Intersessualità, passaporti USA con il terzo genere: uomo o donna? Ecco anche la lettera X

Il Dipartimento di Stato si è guadagnato il plauso degli attivisti: niente più discriminazioni per chi non si riconosce nel genere maschile o femminile.

Intersessualità, passaporti USA con il terzo genere: uomo o donna? Ecco anche la lettera X - merlin 176581281 ae8e0d9d 63f3 45b2 83c5 bbafd1afb1a0 superJumbo - Gay.it
2 min. di lettura

Intersessualità: all’indomani della Giornata della consapevolezza intersessuale arriva un passo storico dagli Stati Uniti per le persone di genere non binario. È stato infatti rilasciato ufficialmente il primo passaporto che reca una X alla voce “genere”. Una X che cambierà la vita di molte persone: addio alla sola scelta “uomo” o “donna” che abbiamo visto finora.

Da anni chi è intersessuale, non-binary o genderfluid chiede a gran voce che i documenti ufficiali o i form che compiliamo abitualmente online siano più inclusivi e abbandonino l’antica separazione di generi ormai superata.

Sarà quindi possibile, anche per chi non si identifica come uomo o donna, vedere riconosciuto sul proprio documento il proprio genere. Al momento non è ancora estendibile a tutta la popolazione, dato che ancora manca l’approvazione ufficiale dell’Ufficio di Management e Budget, che sembra arriverà a inizio del nuovo anno.

Genere X Gay.it
Dana Zzyym, da sei anni una battaglia legale per vedere riconosciuta la propria identità sul passaporto

Il Dipartimento di Stato non ha reso noto il nome dell’assegnatario del passaporto, anche se molti credono si tratti di Dana Zzyym, che dal 2015 è impegnatə in una battaglia legale proprio contro il dipartimento dopo che le era stata negata proprio la lettera X per “intersex” che aveva aggiunto a mano sopra i box “M” e “F”. Ebbene, sembra che la sua richiesta, con solo sei anni di ritardo, sia stata accolta.

La notizia ha ricevuto il plauso di molti attivisti, che lo considerano un momento storico da celebrare ed eguagliare in tanti altri aspetti della vita quotidiana. Jessica Stern, la rappresentante diplomatica degli Stati Uniti per i diritti LGBTQ+, ha così commentato:

«Quando una persona ottiene documenti che riflettono la sua vera identità, vive con maggiore dignità e rispetto».

La notizia di lavori in corso verso l’aggiunta di un genere X sui passaporti era stata annunciata già lo scorso giugno. Le fonti riportavano la necessità di aggiornare le procedure in modo da permettere ai richiedenti di selezionare automaticamente il loro marcatore sessuale senza più la richiesta di una certificazione medica ad attestarlo. Il portavoce sottolineava allora come questo facesse parte dell’impegno del Dipartimento di Stato nel «promuovere la libertà, la dignità e l’uguaglianza di tutte le persone, incluse le persone LGBTQ+».

Genere X Gay.it

Gli Stati Uniti vanno così ad aggiungersi alla lista di Paesi che già da tempo consentono ai cittadini di indicare un genere diverso da quello maschile o femminile sui loro passaporti, come Australia, Nuova Zelanda e Canada. Altri Stati come Colombia, Germania, Austria, India, Irlanda e Paesi Bassi richiedono ancora una certificazione medica o documenti che attestino cure ormonali o procedure a cui ci si è sottoposti, Malta richiede un giuramento con un notaio presente. Il Regno Unito invece non si è ancora mosso in questa direzione, così come l’Italia. Come sentiamo spesso ripetere, la strada è ancora lunga, ma certamente notizie come questa fanno ben sperare di essere su quella giusta.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un'icona sconfitta dall'amore - BackToBlack2024 - Gay.it

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un’icona sconfitta dall’amore

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24

Leggere fa bene

A un ragazzo trans è stato vietato di interpretare il protagonista maschile in "Oklahoma!" - A un ragazzo trans e stato vietato di interpretare il protagonista maschile in 22Oklahoma22 - Gay.it

A un ragazzo trans è stato vietato di interpretare il protagonista maschile in “Oklahoma!”

Culture - Redazione 9.11.23
sport-aics-tesseramento-alias

Tesseramento alias nello sport, la svolta di AICS: “Esaltare il valore dello sport come diritto umano”

Corpi - Francesca Di Feo 3.1.24
Rainbow Awards 2023, la 2a edizione dedicata a Michela Murgia. Tra i premiati Elly Schlein, Gualtieri ed Emma Bonino - Rainbow Awards 2023 - Gay.it

Rainbow Awards 2023, la 2a edizione dedicata a Michela Murgia. Tra i premiati Elly Schlein, Gualtieri ed Emma Bonino

Culture - Federico Boni 8.11.23
Copyright @Danimale_sciolto

Cosa significa decriminalizzare il sex work: oltre lo stigma e la violenza istituzionale

Corpi - Redazione Milano 21.12.23
montenegro-diritti-lgbt

Il Montenegro candidato all’ingresso UE tra “sterilizzazione forzata” delle persone trans e linguaggio d’odio rampante

News - Francesca Di Feo 18.1.24
@ludovicadesantis_pht

Any Other e il diritto di ricordare, l’intervista

Musica - Riccardo Conte 31.1.24
famiglie-arcobaleno

Padova, colpo di scena dalla Procura: si può tornare alla Corte costituzionale per difendere l’uguaglianza di tutte le famiglie

News - Redazione 14.11.23
padova-congresso-nazionale-arco-stonewall

Dallo Stonewall Inn a Padova: due ospiti d’eccezione per il terzo Congresso Nazionale ARCO

News - Francesca Di Feo 12.12.23