Brittney Griner, la cestista USA da oltre 100 giorni rinchiusa in una prigione russa

Sua moglie Cherelle Griner ha chiesto a Joe Biden di "portarla a casa". Ma la Russia potrebbe chiedere uno "scambio di prigionieri", o usarla per ricattare gli Stati Uniti.

ascolta:
0:00
-
0:00
Brittney Griner, la cestista USA da oltre 100 giorni rinchiusa in una prigione russa - Brittney Griner - Gay.it
2 min. di lettura

31enne cestista statunitense, assoluta stella della Women’s National Basketball Association (WNBA), Brittney Griner è da oltre 100 giorni rinchiusa in una prigione russa, con l’accusa di possedere cartucce per un vaporizzatore con olio di hashish, derivato della cannabis. È stata fermata all’aeroporto e accusata di trasporto su larga scala di droga. I 100 giorni di prigionia sono caduti il 28 maggio. Volto dei Phoenix Mercury, Griner è stata arrestata il 17 febbraio scorso, dopo aver giocato con la squadra di Mosca UMMC Ekaterinburg. Tra un break e l’altro nel campionato USA, Brittney ha infatti giocato a basket professionistico in Russia negli ultimi sette anni.

Il servizio doganale russo ha affermato che è stato aperto un procedimento penale e che Griner potrebbe rischiare fino a 10 anni di carcere, se condannata. Molti analisti sottolineano come Brittney possa vergognosamente diventare una sorta di ‘vendetta’ putiniana nei confronti dell’America di Joe Biden, che da mesi invia denaro e armi all’Ucraina. Evelyn Farkas, ex funzionario del Pentagono, l’ha detto chiaramente: “è un ostaggio di alto profilo“. Secondo Farkas, la Russia potrebbe chiedere uno “scambio di prigionieri”, o usarla per ricattare gli Stati Uniti.

L’8 marzo scorso i media russi hanno diffuso un’immagine della cestista, due volte medaglia d’oro olimpica con la nazionale a stelle e strisce, con in mano un foglio di carta. L’amministrazione Biden ha più volte ribadito come Griner sia “detenuta ingiustamente”. Sheila Jackson Lee, deputata del Texas, ne ha chiesto l’immediato rilascio: “Sappiamo che c’erano alcuni problemi con le cartucce del vaporizzatore e altri oggetti, ma… Brittney Griner è cittadina degli Stati Uniti, era ospite in Russia”.

I Phoenix Mercury, squadra americana di Griner, hanno affermato che stanno “monitorando da vicino” la situazione: “Amiamo e supportiamo Brittney e in questo momento la nostra principale preoccupazione è la sua sicurezza, la sua salute fisica e mentale e il suo ritorno a casa sicuro”.

Più di una dozzina di giocatrici della WNBA hanno giocato in Russia e Ucraina, questo inverno. La WNBA ha confermato che tutti le giocatrici, tranne Griner, hanno lasciato entrambi i Paesi. Jason Rezaian, giornalista iraniano-americano detenuto nella prigione iraniana di Evin dal 2014 al 2016, ha confrontato il suo caso a quello di Brittney: “Le presunte accuse contro di me non erano basate su nulla di simile alla realtà, vennero usate per perpetuare una narrazione sul motivo per cui ero trattenuto”. Via CNN, Rezaian ha suggerito l’ipotesi che Griner potrebbe restare in carcere per un lungo periodo di tempo. Un funzionario dell’ambasciata statunitense a Mosca ha precisato che Brittney è in “buone condizioni“.

Cherelle Griner, moglie di Griner, ha chiesto a Joe Biden di “portare a casa BG“, in un post Instagram pubblicato dopo 100 giorni di detenzione. Il 13 maggio scorso Alexander Boykov, avvocato di Brittney, ha affermato che la sua custodia cautelare in Russia è stata prorogata di un mese. Una breve proroga che dovrebbe suggerire l’imminente giudizio. La WNBA ha reso omaggio a Griner attraverso installazioni su tutti i parquet di tutti i campi, con le iniziali della giocatrice e il numero di maglia, il 42.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: "Non riuscirete ad intimidirci" - Stonewall Inn oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate - Gay.it

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: “Non riuscirete ad intimidirci”

News - Redazione 19.6.24
kyiv-pride-2024

Ucraina, perché il primo Kiev Pride dall’inizio dell’invasione russa è durato solo 30 minuti

News - Francesca Di Feo 18.6.24
Justin Timberlake Arrestato Ubriaco Gossip Droghe

Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Il gossip impazza: “Popper e Truvada nel sangue”. Ma è davvero così?

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano

Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano! La proposta di matrimonio durante il concerto di Ultimo – video

Culture - Luca Diana 15.6.24
Calciatori Gay Italia Nazionale Europei 2024

“Uno o due calciatori gay nella Nazionale italiana agli Europei di Germania 2024”

Lifestyle - Redazione Milano 18.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Brittney Griner, dalla prigione russa al primo figlio con sua moglie Cherelle. Il dolce annuncio social - Brittney - Gay.it

Brittney Griner, dalla prigione russa al primo figlio con sua moglie Cherelle. Il dolce annuncio social

News - Redazione 18.4.24
open-milano-torneo-contro-le-discriminazioni-23-marzo

Lo sport a servizio dell’inclusività: il torneo di calcio Open contro le discriminazioni

Corpi - Francesca Di Feo 16.3.24
Russia LGBTI donna arrestata per orecchini rainbow

Russia: iniziano gli arresti alle persone LGBTI+, una donna incriminata per gli orecchini arcobaleno

News - Francesca Di Feo 2.2.24
Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: "Rifarei tutto esattamente nello stesso modo" - Thomas Hitzlsperger - Gay.it

Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: “Rifarei tutto esattamente nello stesso modo”

Corpi - Redazione 14.2.24
Roman Volley

Roman Caput Mundi 2024, al via il torneo internazionale di Volley LGBT

Corpi - Redazione 16.4.24
Pavel Lobkov

Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

News - Redazione Milano 2.1.24
Jack Splash, è uscito il primo libro per bambini di Tom Daley - Jack Splash e uscito il primo libro per bambini di Tom Daley 2 - Gay.it

Jack Splash, è uscito il primo libro per bambini di Tom Daley

Culture - Redazione 14.3.24
Russia, il primo caso di "estremismo LGBTQIA+" finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose - VIDEO - russia club pose orenburg - Gay.it

Russia, il primo caso di “estremismo LGBTQIA+” finirà in tribunale: arrestati manager e direttrice del club queer Pose – VIDEO

News - Francesca Di Feo 22.3.24