Centro per senzatetto rifiuta un letto a una donna trans e vince la causa: potrà discriminare

Il centro aveva denunciato la città per aver ricevuto un'ordinanza di non discriminazione.

donna trans
2 min. di lettura

Finisce con una vittoria del centro la battaglia legale tra l’Hope Center e la città di Anchorage, dopo l’ordinanza di non discriminazione. La questione era nata lo scorso anno, quando il centro aveva rifiutato una donna trans. Ma partiamo dall’inizio:

Il centro Hope Center accoglie i senzatetto che non sanno dove trascorrere la notte, nella città di Anchorage in Alaska. Ma essendo cristiano, seleziona chi ha diritto a ripararsi dal freddo della notte. E una donna transessuale senza fissa dimora, a quanto pare, non ha questo privilegio. La donna avrebbe potuto morire, viste le basse temperature del Paese. Per questo e per la discriminazione subita si era rivolta all’Anchorage Equal Right’s Commissionche ha definito il comportamento del centro come un’ingiustizia, quantificando il danno per la donna transgender per una cifra pari a 100.000 dollari. Ed è partita la denuncia.

Di tutta risposta, è intervenuta l’Alliance Defending Freedom, notoriamente omofoba, che ha preso naturalmente le difese dell’Hope Center. I legali hanno spiegato che richiamando le loro convinzioni religiose, i gestori possono discriminare senza problemi, in quanto:

l’Hope Center offre ospitalità a tutti, ma le donne meritano un posto sicuro per la notte e nessuna donna, in particolare quelle che hanno subito abusi sessuali, dovrebbero essere costrette a dormire o spogliarsi accanto a un uomo.

Naturalmente, per uomo si intende la donna trans che richiedeva un letto dove trascorrere la notte, classificandola immediatamente come una persona pronta a molestare chiunque.

Vittoria del centro per senzatetto, che potrà discriminare una donna trans

L’Hope Center, lo scorso anno, aveva citato in giudizio la città di Anchorage per un’ordinanza di non discriminazione. Il centro si era difeso, spiegando che accettava solamente le persone a cui era stato assegnato il genere femminile alla nascita. Quindi, in presenza di un uomo transgender, lo avrebbero ammesso in quanto alla nascita era stato riconosciuto come femmina, nonostante si identifichi come uomo.

Per la legge, però, l’Hope Center non è un’attività pubblica, quindi può permettersi di discriminare. E proprio per questo motivo, che la situazione si è ribaltata. Oltre a poter rifiutare le persone come la donna trans, l’Hope Center è stato risarcito con 100.001 dollari. I 100.000 andranno all’Alliance Defending Freedom, il dollaro invece come risarcimento simbolico al centro.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Omar Rudberg, la "salatissima" vacanza social della star di Young Royals - Omar Rudberg 0 - Gay.it

Omar Rudberg, la “salatissima” vacanza social della star di Young Royals

Culture - Redazione 17.7.24
Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau - emmy 2024 cover - Gay.it

Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau

Culture - Federico Boni 18.7.24
tormentoni queer dal 2000 al 2023

Tormentoni queer, dal 2000 al 2023 le canzoni che hanno reso indimenticabili le nostre estati

Musica - Emanuele Corbo 15.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24

Hai già letto
queste storie?

teramo-estorsione-uomini-gay-grindr

Reggio Calabria, uomo gay adescato tramite app picchiato, insultato e derubato da tre ragazzi

News - Redazione 28.5.24
Antoine Dupont, il capitano francese di rugby "pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi - Antoine Dupont - Gay.it

Antoine Dupont, il capitano francese di rugby “pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi

Corpi - Redazione 20.6.24
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24
Foggia Sit In Omofobia Giugno 2024

Foggia reagisce all’aggressione di Alessandro: “Se questa terra non ci ama, noi la ameremo ancora più forte”

News - Francesca Di Feo 20.6.24
ragazza-lesbica-aggredita-bojano

Prese a schiaffi e insultò coppia di donne lesbiche. Condannato a 5 mesi e 9 giorni di reclusione

News - Redazione 23.2.24
Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L'omofobia trattata come banale lite in un parcheggio - jean pierre moreno - Gay.it

Calci e pugni per un bacio, è arrivata la sentenza. L’omofobia trattata come banale lite in un parcheggio

News - Redazione 15.3.24
Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso - carcere amnistia - Gay.it

Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso

News - Redazione 29.5.24
Odio LGBTIAQ social network

L’odio social verso la comunità LGBTQIA+ ha conseguenze nella vita reale, ma Meta, X e TikTok non fanno abbastanza per arginarlo

News - Francesca Di Feo 25.1.24