“Rappresentare tuttə” Gabriele Lodetti usa lo schwa nel tema della maturità: una sfida non binaria

Meraviglioso esempio della potenza viva della lingua: "Utilizzare una forma di linguaggio che rappresenti tutti e tutte è possibile"

ascolta:
0:00
-
0:00
gabriele lodetti schwa tema di maturità
gabriele lodetti schwa tema di maturità
3 min. di lettura

Lo schwa (ə) arriva all’esame di maturità. Nella propria stesura del tema dell’esame di Stato, scritto a mano, lə studente Gabriele Lodetti ha introdotto il simbolo grafico per riferirsi a tutto ciò che non deve essere imprigionatə in una logica binaria, maschile o femminile.

Lodetti, studente del liceo scientifico Plinio Seniore di Roma, ha fatto propria la potenza viva della lingua, per scardinare i pregiudizi dei vecchi dinosauri della Crusca – da sempre contraria o al massimo restia allo schwa (ə). Correndo il rischio di vedersi invalidato l’esame scritto di italiano, Gabriele ha utilizzato lo schwa (ə) per scrivere il testo del suo tema e introdurre il superamento del binarismo di genere come scelta linguistica per il proprio componimento testuale. Lodetti ha scelto la traccia di attualità, meritando il voto di  17/20.

Gabriele Lodetti fa parte del Collettivo 20 Novembre Plinio (qui account IG), gruppo di studenti del  “Liceo Plinio Seniore” che si definiscono “Antifascisti, transfemministi, contro le discriminazioni”

A Repubblica lə studente dichiara:

“Volevo dimostrare che utilizzare una forma di linguaggio che rappresenti tutti e tutte è possibile, anche durante una prova importante come l’esame di Stato. Sì, è stato anche un gesto di sfida, ma non verso la commissione, bensì verso il sistema scolastico e la società

(Lo schwa (ə) è entrato nel mio modo di pensare e sarebbe complicato non utilizzarlo per esprimermi”

Nel tema Lodetti non ha parlato esplicitamente di inclusione, ma ha analizzato la storia dell’esame di Stato, riflettendo sui cambiamenti nel tempo e offrendo le proprie opinioni sul sistema scolastico. Nella logica di superamento del binarismo di genere, proprio parlando di scuola, Lodetti ha dunque utilizzato lo schwa (ə), che egli stesso ha ammesso essere presente nelle sue chat con amici e familiari. La traccia proposta dal Ministero, riportata in fondo a questo articolo, poneva interrogativi proprio sull’importanza della prova scritta alla maturità.

Lodetti ha perfettamente intuito il varco fornito dalla vita: compito di chi ama la lingua italiana, e compito di ogni cittadinə  che si voglia definire tale, è di non arrendersi mai alla conservazione e di fare spazio a qualsiasi occasione possa fornire gli strumenti per una convivenza civile più giusta, rispettosa e inclusiva nella nostra società.

Di recente lo schwa (ə) è stato utilizzato nel videogame Wild Hearts. Tra due settimane, il 14 Luglio, sarà celebrata la giornata internazionale della visibilità delle persone non binarie. La Disney ha di recente inserito un personaggio non binario nel lungometraggio animato Disney Pixar “Elemental”. In tutta Italia sono ormai numerose le scuole e le università che hanno adottato la carriera alias, che consente alle persone di determinare la scelta della propria, indiscutibile, identità di genere.

 

Il testo della traccia su cui Gabriele Lodetti ha usato lo schwa

Dal sito del Ministero dell’Istruzione

TIPOLOGIA C
RIFLESSIONE CRITICA DI CARATTERE ESPOSITIVO-ARGOMENTATIVO SU TEMATICHE DI ATTUALITÀ PROPOSTA C1
LETTERA APERTA AL MINISTRO BIANCHI SUGLI ESAMI DI MATURITÀ

