Damiano Gavino è la star del momento: dalla Rai a Netflix, tutti lo vogliono

Noto al grande pubblico come Manuel in "Un Professore", Damiano Gavino è pronto a stupirci al cinema come in tv: le sue ultime dichiarazioni.

ascolta:
0:00
-
0:00
Damiano Gavino, Shake
Damiano Gavino, Shake - Foto: Instagram @damianogavino
3 min. di lettura

Oggigiorno capita che le nuove generazioni vengano criticate per la loro fragilità, il loro modo di essere strafottenti e allo stesso tempo deboli di fronte alle difficoltà, preoccupati del futuro e senza sogni. Poi, per fortuna, il cinema e la televisione ci presentano quelli che sembrano essere dei veri e propri outsider che ancora ci fanno credere che non tutto sia perduto e che invece i giovani di oggi abbiano qualche step in più rispetto a noi – e a dirlo è un ragazzo poco più grande di loro.

Tra questi rientra a pieno titolo un attore emergente, che poi così emergente non lo è più, Damiano Gavino che di fatto si è fatto conoscere e apprezzare dal grande pubblico televisivo italiano per il suo ruolo nella fiction di successo di Rai 1, Un professore, la cui seconda stagione è già in lavorazione.

Qui veste i panni di Manuel, un ragazzo della periferia romana, fluido, che ha un particolare rapporto con l’amico Simone – interpretato da Nicolas Maupas – che vive un’adolescenza tormentata in una società che di certo non lo aiuta a rimettere in riga le fila. Insomma, un personaggio che proprio per questo cattura empaticamente lo spettatore e lo conquista, portando di fatto Damiano a spopolare in tv, al cinema come sui social.

Proprio grazie a tutto questo successo, il 22enne è riuscito a farsi strada nella giungla dell’audiovisivo approdando in altre produzioni importanti: in questo momento, infatti, egli veste i panni di Leo, un giovanotto geloso e ribelle della Roma bene in Shake, la nuova miniserie di RaiPlay prodotta da Lucky Red che riscrive l’Otello di Shakespeare ambientandolo in un liceo dei giorni nostri.

Dal prossimo autunno, invece, oltreché nella seconda stagione di Un Professore potremmo vederlo anche su Netflix in Nuovo Olimpo, il nuovo film di Ferzan Özpetek di cui si sa ancora troppo poco ma che, come dichiarato da egli stesso in un’intervista, ha rappresentato un’occasione unica e indimenticabile per la sua carriera.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Damiano Gavino (@damianogavino)

 

Damiano Gavino: le sue ultime dichiarazioni

Proprio in occasione dell’uscita di Shake su RaiPlay, Damiano Gavino ha rilasciato una corposa e interessante intervista ai colleghi di Vanity Fair ai quali ha raccontato del suo rapporto con la macchina da presa, della sua passione per il cinema e di cosa dovremo aspettarci dal suo prossimo futuro, con un focus particolare sulla sua adolescenza e quella vissuta dai protagonisti che interpreta.

Tra tutte, infatti, spicca una sua risposta dalla quale si può evincere la netta differenza tra la sua adolescenza e quella che porta in scena con Leo e Manuel: “[Tornare al periodo dell’adolescenza è stato] affascinante. L’ho fatto per la prima volta con Manuel interpretando una persona completamente diversa da me: Manuel faceva delle cose che io non avrei mai fatto, dalle litigate furenti alle urla con Chicca e con Simone. Dinamiche che io avrei affrontato in maniera diversa“.

[Da adolescente ero] tranquillo, un buono studente in grado di fare casino ma senza farsi beccare: riuscivo a percepire quando il prof avrebbe alzato lo sguardo dal registro ed ero pronto a scuotere la testa per dare la colpa del bordello a un altro compagno. Ero un po’ paraculo“, ha poi aggiunto al collega Mario Manca che lo ha intervistato telefonicamente.

Il giovane attore si è poi soffermato sulla serie che di fatto lo ha presentato al grande pubblico, Un Professore, raccontando di come tra di lui e tutta la troupe si sia instaurato un rapporto magnifico: “Ritrovare tutta la troupe è stato un po’ come ritrovare i vecchi compagni del liceo che ti sembrava di non aver mai lasciato. Un professore è stato il mio primo lavoro, l’inizio di una nuova vita: ritrovare quelle facce è stato molto emozionante“.

Damiano ha poi svelato, come in realtà capita a molti volti noti del mondo del cinema e della tv, che non ama rivedersi perché tende ad essere molto severo con sé stesso: “Sono molto autocritico, sia dal punto di vista estetico che sulla scena. Non mi piaccio mai. Forse è questo che mi aiuta a dare sempre di più. Mi rivedo con tanta fatica e, se noto qualcosa che non mi è piaciuto, cerco di lavorarci su“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24

Continua a leggere

L'insostenibile ipocrisia di X Factor che prima salva il "Morgan omofobo" per poi cacciare il Morgan che fa Morgan - Morgan - Gay.it

L’insostenibile ipocrisia di X Factor che prima salva il “Morgan omofobo” per poi cacciare il Morgan che fa Morgan

Culture - Federico Boni 21.11.23
momenti televisivi più queer dell'anno

I 10 momenti televisivi queer del 2023

Culture - Luca Diana 17.12.23
Pechino Express 2024

Pechino Express 2024 – Rotta del Dragone: le coppie della nuova edizione (foto e biografie)

Culture - Luca Diana 15.10.23
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, Federico Massaro svela: “È tutta la vita che non mi sento capito”

Culture - Luca Diana 2.2.24
Tale e Quale Show 2023, stasera il Torneo dei Campioni. Torna Antonino - Antonino - Gay.it

Tale e Quale Show 2023, stasera il Torneo dei Campioni. Torna Antonino

News - Redazione 10.11.23
BigMama, Striscia la notizia

Sanremo 2024, Striscia la Notizia paragona BigMama a Ursula ed è polemica: “Bullismo e body shaming”

Musica - Redazione 7.2.24
Vista da Sanremo questa Italia fa paura - Sessp 34 - Gay.it

Vista da Sanremo questa Italia fa paura

Culture - Federico Colombo 11.2.24
Tutte le serie LGBTQIA+ cancellate nel 2023 - serie cancellate 2023 - Gay.it

Tutte le serie LGBTQIA+ cancellate nel 2023

Serie Tv - Federico Boni 20.12.23