DDL Zan, Luca Zaia: “Prima o poi verrà approvato”. Ma Salvini insiste: “Legge liberticida”

Toni differenti sul tema da parte delle due 'anime' della Lega. Da una parte Salvini, dall'altra l'aspirante segretario Zaia.

DDL Zan, Luca Zaia: "Prima o poi verrà approvato". Ma Salvini insiste: "Legge liberticida" - salvini zaia ciliegie 2 - Gay.it
3 min. di lettura

Se Matteo Salvini e Simone Pillon da mesi picchiano duro contro il DDL Zan, diffondendo volutamente fake news quotidiane, e da settimane Andrea Ostellari lo tiene in ostaggio in Commissione Giustizia al Senato, dalla Lega ecco arrivare una voce apparentemente fuori dal coro.

Quella di Luca Zaia, presidente del Veneto che nel 2019 precisò di avere “amici gay“, per poi aggiungere che un “bimbo deve avere una mamma e un papà“. Via Corriere del Veneto, Zaia ha in questo caso apparentemente teso una mano verso la legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo, specificando come “le libertà devono essere garantite a tutti“.

Vedo che c’è un dibattito trasversale e non coinvolge solo la Lega. Penso che il principio della civile convivenza sia sempre lo stesso: la tua vita finisce dove inizia la mia. E ci vuole sempre il rispetto di mezzo. Immagino che questo provvedimento verrà prima o poi realizzato. Verrà trovata la miglior formula e penso che non ci sia nessuno che vorrà negare l’evidenza. Dopodiché ci saranno delle sfumature giuridiche che verranno valutate. Nessuno, ritengo, si oppone, in linea di principio.

Peccato che non sia così, visto e considerato che proprio dal suo partito si stiano opponendo per puri motivi ideologici. Zaia ha poi ammesso di “non aver letto il ddl e di non aver seguito fino in fondo il dibattito“. Nulla di nuovo sotto il sole anche in questo caso, perché in casa Lega nessuno parrebbe aver realmente letto il DDL Zan, viste le menzogne a suo carico quotidianamente ancora oggi diffuse.

Non a caso proprio Salvini, via Twitter, è tornato ieri sera a sfornare la solita camionata di bufale sulla legge, motivando così il suo rifiuto.

Ognuno è libero di amare chi vuole, di condividere la sua vita, la sua casa, le sue emozioni con chi vuole, di fare l’amore e di svegliarsi al fianco di chi desidera. Chi discrimina una persona per il suo orientamento sessuale o affettivo è un ignorante. Ogni tipo di discriminazione o di violenza, nei confronti di chiunque, va sempre punita e combattuta, come già la legge giustamente prevede. Ad esempio, nel 2009 a Napoli un ragazzo gay e una sua amica furono barbaramente picchiati e i colpevoli sono stati poi condannati a 10 anni di carcere ciascuno, con il plauso di molte associazioni, fra cui l’Arcigay. La durezza con cui devono essere puniti questi atti non può e non deve essere messa in conflitto con la libertà di pensiero e di agenda politica su temi etici fondamentali. Io difendo il diritto di un bimbo ad avere una mamma e un papà, a venire al mondo o ad essere adottato se ci sono una mamma e un papà, e mi impegno per rendere più veloci e meno costose le adozioni per le migliaia di coppie in attesa da anni. Ritengo inoltre una barbarie la pratica dell’utero in affitto e l’idea dei bambini in vendita, e penso che sia una follia chiedere che alcune favole vengano cancellate perché “discriminanti” per bimbi e bimbe. Rifiuto la strumentalizzazione semplicistica oper la quale chi sostiene la legge Zan è un “evoluto progressista”, mentre chi vi si oppone è un “retrogrado medievale”. C’è il rischio che si arrivi a voler bollare come sbagliate per legge posizioni condivise da milioni di italiani e ciò è profondamente illiberale.

Ma il reato di propaganda, come Salvini ben sa, non esiste all’interno della legge, che non potrà mai essere liberticida come liberticida non è la legge Mancino, approvata da quasi 30 anni e mai definita tale da nessuno, Lega in testa. Più che “retrogradi medievali“, visto e considerato che l’etichetta non piace al leghista Salvini, diciamo allora indifendibili ipocriti patentati.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Powell, Pascal e Kenworthy - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Powell, Pascal e Kenworthy

Corpi - Redazione 24.7.24
Kamala Harris Brat

Perché Kamala Harris è una brat, cosa significa e quali star l’hanno già acclamata

News - Mandalina Di Biase 23.7.24
Deadpool & Wolverine, trionfo queer tra risate, allusioni sessuali, celebrazione mutante e un'iconica Madonna - TDW 14349 R - Gay.it

Deadpool & Wolverine, trionfo queer tra risate, allusioni sessuali, celebrazione mutante e un’iconica Madonna

Cinema - Federico Boni 24.7.24
Perché amiamo Tom Daley - Tom Daley - Gay.it

Perché amiamo Tom Daley

News - Federico Boni 23.7.24
Parigi 2024, hanno bloccato Grindr nel villaggio Olimpico? - grindr olympic - Gay.it

Parigi 2024, hanno bloccato Grindr nel villaggio Olimpico?

News - Redazione 24.7.24
Claudia Pandolfi Giffoni

Claudia Pandolfi in lacrime a Giffoni per “Il ragazzo dai pantaloni rosa”: “Sento la responsabilità di questo film”

Cinema - Emanuele Corbo 23.7.24

Leggere fa bene

DDL Varchi, Alessia Crocini in commissione al Senato smonta le fake news sulla GPA: "Propaganda omofoba" - DDL Varchi Alessia Crocini in commissione al Senato smonta le fake news sulla GPA - Gay.it

DDL Varchi, Alessia Crocini in commissione al Senato smonta le fake news sulla GPA: “Propaganda omofoba”

News - Redazione 22.5.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
Famiglie Arcobaleno alla riscossa in 12 Piazze

Famiglie alla riscossa, festa in 12 piazze in tutta Italia: “Governo ideologico e politica incattivita e populista”

News - Redazione 18.4.24
Francia, la comunità LGBTQIA+ spaventata dall'estrema destra di Bardella e Le Pen: ma quali sono le possibili conseguenze? - francia elezioni comunita lgbt - Gay.it

Francia, la comunità LGBTQIA+ spaventata dall’estrema destra di Bardella e Le Pen: ma quali sono le possibili conseguenze?

News - Francesca Di Feo 25.6.24
forza-italia-matrimonio-egualitario

Dopo la mozione anti-trans, Stefano Benigni di Forza Italia parla di matrimonio egualitario

News - Francesca Di Feo 19.7.24
Elly Schlein

Donne LGBTI+ e politica: pregiudizi, molestie, violenze, così la resistenza patriarcale tenta di dissuaderle

News - Francesca Di Feo 29.3.24
Claudia Sheinbaum prima donna presidente del Messico, qual è la sua posizione sui diritti LGBTQIA+? - Claudia Sheinbaum 1 - Gay.it

Claudia Sheinbaum prima donna presidente del Messico, qual è la sua posizione sui diritti LGBTQIA+?

News - Redazione 4.6.24