Elliot Page in Close To You: tra misgendering e scene a petto nudo

Alla premiere del suo primo film dopo il coming out l'attore ha parlato di euforia di genere e tolleranza.

ascolta:
0:00
-
0:00
@elliotpage
@elliotpage
2 min. di lettura

Elliot Page splende più che mai.

A qualche anno dal suo coming out, l’attore torna finalmente al grande schermo con Close To You, film co-sceneggiato insieme al regista Dominic Savage, e presentato lo scorso weekend al Toronto Film Festival 2023.

Il film racconta la storia di Sam, ragazzo transgender che torna a casa dopo la transizione, e deve interfacciarsi tra riunioni di famiglia, domande imbarazzanti, e un po’ di misgendering.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @elliotpage

Un film che tocca sul personale lo stesso Page che non poche volte, come tante persone trans*, si è ritrovato a rispondere ai pronomi sbagliati: ma l’attore dichiara di aver imparato ad essere tollerante. “In queste situazioni, so che l’intento delle persone vicine nella mia vita è di comportarsi nel modo giusto. Se mi misgenderano, non la prendo sul personale” ha spiegato a Vulture.

Quando succede, Page chiarisce che ci vuole davvero un secondo a risolverlo senza renderlo ‘qualcosa di più grande’, spiegando: “Quando qualcuno chiede scusa, va bene. Ma procediamo con la nostra interazione. Prima che diventa qualcosa di troppo grande o che riguarda principalmente la persona che ha fatto misgendering, portando tutta un’altra energia”.

Il discorso di Page è spesso condiviso da altre persone della comunità: se fare attenzione ai pronomi è importante e doveroso (e ogni persona reagisce e lo vive a modo suo) è anche saggio saper riconoscere chi sbaglia per un errore genuino e chi lo fa perché vuole volutamente ‘invalidare’ l’identità di genere dell’altra persona.

Ma Close To You rappresenta per Page anche un nuovo inizio: l’attore ha parlato della gioia di girare scene senza maglietta in modo così istintivo e al contempo naturale, come non gli accadeva da tempo sul set. “Mostrare questo ragazzo che è a suo agio e presente e si risveglia dentro il suo corpo, significa tanto per me” spiega Page “Non avrei mai pensato di sentirmi così, è bello avere modo di farlo”.

L’attore ha più volte parlato della gioia post-mastectomia, anche postando alcuni selfie a petto nudo sul suo Instagram e menzionando l’importanza e il privilegio di ricevere la giusta assistenza sanitaria (di risposta alle recenti politiche anti-trans in USA).

Anche nel suo memoir Pageboy, Page scrive di quando si trovava sul set di Inception circondato da tantissimi uomini cis e si sentiva ‘fuori posto’.

Oggi può finalmente riconoscersi. Fuori e dentro lo schermo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24

Continua a leggere

lady oscar genere non binario

Se oggi un millennial riguarda Lady Oscar, che fine fa quel buon padre che voleva un maschietto?

Culture - Emanuele Bero 28.11.23
Glamorous, Miss Benny e Michael Hsu Rosen sono una coppia anche nella vita reale? - GLAMOROUS 110 Unit 00895RC - Gay.it

Glamorous, Miss Benny e Michael Hsu Rosen sono una coppia anche nella vita reale?

Culture - Redazione 23.1.24
5 pubblicità queer natalizie che non dimenticheremo: ecco perché

Le 5 pubblicità queer natalizie che non dimenticheremo

Culture - Emanuele Cellini 19.12.23
damiano gavino nudo andrea di luigi nuovo olimpo cover

Nuovo Olimpo, nudo integrale di Damiano Gavino e Andrea Di Luigi, a Ozpetek avevano detto “saranno c…. tuoi”

Cinema - Redazione Milano 1.11.23
george-lori-schappel-siamesi-morte

Addio a Lori e George Schappell, lǝ più longevǝ gemellǝ siamesi al mondo: uno di loro era trans

News - Francesca Di Feo 15.4.24
foto: il fatto quotidiano

Trans Lives Matter: il movimento trans* si fa sentire ancora più forte

News - Redazione Milano 20.11.23
Max Peiffer Watenphul. Dal Bauhaus all'Italia

Max Peiffer Watenphul e la scena queer mai più dimenticata della scuola Bauhaus

Culture - Redazione Milano 30.11.23
A un ragazzo trans è stato vietato di interpretare il protagonista maschile in "Oklahoma!" - A un ragazzo trans e stato vietato di interpretare il protagonista maschile in 22Oklahoma22 - Gay.it

A un ragazzo trans è stato vietato di interpretare il protagonista maschile in “Oklahoma!”

Culture - Redazione 9.11.23