Barbie Ferreira di Euphoria non vuole essere un’icona body positivity

L'attrice si è sfogata sulle pressioni dei social media e il lato oscuro della positività tossica.

Barbie Ferreira di Euphoria non vuole essere un'icona body positivity
L'attrice di Euphoria si sfoga sulle pressioni della società sulle attrici e donne plus size
2 min. di lettura

Il personaggio più bistrattato della seconda stagione di Euphoria è innegabilmente Kat Hernandez.

A causa di qualche bisticciata tra Sam Levinson – regista e sceneggiatore– e Barbie Ferreira, il personaggio di Kat ha subito più tagli del previsto fino a diventare una figura fin troppo marginale nella coralità della serie.

Un gran peccato perché Kat ci riserva uno dei momenti più potenti della stagione: nel secondo episodio la vediamo nella propria camera, accerchiata da una mandria di metaforiche influencer e femministe che la costringono ad amare sé stessa e il suo corpo. Nonostante Kat manifesti tutto il proprio disagio e la complessità della situazione, il gruppo comincia letteralmente ad urlarle in coro “Ama te stessa” generando più attacchi di panico che sollievo.

Barbie Ferreira di Euphoria non vuole essere un'icona body positivity
“Kat, you just have to love yourself”
“But that’s what I’m trying to tell you: I fucking hate myself!”

La scena, particolarmente apprezzata da pubblico e critica, è riuscita a cogliere il lato più oscuro della body positivity mainstream – quindi un’appiattimento superficiale e qualunquista di un movimento che va ben oltre “l’accettazione di sé stessi” – evidenziando questa urgenza, tra attivismo social e cultura di massa, ad amare il nostro corpo, quasi come se fosse un dovere morale e politico.

Penso che per me quella scena è stata incredibilmente personale, perché mi sono trovata anche io intrappolata in quella positività tossica, e per la maggior parte del tempo era davvero dannoso per la mia salute mentale” dichiara Ferreira al magazine Instyle.

Nell’intervista Ferreira parla della pressione di essere a tutti i costi un modello per la società, soprattutto quando il tuo corpo non è conforme alle aspettative dell’industria: “Non voglio che tutti si focalizzino sul fatto che sono una persona sicura di me, perché non lo sono. Se non sei nella norma, per Hollywood o il mondo della moda, vieni automaticamente vista come “coraggiosa” e lo trovo molto offensivo.”

Ferreira trova particolarmente faticosa questa tendenza ad essere “confinate in una categoria” insieme all’urgenza di essere felici a tutti i costi, soprattutto quando si è molto giovani.

L’attrice trova molti punti in comune anche con il percorso fatto dal suo personaggio, notando come l’immagine di Kat tra prima e seconda stagione ha cominciato a rivelare molti più lati di lei, non a tutti i costi “empowering“: “Credo che il suo meccanismo di difesa fosse rappresentarsi come questa una dea rigida e nichilista, che non è chiaramente cosa sentiva dentro” spiega Ferreira: “Penso che in questa seconda stagione, ci si concentra molto di più sulla tristezza e la depressione dentro di lei, su cosa succede all’interno“.

Barbie Ferreira di Euphoria non vuole essere un'icona body positivity - S01E03 - Gay.it
@barbieferreira

 

Leggi anche: Eric Dane di Euphoria: “So cosa significa avere una doppia vita” e Euphoria 2, Rue e Jules omaggiano Brokeback Mountain

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Front Runners Milano Prima Running Community LGBTQIA+ in Italia

Cagliari calcio e i suoi tifosi premiati da Arcigay Sport: “Italia in Campo contro l’Omobitransfobia 2024”

Corpi - Francesca Di Feo 22.6.24

Continua a leggere

Vladimir Luxuria, Isola dei Famosi 2024

L’Isola dei Famosi 2024 è un flop: il reality show fa acqua da tutte le parti

Culture - Luca Diana 7.5.24
Chi condurrà Sanremo 2025? Si autocandidano Gigi D'Alessio, Cattelan, Morgan e Michelle Hunziker - Sanremo 2025 - Gay.it

Chi condurrà Sanremo 2025? Si autocandidano Gigi D’Alessio, Cattelan, Morgan e Michelle Hunziker

Culture - Redazione 6.3.24
Piero Chiambretti e il suo rapporto con la Comunità queer - Piero Chiambretti - Gay.it

Piero Chiambretti e il suo rapporto con la Comunità queer

Culture - Federico Boni 29.4.24
The White Lotus 3, via alle riprese. Tutto quello che c’è da sapere sulla nuova stagione - The White Lotus 3 - Gay.it

The White Lotus 3, via alle riprese. Tutto quello che c’è da sapere sulla nuova stagione

Serie Tv - Federico Boni 14.2.24
Lodovica Comello e Enzo Miccio, Spose in affari

Enzo Miccio torna in tv: condurrà “Spose in affari” insieme a Lodovica Comello

Culture - Luca Diana 19.6.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Carlotta D'Amico e Erika Colaianni, Io Canto Family

Io Canto Family, tutte le esibizioni di Carlotta e mamma Erika: guarda i video

Culture - Luca Diana 10.6.24
Simona Branchetti, Pomeriggio Cinque News

Simona Branchetti, chi è la giornalista sulla bocca di tuttə?

Culture - Luca Diana 18.6.24