Body Shaming su Elly Schlein: ‘Ma che è, n’omo?’. Pioggia di critiche

Body shaming. Pochezza. Misoginia. Volti vecchi e nuovi che si scontrano. Da una parte Marco Gervasoni. Dall'altra, Elly Schlein.

ascolta:
0:00
-
0:00
elly Schlein
Offese a Elly Schlein, da parte di un misogino Marco Gervasoni.
2 min. di lettura

Triste vicenda, quella che vede coinvolti Elly Schlein, vicepresidente della Giunta regionale dell’Emilia Romagna, e Marco Gervasoni, docente ordinario di Storia contemporanea all’Università degli studi del Molise. Triste in particolare per quest’ultimo, che con esattamente quattro parole ha dimostrato tutta la sua pochezza e il suo bigottismo.

Gli è bastato prendere la copertina de L’Espresso, dedicata appunto alla ragazza 35enne – la quale si è dichiarata lesbica a febbraio dello scorso anno in diretta a L’Assedio – per un’intervista dove veniva vista come una possibile nuova leader politica, o comunque un volto nuovo e giovane. Con un post su Twitter, Gervasoni ha scritto “Ma che è, n’omo?”, riportando appunto la foto di Elly Schlein.

Pioggia di critiche, a partire da Stefano Bonaccini, governatore dell’Emilia Romagna, che ha risposto a tono a Marco Gervasoni:

È semplicemente la vicepresidente di una bellissima regione che si chiama Emilia-Romagna, eletta dagli elettori e nominata dal sottoscritto. Lei è semplicemente, invece, un cialtrone.

Il giornalista Fabio Salamida invece ha detto:

Lei è una donna, appartiene al genere umano. Un paio di stati evolutivi sopra il tuo.

E il giornalista e scrittore Carlo Gubitosa:

Lei è una donna, e tu sei una persona che in un paese civile verrebbe tenuta alla larga da qualsiasi ateneo per manifestazioni palesi di sociopatia, sessismo e miseria umana e culturale che rendono incompatibili con l’insegnamento chi le pratica.

Elly Schlein, impegnata i vari incontri istituzionali, non ha perso tempo a rispondere a quest’individuo, già conosciuto per la sua misoginia, le sue offese nei confronti di Liliana Segre, per non parlare della sua idea di far affondare le navi delle ONG che salvano i migranti in mare. Ora, a tutto questo si aggiunge anche il body shaming.

Ma c’è chi appoggia l’offesa a Elly Schlein

Naturalmente, Gervasoni ha trovato subito dei sostenitori che lo difendono dalle critiche:

Due utenti, tra i tanti, hanno risposto:

Sono i nuovi canoni della bellezza della sinistra. Un motivo in più per tenersene lontani se si ama la normalità.

Vanno di moda così, di recente. Le più belle sono tutte nel porno, o nell’harem di qualche multimiliardario, o entrambe le cose. Al popolo restano le racchie ecologiste e speronamotovedette. Meglio dir loro che son belle, se no il popolo mangia la foglia e s’inkazza.

Miseri utenti, come lo stesso Marco Gervasoni. Un pensiero va ai suoi studenti, che devono fare i conti con il razzismo, l’ignoranza e la misoginia di questa persona. Ma mentre il suo commento passerà come un’ennesima vergogna, il coraggio e l’impegno di Elly Schlein continueranno senza sosta, imperterriti.

Un vero nuovo volto per una nuova generazione, e una nuova politica.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24

Leggere fa bene

Roberto Menia di Fratelli d'Italia in Senato irride Macron: "Femmineo con pruriti muscolari" (VIDEO) - Roberto Menia di Fratelli dItalia in Senato irride Macron - Gay.it

Roberto Menia di Fratelli d’Italia in Senato irride Macron: “Femmineo con pruriti muscolari” (VIDEO)

News - Redazione 20.3.24
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
Vittorio Sgarbi, selfie con due minorenni e insulto omofobo: "Non siete fin*cchi? W la f*ga" (VIDEO) - Vittorio Sgarbi 2 - Gay.it

Vittorio Sgarbi, selfie con due minorenni e insulto omofobo: “Non siete fin*cchi? W la f*ga” (VIDEO)

News - Redazione 12.4.24
Peter Spooner, Rishi Sunak

“Chiedete scusa alle vittime di transfobia!” il padre di Brianna Ghey al primo ministro Sunak

News - Redazione Milano 8.2.24
Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
Monza, consiglio comunale - La protesta durante la bocciatura della mozione "Caro Sindaco, trascrivi"

“A Monza il sindaco del PD ha abbandonato le famiglie omogenitoriali, serve un coraggio radicale”

News - Giuliano Federico 15.12.23
Libri omocausto Gay.it

Storie dall’omocausto: cinque libri per saperne di più

Culture - Federico Colombo 24.1.24
Messico, il presidente Obrador definisce "un uomo vestito da donna" la deputata trans Salma Luevano - Andres Manuel Lopez Obrador - Gay.it

Messico, il presidente Obrador definisce “un uomo vestito da donna” la deputata trans Salma Luevano

News - Redazione 10.1.24