cresima uomo trans* Gay.it
La chiesa delle Stimmate di San Francesco d’Assisi, dove si è svolta la vicenda

La questione, a dire il vero, sarebbe rimasta dentro le mura della parrocchia, se non fosse che il giornale locale LoSpiffero l’ha intercettata ed è diventato così un caso nazionale. La decisione ha scatenato anche la reazione della testata d’opinione cattolica Bussola quotidiana, decisamente contraria.

La direttiva Dei del 2003 si esprime solamente riguardo la registrazione del battesimo delle persone che si sottopongono a interventi di riassegnazione del sesso. La Diocesi quindi, presieduta dal cancelliere don Alessandro Girando, ha interpretato la direttiva adattandola alla Cresima, arrivando alla conclusione che non vi erano motivi per negarla al richiedente.

Cresima uomo trans* Gay.it
«Battesimo e Cresima sono sacramenti senza differenza sessuale»: le autorità ecclesiastiche si esprimono sulla vicenda

Più in generale, l’indicazione delle autorità ecclesiastiche è che, per quanto riguarda battesimo e Cresima, le persone transgender possono riceverli “purché si trovino nelle giuste disposizioni spirituali e lo chiedano per fede e non per pubblicità o altre motivazioni”. Ma queste sono le condizioni che valgono per tuttə, anche per i fedeli eterosessuali. Almeno per questi sacramenti, non ci sarebbe quindi alcuna differenza o discriminazione in base a orientamento o identità sessuale.

Ben diversa, come sappiamo, è invece la questione del matrimonio. Una nota ufficiale delle autorità ecclesiastiche spiega così la differenza: «[Battesimo e Cresima] sono sacramenti per i quali non esiste una differenza sessuale, ben diverso è il sacramento del matrimonio. Nel quale la differenza sessuale è fondamentale, così come l’ordinazione sacerdotale, come noto possibile solo ai maschi».

Insomma, l’autorizzazione è stata data e la cerimonia avverrà a breve – nonostante una parte di fedeli abbia espresso qualche dubbio. Almeno su questo non è scoppiato un altro caso di cui avremmo dovuto indignarci. Per il matrimonio, invece, probabilmente dovremo attendere ancora un po’.

 

Foto di copertina: icholakov, Fotolia

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24

Hai già letto
queste storie?

Frankenstein Guillermo del Toro

Una lettura mostruosa dei corpi queer

Culture - Federico Colombo 31.10.23
Foto: Villaggio San Francesco

Papa Francesco sulla benedizione a donne e omosessuali: “Chi si scandalizza è ipocrita!”

News - Redazione Milano 7.2.24
kay attivista lgbtqia india transgender

Delhi, autobus gratuiti per la comunità trans. “Ma senza documenti come identificheranno gli uomini trans?”

News - Federico Boni 9.2.24
L'attrice transgenere Hunter Schafer e lo sviluppatore di videogiochi Hideo Kojima di Kojima Productions, con cui collabora per il videogioco horror OD realizzato insieme al regista Jordan Peele

Hunter Schafer diventa protagonista del videogioco horror di Jordan Peele e Hideo Kojima

Culture - Matteo Lupetti 12.12.23
A un ragazzo trans è stato vietato di interpretare il protagonista maschile in "Oklahoma!" - A un ragazzo trans e stato vietato di interpretare il protagonista maschile in 22Oklahoma22 - Gay.it

A un ragazzo trans è stato vietato di interpretare il protagonista maschile in “Oklahoma!”

Culture - Redazione 9.11.23
afghanistan-persone-transgender

L’Afghanistan a 3 anni dall’ascesa dei talebani: stupri, torture e violenze all’ordine del giorno per le persone transgender

News - Francesca Di Feo 2.4.24
Photo: Rogelio V. Solis

ll Parlamento inglese accoglie il primo panel per la tutela dellə bambinə trans*

News - Redazione Milano 7.2.24
pronomi comunuità lgbtqia+ chiamami con il mio pronome

“Chiamami con il mio pronome”, perché i pronomi sono importanti per le persone LGBTIQA+?

Guide - Redazione Milano 16.11.23