Elena Bonetti: “Il Family Act riconosce tutti i bambini, al di là del contesto familiare”

Ciò che fa rumore, ancora una volta, è la totale mancanza di interesse da parte della ministra, almeno pubblicamente, nei confronti della legge contro l'omotransfobia.

Elena Bonetti: “Il Family Act riconosce tutti i bambini, al di là del contesto familiare" - Elena Bonetti - Gay.it
Elena Bonetti, ministra del governo Draghi.
2 min. di lettura

Flavia Amabile de La Stampa ha oggi intervistato Elena Bonetti, riconfermata ministra per le pari opportunità e la famiglia in quota Italia Viva. Al centro della chiacchierata il piano per le famiglie chiamato Family Act, approvato l’estate scorsa, che si rivolgerà a quale tipo di famiglia? “A quella tradizionale come sostiene la Lega oppure a tutte le famiglie, comprese quelle Lgbt“, ha domandato Amabile alla ministra.

Il Family Act si rivolge alle nuove generazioni e riconosce tutti i bambini come valore, al di là del contesto familiare“, la replica evasiva di Bonetti. “Questa visione è già stata votata per la parte dell`assegno da tutto l`arco parlamentare ed è partendo da questa unità che dobbiamo continuare a lavorare“. Ci sarà quindi un assegno unico universale anche per le famiglie arcobaleno, ha fatto apparentemente intendere la ministra, che ha poi ribadito la necessità di “una battaglia culturale per rompere la spirale di violenza contro le donne”.

Il nuovo piano sarà in continuità con i precedenti, ma con alcune novità: la revisione dei criteri per l’accreditamento dei centri antiviolenza e un’azione decisa per garantire percorsi di autonomia finanziaria e contrastare la violenza economica. C’è però anche un problema culturale da affrontare per rompere questa spirale di violenza contro le donne. Un lavoro educativo non rinviabile, che va dal linguaggio ai legami di comunità per non lasciare sole le donne.

Ciò che fa rumore, ancora una volta, è la totale mancanza di interesse da parte di Elena Bonetti, almeno pubblicamente, nei confronti della legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo, già approvata alla Camera e in attesa di approvazione al Senato. Da un anno esatto (era il 19 gennaio 2020) la ministra per le pari opportunità non dedica una parola al DDL Zan, neanche per sbaglio. Non una parola sui social, non una parola con i giornalisti. Eppure in questi ultimi 12 mesi se n’è discusso quasi quotidianamente, dentro e fuori dal Palazzo. Come se non esistesse, come se non dovesse essere sua priorità assoluta, visto e considerato il ministero che presiede dal 5 settembre 2019. Un silenzio assordante, inspiegabile, onestamente ingiustificabile, terribilmente fastidioso.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 21.2.21 - 18:22

Che gentaglia come questa donna dia risposte simili , scivolando sulle precise domande dell'intervistatore , significa che lei fa il suo sporco mestiere . Ma che il giornalista non sia capace di inchiodarla , come certi Signori Giornalisti USA , non lo concepisco. Le interviste a chi vive di politica non si fanno in ginocchio.

Trending

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
animali-trans

16 specie di animali trans* che fanno tremare i transfobici e le loro argomentazioni

Corpi - Francesca Di Feo 15.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24

Hai già letto
queste storie?

famiglie-arcobaleno

Perché la stampa italiana continua ad alimentare la fake news “genitore 1 e 2”, dicitura mai esistita?

News - Federico Boni 16.2.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
A sin: Giorgia Meloni con Elena Donazzan (è noto che la prima non ami la seconda) - a destra Cloe Bianco

Nessuna pace per Cloe Bianco, Elena Donazzan sarà candidata alle Europee da Fratelli d’Italia

News - Redazione Milano 7.12.23
Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento - Parigi rainbow Pride - Gay.it

Francia, il ministro della giustizia si scusa per le leggi omofobe passate. Primo via libera al risarcimento

News - Redazione 14.3.24
Credit: Steve Russell

Affermazione di genere, il Governo manda gli ispettori al Careggi di Firenze. Zan: “Crociata ideologica e politica”

News - Redazione 24.1.24
Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: "Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico "a ciascuno si dia il suo"" - Marco Tarquinio - Gay.it

Europee 2024, il Pd e Tarquinio. Lui insiste: “Il DDL Zan non mi piace, sulle unioni civili dico “a ciascuno si dia il suo””

News - Federico Boni 5.4.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un'associazione LGBTQIA+ - Simone Pillon - Gay.it

La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un’associazione LGBTQIA+

News - Redazione 23.11.23