Billy Porter e il potente discorso d’apertura all’Outfest 2022: “Fanc*lo alla Corte Suprema”

L'attore e regista ha inaugurato il festival LGBTQIA+ scagliandosi contro i repubblicani e celebrando la narrazione queer.

ascolta:
0:00
-
0:00
billy porter outfest
Mandatory Credit: Photo by John Salangsang/Outfest/Shutterstock (13032054ej) Billy Porter Outfest Los Angeles LGBTQ+ Film Festival Opening Night 'Anything's Possible', Arrivals, California, USA - 14 Jul 2022
2 min. di lettura

Si sta svolgendo in questi giorni a Los Angeles, la quarantesima edizione dell’OutFest LGBTQIA+ Film Festival 2022, mostra interamente dedicata ai lavori di registi e artisti queer, presente da venerdì scorso fino al prossimo lunedì 25 Luglio.

billy porter outfest 2022
Billy Porter

Ad inaugurare il festival è stato Billy Porter, attore e regista e attivista ben noto in tutto il mondo, che ha aperto la quarantesima edizione con un discorso potente e senza peli sulla lingua: “Fanc*lo alla Corte Suprema” ha tuonato Porter sul palco, attaccando liberamente la recente decisione di abolire ogni assistenza sanitaria all’aborto, mettendo in pericolo innumerevoli donne e persone con utero negli Stati Uniti: “Abbiamo lottato così tanto per i nostri progressi, e non abbiamo intenzione di tornare indietro” ha detto Porter, chiamando subito in causa la destra repubblicana più intollerante: “Nessuno di voi repubblicani che si stanno facendo avanti solo ora sono degli eroi. Avete concordato con tutto quello che ha fatto Trump, finché lo scorso 6 Gennaio la sua cerchia non è venuta a toccare anche voi. Non siete eroi. Fanc*ulo anche voi!”.

Porter ha colto l’occasione per riportare l’attenzione sulla rappresentazione queer, citando direttamente il suo film Tutto è possibile (Anything’s Possibile), debutto da regista (in arrivo su Prime Video il prossimo venerdì 22 Luglio), evidenziando come il “cambiamento è in atto”: “Siamo tutt* qui. Guardatemi, guardate questo film, guardatevi” ha esultato il pubblico Porter, lasciando un messaggio di empowerment e speranza per il futuro. Il regista ha definito il suo film “la celebrazione della gioia trans incentrata su un’adolescente trans e nera con un adorabile fidanzato arabo e con l’audacia di pretendere rispetto per la sua umanità“.

Per quanto Porter sia ormai uno dei nomi queer più affermati nell’entertainment, il suo percorso non è stato affatto facile. La star di Pose ha raccontato  il suo percorso, come ragazzo nero e queer, particolarmente duro e complicato: “Ho rapidamente capito che né l’industria né il mondo erano pronti per la gioia di un ragazzo nero” ha dichiarando l’attore, parlando di un’epoca pre-social e priva di narrazioni o rappresentazioni queer. “Il messaggio che ricevevo dal mondo era: Taci, ricchi*ne nero! Nessuno vuole sapere di te! E anche quando le storie queer sono aumentate, erano sempre dalla prospettiva di un maschio bianco“. Conclude Porter: “C’era un vuoto che andava colmato. Ho sfidato me stesso ad avere il coraggio di farlo”.

Tutto è possibile (Anything’s Possible) sarà disponibile da questo venerdì 22 Luglio su Prime Video.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24

Leggere fa bene

Oscar 2024, le nomination. Colman Domingo primo attore dichiaratamente gay candidato dopo 25 anni - Oscar 2024 - Gay.it

Oscar 2024, le nomination. Colman Domingo primo attore dichiaratamente gay candidato dopo 25 anni

Cinema - Federico Boni 23.1.24
Safffo, a Roma la 3a edizione del Festival che promuove l’espressione artistica LGBTQIA+ indipendente - SAFFFO 2024 - Gay.it

Safffo, a Roma la 3a edizione del Festival che promuove l’espressione artistica LGBTQIA+ indipendente

Culture - Redazione 15.5.24
@mattheperson

Una chiacchierata con Matt Taylor, tra TikTok e queerness

Culture - Riccardo Conte 13.2.24
I 15 film LGBTQIA+ più attesi del 2024 - Film lgbtqia 2024 - Gay.it

I 15 film LGBTQIA+ più attesi del 2024

Cinema - Federico Boni 6.12.23
I film LGBTQIA+ della settimana 4/10 dicembre tra tv generalista e streaming - I film LGBTQIA della settimana 411 dicembre tra tv generalista e streaming - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 4/10 dicembre tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 4.12.23
I film LGBTQIA+ della settimana 4 marzo/10 marzo tra tv generalista e streaming - Film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 4 marzo/10 marzo tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 4.3.24
I film LGBTQIA+ della settimana 11 marzo/17 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 11 marzo/17 marzo tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 11.3.24
Diversity Media Awards 2024, le nomination. Tra i personaggi dell'anno Jankto, Cortellesi e Ghali - DMA 2024 le nomination - Gay.it

Diversity Media Awards 2024, le nomination. Tra i personaggi dell’anno Jankto, Cortellesi e Ghali

Culture - Redazione 19.4.24