Dalla Spagna un po’ di cinema gay

Gay spagnolo, 1960-2004: un ciclo di cinema che affronta tematiche omosessuali in Spagna, dalle prime allusioni degli anni 60 fino al cinema gay e lesbico attuale

Dalla Spagna un po’ di cinema gay - BASEcinemaspagn 1 - Gay.it
3 min. di lettura

Dalla Spagna un po’ di cinema gay - F1cinemaspagn - Gay.it

Milano – Questa interessantissima rassegna di cinema è organizzata e promossa dall’Instituto Cervantes di Milano (Via Dante, 12), creato in Spagna nel 1991 per promuovere, insegnare lo spagnolo e diffondere la cultura della Spagna e dei paesi ispanoparlanti. La sede centrale dell’istituzione si trova a Madrid e ad Alcalá de Henares (Madrid), luogo di nascita dello scrittore Miguel de Cervantes. Il ciclo di film dal titolo Gay spagnolo 1960-2004 suggerisce un percorso storico attraverso il cinema che affronta tematiche omosessuali in Spagna; dal periodo in cui, negli anni 60, compaiono le prime timide allusioni che superano il rigoroso apparato di censura dell’epoca, fino al cinema gay e lesbico attuale, ormai lontano dai primi tabu grazie soprattutto alla legge promulgata dal governo di Zapatero, a favore dei matrimoni gay e delle adozioni.

Dalla Spagna un po’ di cinema gay - F2cinemaspagn - Gay.it

La rassegna fa parte delle attività culturali del Cervantes e prevede molte interessanti pellicole, alcune mai viste in Italia. Le proiezioni si svolgeranno ogni venerdì alle 16.00 e alle 18.30, fino al 9 di aprile (ad esclusione di venerdì santo, 2 aprile) presso la sede dell’Istituto, con ingresso libero. Ecco i titoli dei film: Diferente (1961) di Luis María Delgado: Alfredo é un giovane interessato soltanto al teatro. Suo padre gli rimprovera che sia sempre stato diverso e lo costringe a collaborare con lui. Per un periodo Alfredo sopporta la routine burocratica ma finisce per stancarsi e tornare al teatro.

Dalla Spagna un po’ di cinema gay - F3cinemaspagn - Gay.it

26 febbraioLos placeres ocultos (1977) di Eloy de la Iglesia: Un dirigente omossesuale si innamora di un ragazzo di quartiere ed entra nel mondo della malavita. Una galleria di personaggi torbidi, come Rosa, una donna sposata che inganna suo marito con i ragazzi del quartiere, le prostitute, i magnacci, i teppisti, i ricattatori, determineranno il destino dei protagonisti.
5 marzoOcaña, retrat intermitent (1978) di Ventura Pons: Visione intimista del pittore andaluso José Pérez Ocaña, un personaggio che ha contribuito a dare un’impronta alla vita della Rambla e la Plaza Real di Barcellona alla fine degli anni 70. Attraverso la confessione sincera e spudoràta della vita del pittore e della ricostruzione del suo mondo, le sue provocazioni ed esperienze, il film tratta temi inediti nel nostro cinema. Ocaña, con allegria e con creativa emarginazione, racconta il travestitismo come provocazione, la religione e il feticismo, la repressione del maschilismo, l’anarchia, l’omosessualità, la vita marginale che nascondeva la dittatura di Franco, si presenta alla luce del sole come scenario di questo artista unico.

Dalla Spagna un po’ di cinema gay - F4cinemaspagn - Gay.it

12 marzoEntre tinieblas (1983) di Pedro Almodóvar: Dopo l’improvvisa morte del suo fidanzato, Yolanda Bell, cantante di boleros, decide di ristabilirsi cercando la presunta pace in un convento. Lì scoprirà stupefatta le infinite e molteplici tossicomanie e dipendenze delle suore: Suor Estiércol (Sterco), Suor Perdida (Libertina), Suor Víbora (Vipera) e Suor Rata de Callejón (Topo di Strada).
19 marzoKrámpack (2000) di Cesc Gay: Dani e Nico sono due amici adolescenti che passano l’estate insieme. I due ragazzi condividono tutto e dormono perfino nello stesso letto. Entrambi i giovani scoprono insieme una nuova sessualità.

Dalla Spagna un po’ di cinema gay - F5cinemaspagn - Gay.it

26 marzoCachorro (2004) di Miguel Albadalejo: Quando Violeta decide di fare un viaggio in India col suo nuovo fidanzato, lascia suo figlio Bernardo di nove anni con suo fratello Pedro, un attraente dentista omosessuale senza complessi e senza responsabilità verso gli altri. Pedro modificherà la sua vita affinché il nipote non percepisca il suo scapestrato stile di vita. Tuttavia, il bambino ha un atteggiamento naturale, come se fosse a casa sua, senza dare disturbo nè immischiarsi.
9 aprileSévigné (2004) di Marta Balletbò-Coll: La vita di Júlia Berkowitz, una prestigiosa regista di teatro, cambia radicalmente quando decide di mettere in scena un’opera su Madame de Sévigné. Júlia dovrá scegliere tra suo marito, un rispettabile e influente critico teatrale, il suo amante, l’attraente programmatore del Teatro Público, e l’imprevedibile autrice dell’opera su Madame de Sévigné.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Papa Francesco e l’attacco ai seminaristi gay, le reazioni della comunità LGBTQIA+ italiana

News - Redazione 28.5.24
Stefano De Martino

Stefano De Martino, da ballerino di Amici a volto di punta della nuova Rai

Culture - Luca Diana 27.5.24
Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay - cover insulti - Gay.it

Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay

News - Redazione 28.5.24
Marta Fascina e Marina B. Forza - Italia

Le malignità di Forza Italia: Marta Fascina deve lasciare il partito, ma non finché c’è Marina B.

News - Mandalina Di Biase 28.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Gay Games 2026 a Valencia: una prospettiva unica sul fiore all'occhiello della costa orientale spagnola - valencia gay games 2026 - Gay.it

Gay Games 2026 a Valencia: una prospettiva unica sul fiore all’occhiello della costa orientale spagnola

Viaggi - Francesca Di Feo 21.12.23
Gran Canaria tra spiagge dorate, acque cristalline e accoglienza LGBTQIA+ - guida lgbtqia friendly a gran canaria 8 - Gay.it

Gran Canaria tra spiagge dorate, acque cristalline e accoglienza LGBTQIA+

Viaggi - Francesca Di Feo 16.4.24
Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti - Carriera Alias - Gay.it

Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti

News - Redazione 27.12.23
Peter Tatchell scrive al torero Mario Alcalde dopo il suo coming out: “Volta le spalle alla sanguinaria corrida” - Mario Alcalde - Gay.it

Peter Tatchell scrive al torero Mario Alcalde dopo il suo coming out: “Volta le spalle alla sanguinaria corrida”

News - Redazione 25.3.24
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24
Second Life Comune di Milano

Quando abbiamo consegnato il pianeta ai nostri abusi? Al Fuori Salone il bosco strambo di Second Life

Lifestyle - Giuliano Federico 17.4.24
fratelli

Milano, Corte d’Appello dichiara illegittime le trascrizioni dei figli delle coppie di donne

News - Redazione 6.2.24
Europee 2024, intervista a Monica Romano: “Femminismo, diritti e lavoro al centro, perplessa su Tarquinio candidato PD". E a Vannacci dice che... - Monica J. Romano - Gay.it

Europee 2024, intervista a Monica Romano: “Femminismo, diritti e lavoro al centro, perplessa su Tarquinio candidato PD”. E a Vannacci dice che…

News - Federico Boni 8.5.24