Negli USA la legge sulla sodomia viene ancora utilizzata per perseguitare le persone LGBTQ+

A quasi 20 anni dalla sua abrogazione per volere della Corte Suprema, scoppia il 'caso John Doe'.

corte suprema
2 min. di lettura

Un uomo pubblicamente identificato come “John Doe” (nome usato solitamente nel gergo giuridico statunitense per indicare un uomo la cui reale identità è sconosciuta o va mantenuta tale, ndr) ha fatto causa alla Carolina del Sud perché costretto a registrarsi come “molestatore sessuale” dopo il suo arresto per sodomia nel 2001 per aver fatto sesso consensuale con un altro uomo.

Nel 2003 la Corte Suprema degli Stati Uniti ha dichiarato incostituzionali tutte le leggi sulla sodomia, ereditate dalle leggi coloniali nel XVII secolo, grazie al caso Lawrence v. Texas. Tuttavia, la Carolina del Sud, il Mississippi e l’Idaho obbligano ancora oggi chiunque sia stato condannato per sodomia prima del 2003 a registrarsi come molestatore sessuale, anche se trasferitosi in un altro di questi tre Stati. La causa di Doe, presentata lo scorso 22 dicembre, sottolinea come tutto ciò vìoli i suoi diritti costituzionali del quattordicesimo emendamento sul giusto processo e sulla pari protezione ai sensi della legge.

Doe ha rivelato come il doversi registrare come molestatore sessuale abbia danneggiato la sua vita. Il registro è infatti pubblico e richiede che una persona “riferisca all’ufficio dello sceriffo due volte all’anno e fornisca informazioni dettagliate sulla sua residenza, il suo stato lavorativo e ogni account online, oltre a fornire copie delle sue impronte digitali e del palmo della mano“.

Secondo la sua denuncia, almeno altre 18 persone sono state colpite da questa assurda legge. Doe vuole che il suo nome venga cancellato dal registro e che nessun altro debba più registrarsi come autore di reati sessuali per “sodomia”. A suo dire, la legge anti-sodomia della Carolina del Sud sarebbe inoltre così vaga che potrebbe applicarsi a tutti i rapporti sessuali orali e anali.

Nonostante la sentenza della Corte del 2003 che invalida le leggi sulla sodomia a livello nazionale, tali leggi sono ancora oggi presenti sugli statuti di almeno 16 Stati: Alabama, Florida, Georgia, Idaho, Kansas, Kentucky, Louisiana, Maryland, Massachusetts, Michigan, Minnesota, Mississippi, Carolina del Nord, Oklahoma, Carolina del Sud e Texas.

Gli statuti di Kansas, Kentucky e Texas sono esplicitamente rivolti alle coppie dello stesso sesso. Tali leggi continuano ad essere citate dalla polizia per giustificare le incursioni contro persone che fanno sesso all’aperto o in aziende private. Storicamente, le leggi sulla sodomia sono state utilizzate per perseguitare gli individui LGBTQ, sottoponendoli a punizioni e umiliazioni pubbliche solo per il “reato” di avere relazioni omosessuali. Simili leggi sono state inoltre citate nei tribunali come pretesto per negare la custodia dei bambini ai genitori LGBTQ, licenziarli e negare loro il lavoro. L’American Civil Liberties Union lavora da anni per abrogare le leggi anti-sodomia ancora oggi presenti negli USA, oltre ad aiutare Doe in tribunale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: "L'amicizia non finisce mai" (foto e video) - Victoria Beckham - Gay.it

Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: “L’amicizia non finisce mai” (foto e video)

News - Redazione 22.4.24
Laura Pezzino - intervista

25 Aprile, Resistenza e Liberazione: “La libertà è un esercizio” – intervista a Laura Pezzino

Culture - Federico Colombo 24.4.24
Parigi 2024, Campbell Harrison bacia il fidanzato dopo essersi qualificato per le Olimpiadi (VIDEO) - Parigi 2024 Campbell Harrison bacia il fidanzato dopo essersi qualificato per le Olimpiadi - Gay.it

Parigi 2024, Campbell Harrison bacia il fidanzato dopo essersi qualificato per le Olimpiadi (VIDEO)

News - Redazione 24.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Gianna Nannini: "Carla mi ha salvata, l'unica persona che in tutta la mia vita mi ha sempre sostenuto" - Sei nellanima foto Ralph Palka SNA 491A7764 - Gay.it

Gianna Nannini: “Carla mi ha salvata, l’unica persona che in tutta la mia vita mi ha sempre sostenuto”

Culture - Federico Boni 24.4.24
Enzo Miccio e il potente monologo contro l'omofobia: "Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici" (VIDEO) - Enzo Miccio - Gay.it

Enzo Miccio e il potente monologo contro l’omofobia: “Siate fieri, sempre, perché siete unici e autentici” (VIDEO)

Culture - Redazione 24.4.24

Leggere fa bene

arabia saudita

Expo 2030 a Riad, in Arabia Saudita andrà in scena l’esposizione universale dell’omobitransfobia

News - Federico Boni 29.11.23
brunei-pena-di-morte-omosessualita

Il Brunei minaccia di lapidare gli omosessuali dal 2019, mentre il mondo celebra il matrimonio tra i suoi Reali

News - Francesca Di Feo 30.1.24
palestina lgbtiq

Come vivono le persone LGBTIQ+ a Gaza e nei Territori Palestinesi

News - Redazione Milano 13.11.23
turchia-libri-censura

Turchia, libri su teorie riparative e correlazione tra omosessualità e pedofilia negli scaffali delle biblioteche pubbliche

News - Francesca Di Feo 5.2.24
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24
Ex manager della British Airways arrestato in Qatar perché gay: "Negati i farmaci antiretrovirali, è tortura" - Manuel Guerrero Avina - Gay.it

Ex manager della British Airways arrestato in Qatar perché gay: “Negati i farmaci antiretrovirali, è tortura”

News - Redazione 1.3.24
St. Vincent e Grenadine, l'Alta Corte conferma: "Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria" - Caraibi - Gay.it

St. Vincent e Grenadine, l’Alta Corte conferma: “Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria”

News - Redazione 19.2.24
Kenya, miliardi in fumo se dovesse essere approvata la nuova legge omobitransfobica - Kenya Cov - Gay.it

Kenya, miliardi in fumo se dovesse essere approvata la nuova legge omobitransfobica

News - Federico Boni 9.11.23