Negli USA la legge sulla sodomia viene ancora utilizzata per perseguitare le persone LGBTQ+

A quasi 20 anni dalla sua abrogazione per volere della Corte Suprema, scoppia il 'caso John Doe'.

corte suprema
2 min. di lettura

Un uomo pubblicamente identificato come “John Doe” (nome usato solitamente nel gergo giuridico statunitense per indicare un uomo la cui reale identità è sconosciuta o va mantenuta tale, ndr) ha fatto causa alla Carolina del Sud perché costretto a registrarsi come “molestatore sessuale” dopo il suo arresto per sodomia nel 2001 per aver fatto sesso consensuale con un altro uomo.

Nel 2003 la Corte Suprema degli Stati Uniti ha dichiarato incostituzionali tutte le leggi sulla sodomia, ereditate dalle leggi coloniali nel XVII secolo, grazie al caso Lawrence v. Texas. Tuttavia, la Carolina del Sud, il Mississippi e l’Idaho obbligano ancora oggi chiunque sia stato condannato per sodomia prima del 2003 a registrarsi come molestatore sessuale, anche se trasferitosi in un altro di questi tre Stati. La causa di Doe, presentata lo scorso 22 dicembre, sottolinea come tutto ciò vìoli i suoi diritti costituzionali del quattordicesimo emendamento sul giusto processo e sulla pari protezione ai sensi della legge.

Doe ha rivelato come il doversi registrare come molestatore sessuale abbia danneggiato la sua vita. Il registro è infatti pubblico e richiede che una persona “riferisca all’ufficio dello sceriffo due volte all’anno e fornisca informazioni dettagliate sulla sua residenza, il suo stato lavorativo e ogni account online, oltre a fornire copie delle sue impronte digitali e del palmo della mano“.

Secondo la sua denuncia, almeno altre 18 persone sono state colpite da questa assurda legge. Doe vuole che il suo nome venga cancellato dal registro e che nessun altro debba più registrarsi come autore di reati sessuali per “sodomia”. A suo dire, la legge anti-sodomia della Carolina del Sud sarebbe inoltre così vaga che potrebbe applicarsi a tutti i rapporti sessuali orali e anali.

Nonostante la sentenza della Corte del 2003 che invalida le leggi sulla sodomia a livello nazionale, tali leggi sono ancora oggi presenti sugli statuti di almeno 16 Stati: Alabama, Florida, Georgia, Idaho, Kansas, Kentucky, Louisiana, Maryland, Massachusetts, Michigan, Minnesota, Mississippi, Carolina del Nord, Oklahoma, Carolina del Sud e Texas.

Gli statuti di Kansas, Kentucky e Texas sono esplicitamente rivolti alle coppie dello stesso sesso. Tali leggi continuano ad essere citate dalla polizia per giustificare le incursioni contro persone che fanno sesso all’aperto o in aziende private. Storicamente, le leggi sulla sodomia sono state utilizzate per perseguitare gli individui LGBTQ, sottoponendoli a punizioni e umiliazioni pubbliche solo per il “reato” di avere relazioni omosessuali. Simili leggi sono state inoltre citate nei tribunali come pretesto per negare la custodia dei bambini ai genitori LGBTQ, licenziarli e negare loro il lavoro. L’American Civil Liberties Union lavora da anni per abrogare le leggi anti-sodomia ancora oggi presenti negli USA, oltre ad aiutare Doe in tribunale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Kamala Harris presidente, l'endorsement di Human Rights Campaign: "Campionessa per l'uguaglianza LGBT" - Kamala Harris - Gay.it

Kamala Harris presidente, l’endorsement di Human Rights Campaign: “Campionessa per l’uguaglianza LGBT”

News - Federico Boni 22.7.24
Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24
Claudia Pandolfi Giffoni

Claudia Pandolfi in lacrime a Giffoni per “Il ragazzo dai pantaloni rosa”: “Sento la responsabilità di questo film”

Cinema - Emanuele Corbo 23.7.24
Kamala Harris Brat

Perché Kamala Harris è una brat, cosa significa e quali star l’hanno già acclamata

News - Mandalina Di Biase 23.7.24
Pestaggio Roma Coppia Gay - La difesa dei 4 presunti aggressori smentisce l'omofobia "Non sapevamo fossero gay"

Pestaggio coppia gay a Roma, gli aggressori “Non abbiamo usato insulti omofobi”

News - Redazione 22.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24

Continua a leggere

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

News - Redazione 8.3.24
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24
Russia, il primo caso di "estremismo LGBTQIA+" finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose - VIDEO - russia club pose orenburg - Gay.it

Russia, il primo caso di “estremismo LGBTQIA+” finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose – VIDEO

News - Francesca Di Feo 22.3.24
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
congo-legge-anti-lgbt

Congo, avanza una proposta di legge anti-LGBTIQ in chiave anti-Occidentale

News - Francesca Di Feo 31.5.24
brunei-pena-di-morte-omosessualita

Il Brunei minaccia di lapidare gli omosessuali dal 2019, mentre il mondo celebra il matrimonio tra i suoi Reali

News - Francesca Di Feo 30.1.24
ghana-disegno-di-legge-anti-lgbt

“L’occidente vuole importare in Ghana il disturbo mentale dell’omosessualità”: il parlamentare Sam George difende la legge anti-LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 12.4.24