Nigeria: una nuova legge anti-trans* vieterebbe di indossare abiti che non corrispondono al sesso di nascita

La proposta arriva dall’APC per concentrare l’attenzione in vista delle elezioni di febbraio 2023.

ascolta:
0:00
-
0:00
Nigeria legge anti-trans Gay.it
3 min. di lettura

La Nigeria è uno dei Paesi peggiori al mondo per quanto riguarda i diritti LGBTQ+. Non lo dicono solo le notizie che arrivano e le denunce della comunità LGBTQ+ nigeriana, ma anche l’indice dei diritti legali di Equaldex, che monitora l’andamento dei diritti della comunità in tutto il mondo. Nella sua società culturalmente conservatrice, le persone queer devono affrontare quotidianamente stigma e discriminazioni senza leggi che le proteggano e che, anzi, sono contro di loro.

Nigeria legge anti-trans Gay.it
La nuova proposta di legge prende di mira le persone trans* in Nigeria

Un altro curioso fatto caratterizza il rapporto della Nigeria con l’omosessualità – illegale nel Paese: tutte le leggi anti-LGBT attualmente in vigore sono state proposte in prossimità delle elezioni. Come sottolinea Timileyin di Queercity Media, «in Nigeria, c’è solo un argomento che unisce tutti, indipendentemente dalla tribù o dalla religione, ed è il tema dell’omosessualità e delle persone LGBTQI+. È un modo sicuro per distrarre le persone». E per non smentirsi l’APC, il partito politico progressista più conservatore, ha appena proposta una nuova legge contro le persone LGBTQ+ in vista delle elezioni di febbraio 2023.

È del 2014 la legge che vieta in un solo colpo i matrimoni tra persone dello stesso sesso, le relazioni gay e qualsiasi manifestazione pubblica di “affetto omosessuale” o appartenenza a gruppi LGBTQ+, con pene fino a 14 anni di carcere. La nuova proposta prevede una modifica, o meglio un’aggiunta, all’attuale legge, con cui si prevedono anche sei mesi di carcere e una multa da 500mila naira (circa 1200 euro) al divieto di travestirsi.

Nigeria legge anti-trans Gay.it
Le proteste nel 2014 per la legge contro i matrimoni tra persone dello stesso sesso

Se detta così sembra non avere molto senso, è allora il caso di sottolineare che la società nigeriana non concepisce il cambio di genere legale per le persone transgender, così come le identità non-binarie sono negate. Le persone trans* vengono quindi considerate, appunto, dei travestiti. Il testo della proposta di legge, infatti, prevede il divieto di indossare abiti che non corrispondano al proprio sesso, quello assegnato alla nascita.

«C’è la possibilità che la legge venga approvata? Questa è la Nigeria, tutto piò succedere»

Queste sono le parole di Salami, consulente legale dello studio Maverick-Forte di Lagos. Si prevede che, se la legge dovesse passare, si tratterebbe di una vera e propria catastrofe, con un accanimento verso le persone trans* e non-binarie che rischierebbero anche di essere uccise, molto più di quanto già non accada.

I legislatori, tuttavia, potrebbero non avere la possibilità di approvarla. Secondo Salami, infatti, il disegno di legge entrerebbe in contrasto con la Costituzione nigeriana, che garantisce la libertà di espressione a tutti i cittadini. Inoltre, sostiene che si potrebbe anche argomentare su quali abiti possano essere considerati maschili e femminili. Tuttavia, almeno per la concezione conservatrice e retrograda che pervade una larga fetta della società, questi cavilli sono più che superficiali. Gli stereotipi sulla comunità LGBTQ+ e le persone trans* sono più che sufficienti a farli diventare un target di leggi simili.

Nigeria legge anti-trans Gay.it
I gruppi LGBTQ+ della NIgeria si stanno già muovendo contro la proposta di legge

La preoccupazione più grande è che il nuovo divieto non si limiterebbe alla vita reale, ma anche a quella online. Sarà infatti vietato indossare abiti diversi dal proprio sesso di nascita anche in foto e video, sia privati che pubblicati sui social, motivo per cui molti attivisti LGBTQ+ e content creator nigeriani hanno espresso la loro preoccupazione.

I gruppi LGBTQ+ del Paese si sono già mossi per contrastare il disegno di legge, capitanati dalla Fondazione Bisi Alimi che ha lanciato un appello per ottenere il sostegno delle organizzazioni internazionali e diplomatiche. La direttrice Judith Airiohuodion ha affermato: «Se il governo ascoltasse il tipo di effetto che questo ha sia sulle persone queer che su quelle eterosessuali, allora potrebbe non essere approvato. Non credo che quando se ne parlerà, ascolteranno le persone. Ma spero che lo facciano».

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24

Continua a leggere

africa-burundi-lapidare-omosessuali

Africa, il presidente del Burundi invita la popolazione a lapidare gli omosessuali

News - Francesca Di Feo 2.1.24
A Rimini, domenica 7 aprile, l'evento "Ci vediamo al parco", per celebrare il TDOV - arcigay rimini trans tdov2024 1 - Gay.it

A Rimini, domenica 7 aprile, l’evento “Ci vediamo al parco”, per celebrare il TDOV

News - Giorgio Romano Arcuri 5.4.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
elia bonci papa francesco

Elia Bonci attivista transgender attacca Papa Francesco: “con le tue parole mi ci pulisco il c…”

News - Redazione Milano 9.11.23
Castel Volturno: gruppo di donne trans schiavizzava e sfruttava altre ragazze trans

Un gruppo di donne trans schiavizzava altre ragazze trans: 11 arresti

News - Francesca Di Feo 28.3.24
Trace Lysette in MONICA (2022)

Independent Spirit Awards 2023, pioggia di nomination LGBTQIA+. Trace Lysette candidata come miglior attrice

Cinema - Redazione Milano 6.12.23
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Il secondo miglior ospedale della galassia, transidentità animate con Vladimir Luxuria e Ariete doppiatrici - Il secondo miglior ospedale della galassia - Gay.it

Il secondo miglior ospedale della galassia, transidentità animate con Vladimir Luxuria e Ariete doppiatrici

Serie Tv - Redazione 7.2.24