«Gentile Ministro Bianchi,
a quanto abbiamo letto, Lei sarebbe orientato a riproporre un esame di maturità senza gli scritti come lo scorso anno, quando molti degli stessi studenti, interpellati dai giornali, l’hanno giudicato più o meno una burletta. Nonostante i problemi causati dalla pandemia, per far svolgere gli scritti in sicurezza a fine anno molte aule sono libere per ospitare piccoli gruppi di candidati. E che l’esame debba essere una verifica seria e impegnativa è nell’interesse di tutti. In quello dei ragazzi – per cui deve costituire anche una porta di ingresso nell’età adulta – perché li spinge a esercitarsi e a studiare, anche affrontando quel tanto di ansia che conferma l’importanza di questo passaggio. Solo così potranno uscirne con soddisfazione. È nell’interesse della collettività, alla quale è doveroso garantire che alla promozione corrisponda una reale preparazione. Infine la scuola, che delle promozioni si assume la responsabilità, riacquisterebbe un po’ di quella credibilità che ha perso proprio scegliendo la via dell’indulgenza a compenso della sua frequente inadeguatezza nel formare culturalmente e umanamente le nuove generazioni.
Non si tratta quindi solo della reintroduzione delle prove scritte, per molte ragioni indispensabile (insieme alla garanzia che non si copi e non si faccia copiare, come accade massicciamente ogni anno); ma di trasmettere agli studenti il messaggio di serietà e di autorevolezza che in fondo si aspettano da parte degli adulti.»
Nella Lettera aperta indirizzata nel dicembre 2021 al Professor Patrizio Bianchi, allora Ministro dell’Istruzione, i firmatari, illustri esponenti del mondo accademico e culturale italiano, hanno espresso una serie di riflessioni relative all’esame conclusivo del secondo ciclo di istruzione. Esponi il tuo punto di vista e confrontati in maniera critica con le tesi espresse nel testo. Puoi articolare il tuo elaborato in paragrafi opportunamente titolati e presentarlo con un titolo complessivo che ne esprima sinteticamente il contenuto.

 

immagine di copertina tratta da Collettivo Venti Novembre (IG)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Carmine d'Anelli, insulti omotransfobici e sessisti dal sindaco di Rodi Garganico: "Mezza femmina" - Carmine dAnelli insulti omotransfobici e sessisti 11 - Gay.it

Carmine d’Anelli, insulti omotransfobici e sessisti dal sindaco di Rodi Garganico: “Mezza femmina”

News - Redazione 22.7.24
Emma, Paola e Chiara e Annalisa contro l'omofobia: "Sta diventando una piaga dilagante, basta!" (VIDEO) - Emma Annalisa Paola e Chiara - Gay.it

Emma, Paola e Chiara e Annalisa contro l’omofobia: “Sta diventando una piaga dilagante, basta!” (VIDEO)

News - Redazione 22.7.24
Kamala Harris presidente, l'endorsement di Human Rights Campaign: "Campionessa per l'uguaglianza LGBT" - Kamala Harris - Gay.it

Kamala Harris presidente, l’endorsement di Human Rights Campaign: “Campionessa per l’uguaglianza LGBT”

News - Federico Boni 22.7.24
Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24
Eurovision 2025 in Svizzera, è corsa a due tra Ginevra e Basilea per ospitare l’evento musicale - Nemo Eurovision - Gay.it

Eurovision 2025 in Svizzera, è corsa a due tra Ginevra e Basilea per ospitare l’evento musicale

Culture - Redazione 22.7.24
Roma Pestaggio Coppia Gay Siti In

“Guarda sti fr*c*” non è omofobia? Sit-in mercoledì 24 e polemiche sul pestaggio alla coppia gay di Roma, dopo che gli indagati respingono l’accusa

News - Redazione 22.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Desmond Fambrini

Sei maschio o femmina? Le risposte dellə docente non binary

Lifestyle - Redazione Milano 5.3.24
krystilia hepporn drag queen

Insegnante di giorno, drag queen di sera: intervista a Krystilia Hepporn

Culture - Gio Arcuri 9.5.24
schwa

“Per il 54% degli italiani il linguaggio inclusivo è solo una moda”, l’indagine completa

News - Redazione 13.5.24
Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24