No Time To Die, “Q” interpretato da Ben Whishaw è ufficialmente gay?

Il coming out dell'iconico personaggio nell'ultimo capitolo della saga cinematografica, da pochi giorni in sala.

No Time To Die, "Q" interpretato da Ben Whishaw è ufficialmente gay? - Ben Whishaw interpreta Q - Gay.it
< 1 min. di lettura

Nei giorni scorsi Ben Whishaw ha ribadito il sogno di vedere un James Bond interpretato da un attore dichiaratamente gay, dopo l’addio di Daniel Craig con No Time To Die. Uscito in sala e in grado di incassare oltre 2 milioni e mezzo di euro al debutto italiano, il 25esimo capitolo cinematografico dedicato al mitico agente 007 parrebbe aver comunque ufficializzato l’omosessualità di un proprio personaggio. Q, interpretato proprio da Ben Whishaw, gay dichiarato da anni.

In una scena del film Bond e Moneypenny si presentano a casa di Q per chiedergli aiuto con una chiavetta criptata, ma colui che da sempre fornisce armi e auto super accessoriate all’agente segreto è impegnato in cucina, mentre prepara la tavola per un appuntamento galante. Q rivela che sta per incontrare qualcuno per la “prima volta”, chiedendo alle due spie di andarsene perché il misterioso ospite “arriverà tra 20 minuti”. Un ospite al maschile. “Un ragazzo non può passare una bella serata tutta per sè, per una volta?”, chiede Q, alimentando il sospetto di una serata romantica.

Una scena queer particolarmente sottile, a quasi 10 anni dall’uscita di Skyfall, quando lo studios chiede ai produttori di tagliare una scena in particolare. Quella in cui Daniel Craig, legato ad una sedia, veniva messo sotto torchio dal villain del film, Raoul Silva, interpretato da uno Javier Bardem blondo platino e con movenze femminee. In quei pochi minuti Silva si sedeva di fronte a Bond e iniziava a sbottonargli la camicia, ad accarezzargli il collo e il petto, toccargli le cosce. Scena iconica che all’epoca venne vista come esageratamente ‘esplicita’, per poi rimanere comunque al montaggio finale.

Whishaw ha interpretato Q in Skyfall, Spectre e No Time to Die. Prima di lui fecero altrettanto Peter Burton, Desmond Llewelyn  e John Cleese.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24

Hai già letto
queste storie?

Rustin, il film sul celebre attivista LGBTQIA+ è arrivato su Netflix - RSTN 20220808 29938 R f - Gay.it

Rustin, il film sul celebre attivista LGBTQIA+ è arrivato su Netflix

Cinema - Federico Boni 30.11.23
Trace Lysette in MONICA (2022)

Independent Spirit Awards 2023, pioggia di nomination LGBTQIA+. Trace Lysette candidata come miglior attrice

Cinema - Redazione Milano 6.12.23
We Are the World, l'imperdibile doc Netflix che racconta la notte che ha cambiato il pop - The Greatest Night in Pop A2021 2 4 462 1a 001 - Gay.it

We Are the World, l’imperdibile doc Netflix che racconta la notte che ha cambiato il pop

Cinema - Federico Boni 1.2.24
Trace Lysette (ELLE)

Con o senza Oscar, Trace Lysette ha già vinto per la comunità trans*

Cinema - Redazione Milano 5.1.24
Andrew Scott, la recitazione lo ha "liberato" dalla vergogna di essere gay - 056 S 01960 - Gay.it

Andrew Scott, la recitazione lo ha “liberato” dalla vergogna di essere gay

Cinema - Redazione 12.12.23
Jacob Elordi Frankestein Giullermo Del Toro

Jacob Elordi sarà Frankenstein nel 2024, cosa sappiamo del cult queer diretto da Guillermo Del Toro.

Cinema - Redazione Milano 8.1.24
Tommy Dorfman (TIME)

Tommy Dorfman accusa la Delta Air Lines di transfobia

Cinema - Redazione Milano 3.1.24
Il Mio Posto è Qui, intervista ai registi: "Emancipazione femminile e orgoglio queer, la Rai non ha voluto il nostro film" - il mio posto e qui - Gay.it

Il Mio Posto è Qui, intervista ai registi: “Emancipazione femminile e orgoglio queer, la Rai non ha voluto il nostro film”

Cinema - Federico Boni 23.4.24