Anche il Garante per l’Infanzia favorevole al regolamento UE per le famiglie arcobaleno

"È in linea con le disposizioni della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza" ha spiegato la Garante Carla Garlatti in commissione Senato.

ascolta:
0:00
-
0:00
famiglie arcobaleno unione europea
famiglie arcobaleno unione europea
2 min. di lettura

Il riconoscimento delle famiglie arcobaleno e il certificato europeo di filiazione proposti dall’Unione Europea fanno prevalere i diritti del minore. Lo ha spiegato Carla Garlatti, Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, alla commissione per le politiche dell’Unione Europea del Senato, nell’ambito delle audizioni relative alla proposta di regolamento dell’UE sul riconoscimento dei figli di coppie omosessuali all’interno dell’Unione.

Garlatti ha spiegato anche come il regolamento proposto dall’Unione Europea sia in linea con le disposizioni della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, nella quale gli Stati si impegnano ad adottare ogni soluzione per evitare discriminazioni al minore, incluse le condizioni dei suoi genitori. Il principio di non discriminazione, ha spiegato Garlatti, aleggia anche su tutto il regolamento proposto dall’Unione Europea. L’Onu ha raccomandato all’Italia nel 2019 di rafforzare tutto ciò che evita la discriminazione dei minorenni. Garlatti ha spiegato come le Nazioni Unite abbiano raccomandato di prendersi cura dei minori che si trovano attualmente in condizioni di svantaggio nel nostro paese, in particolare i figli di coppie omosessuali e di genitori non coniugati.

“La proposta di Regolamento europeo non si occupa di diritto di famiglia interno – ha spiegato l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza – che resta di esclusiva competenza dello Stato italiano. Si preoccupa, invece, di chiarire gli aspetti relativi a quali norme applicare per l’accertamento e il riconoscimento della filiazione sul piano transnazionale. E questo, a mio giudizio, lo fa nel pieno rispetto della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, in particolare del principio che a prevalere debba essere l’interesse del minore”.
(Carla Garlatti -Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza)

Il video dell’audizione in commissione Senato >

Garlatti ha spiegato che il regolamento europeo propone l’introduzione del ‘certificato europeo di filiazione’, che non agevola, come qualcuno teme, il ricorso alla pratica della maternità surrogata. Il regolamento UE “non comporta un riconoscimento automatico della paternità o della maternità – ha spiegato la Garante – un automatismo che nel nostro ordinamento è impedito dalla contrarietà all’ordine pubblico. Il divieto non fa differenze: riguarda tanto le coppie omoaffettive quanto quelle eteroaffettive.

Il regolamento proposto dall’Unione Europea vede favorevoli Partito Democratico, Movimento Cinque Stelle e Alleanza Verdi e Sinistra Italiana, ma la destra, maggioranza in Parlamento, è ad oggi orientata al voto contrario. Secondo la maggioranza guidata da Giorgia Meloni, il regolamento dell’Unione Europea costituirebbe un’apertura a Gestazione Per Altri (GPA) e surrogazione di maternità, che in Italia sono vietate e su cui la stessa destra ha presentato, in cinque mesi di legislatura, cinque proposte di legge, per rendere la GPA reato universale. Secondo la compagine di governo le coppie omosessuali che adotteranno GPA all’estero dovrebbero essere punite con pene che prevedano reclusione da tre mesi a due anni e multa da 600.000 a 1 milione di euro.

Oltre all’Onu e all’Unione Europea, anche la Corte Costituzionale nel 2021 ha chiesto al legislatore italiano di “individuare urgentemente le forme più idonee di tutela dei minori, anche alla luce delle fonti internazionali ed europee”.

La maggioranza di destra composta da Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia, si trova dunque a sostenere un voto contrario a quanto chiesto e proposto dalla Corte Costituzionale Italiana, dall’Unione Europea e dall’Onu, oltreché dall’Associazione Famiglie Arcobaleno già audita in commissione Senato (qui l’audizione della Presidente Alessia Crocini – VIDEO) e dall’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza.

 

 

Immagine di cover: edit foto Edi Libedinsky su Unsplash + foto di Christian Lue su Unsplash

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe? - Kit Connor di Heartstopper sara Hulkling supereroe gay nel Marvel Cinematic Universe - Gay.it

Kit Connor di Heartstopper sarà Hulkling, supereroe gay, nel Marvel Cinematic Universe?

Culture - Redazione 17.7.24
Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau - emmy 2024 cover - Gay.it

Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau

Culture - Federico Boni 18.7.24
Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24

Continua a leggere

Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24
famiglie-arcobaleno

La Corte Costituzionale chiamata a pronunciarsi sui diritti delle famiglie arcobaleno. Rete Lenford: “Straordinario successo”

News - Francesca Di Feo 26.6.24
Roma, Gualtieri insiste e trascrive altri 3 certificati di nascita per 2 bambini e una bambina con 2 mamme - Roberto Gualtieri - Gay.it

Roma, Gualtieri insiste e trascrive altri 3 certificati di nascita per 2 bambini e una bambina con 2 mamme

News - Redazione 4.7.24
Mennuni, Corrotti e Perissa, prosegue la becera propaganda della destra contro le famiglie Arcobaleno - Lavinia Mennuni - Gay.it

Mennuni, Corrotti e Perissa, prosegue la becera propaganda della destra contro le famiglie Arcobaleno

News - Redazione 22.3.24
Giorgia Meloni natalita denatalita gpa aborto

L’Italia di Meloni fa ancora meno figli, ma la colpa è delle donne e degli omosessuali

Corpi - Giuliano Federico 12.5.24
Alessandro Zan Elezioni Europee PD Collegio Nord Est Nord Ovest

“Contro i neofascismi, per un’Europa antifascista” Alessandro Zan candidato PD alle Elezioni Europee

News - Redazione Milano 23.4.24
Commissione UE, Ursula von der Leyen rieletta presidente. No di Lega e FDI. Diritti LGBT+ mai citati - Ursula von der Leyen - Gay.it

Commissione UE, Ursula von der Leyen rieletta presidente. No di Lega e FDI. Diritti LGBT+ mai citati

News - Federico Boni 18.7.24
Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme - Roma sindaco Gualtieri - Gay.it

Roma, il sindaco Gualtieri registra altri due atti di nascita formati all’estero di figlie di due mamme

News - Redazione 22.4.24