Video

“Le guardie obbligano i genitori ad uccidere i propri figli, umiliazioni e torture continue”: parlano i sopravvissuti ai lager in Cecenia

L'intervista di due ex-detenuti nei lager ceceni, ora si trovano in un luogo sicuro e sono aiutati dalle associazioni LGBT russe.

2 min. di lettura

Dopo gli arresti degli attivisti LGBT in Russia arrivano altre notizie dal fronte orientale: il canale televisivo France24 è riuscito ad intervistare due sopravvissuti dei lager per omosessuali in Cecenia che ora si trovano in una località protetta e anonima.

I due giovani denunciano torture, umiliazioni e uccisioni, uno di loro in particolare afferma: Le famiglie dei prigionieri venivano convocate per dare il colpo di grazia al proprio figlio. Le guardie dicevano: se non lo fate voi lo facciamo noi“.

 

Il network francese è riuscito ad intervistare due uomini che sono riusciti a fuggire dai lager aperti in Cecenia e dove, secondo varie fonti, sarebbe detenuto almeno un centinaio di persone, tutte accusate di essere omosessuali. I due giovani, che ora si trovano in una località segreta, raccontano di torture, umiliazioni e uccisioni clandestine; come già affermato dalle autorità cecene sono le famiglie stesse a non desiderare un figlio omosessuale ed è quindi compito loro porre fine alla sua vita per “lavare con il sangue l’onore della famiglia“.

Siamo sempre stati perseguitati, ma mai come in questo momento. Adesso arrestano tutti, uccidono le persone, fanno quello che vogliono, tanto sanno di essere impuniti – racconta uno dei due ragazzi nella videointervista – le autorità cecene sperano di “ripulire la nazione” dell’omosessualità“.

Il ragazzo racconta poi in che modo le guardie torturano i prigionieri dei quattro lager aperti di recente nel paese: “Ci mettevano in fila e ci obbligavano a darci dei nomi da donna, ci punivano con scosse elettriche, non ci davano da mangiare e la sera gettavano nelle nostre celle gli avanzi delle loro cene, in molti preferiscono essere uccisi piuttosto che subire tutto questo“.

"Le guardie obbligano i genitori ad uccidere i propri figli, umiliazioni e torture continue": parlano i sopravvissuti ai lager in Cecenia - Schermata 2017 05 02 alle 10.23.48 - Gay.it

Ma la situazione più sconvolgente la racconta il secondo ragazzo, quando afferma che sono le famiglie stesse dei detenuti a porre fine alla vita dei propri figli imprigionati: “Le guardie dicono ai genitori di uccidere i loro figli. Loro dicono: o lo fate voi o lo faremo noi. Hanno torturato un uomo per due settimane poi hanno convocato i suoi genitori e i fratelli. La polizia ha detto: vostro figlio è un omosessuale risolvete la cosa o lo faremo noi. L’hanno portato nel bosco e li lo hanno ucciso e seppellito, non gli hanno nemmeno fatto il funerale”.

"Le guardie obbligano i genitori ad uccidere i propri figli, umiliazioni e torture continue": parlano i sopravvissuti ai lager in Cecenia - copertina torture gay - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Giovanni Di Colere 2.5.17 - 15:49

Ottimo articolo. Peccato che lo stesso avvenga tutti i giorni in Palestina. Precisamente la stessa cosa. Come mai questo sito non ha riportato anche delle torture dei gay ad opera della polizia dell'autorità palestinese con la collaborazione della famiglia? Copia e incolla di quello che fa il mainstream o silenzi perché alla manifestazione del 25 aprile la brigata ebraica ha sollevato il nervo scoperto della sinistra?

Trending

"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24

Leggere fa bene

Russia LGBTI donna arrestata per orecchini rainbow

Russia: iniziano gli arresti alle persone LGBTI+, una donna incriminata per gli orecchini arcobaleno

News - Francesca Di Feo 2.2.24
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
Grindr

Teramo, in tre ingannavano uomini gay via Grindr: estorsione sotto minaccia, andranno a processo

News - Francesca Di Feo 20.3.24
vladimir putin russia

Russia, il movimento LGBTQIA+ ufficialmente equiparato alle organizzazioni terroristiche

News - Redazione 22.3.24
Silvio Berlusconi Vladimir Putin omosessualità psicologica

Tra Berlusconi e Putin “un legame di omosessualità psicologica”: Vladimir donò un cuore di capriolo a Silvio, che vomitò

News - Mandalina Di Biase 6.5.24
Russia, arrestate due donne per un bacio e costrette alle scuse pubbliche: “Nuocete alla psiche dei minori” - Russia arrestate due donne per un bacio social e costrette alle scuse pubbliche - Gay.it

Russia, arrestate due donne per un bacio e costrette alle scuse pubbliche: “Nuocete alla psiche dei minori”

News - Redazione 19.2.24
georgia-legge-agenti-stranieri (2)

La Georgia come l’Ucraina? I georgiani vogliono l’Unione Europea: cosa sta succedendo

News - Francesca Di Feo 21.5.24
Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell'Istruzione per la Giornata della Memoria - omocausto circolare ministero istruzione giornata memoria - Gay.it

Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell’Istruzione per la Giornata della Memoria

News - Francesca Di Feo 25.1.24