Novaya Gazeta, il direttore armerà i suoi giornalisti: “Troppe minacce”

L'ultimo caso quello di Yulia Latinina, costretta a rifugiarsi all'estero dopo due vili attacchi subiti.

Novaya Gazeta, il direttore armerà i suoi giornalisti: "Troppe minacce" - novaya gazeta 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Il direttore di Novaya Gazeta, il magazine russo che per primo parlò delle persecuzioni ai danni di alcuni omosessuali in atto in Cecenia, ha deciso di armare i suoi giornalisti.

Dmitry Muratov, direttore di Novaya Gazeta, risponde così alle intimidazioni che i suoi giornalisti e reporter sono costretti a subire quotidianamente. Parlando ai microfoni di Radio Eco di Mosca, Muratov ha rivelato l’intenzione di dotarli di pistole traumatiche e di far seguire loro un corso per imparare a usarle. Ora non resta che trattare con il ministero dell’Interno, anche se il Cremlino al momento si è limitato a un commento del portavoce di Putin, Dmitry Peskov: “Ognuno è libero di adottare le misure di sicurezza che ritiene opportune, ma nel rigoroso rispetto della legge”.

Novaya Gazeta, il direttore armerà i suoi giornalisti: "Troppe minacce" - novaya gazeta 2 - Gay.it

Il clima è sempre più infuocato in Russia, tra media filogovernativi e reporter più ostili al Cremlino: pochi giorni fa Tatiana Felghengauer, reporter della sopracitata Radio Eco di Mosca, è stata aggredita e accoltellata da un uomo che ha fatto irruzione nella redazione.

Quanto a Novaya Gazeta è impossibile dimenticare il caso più eclatante: la giornalista Anna Politkovskaya fu uccisa a colpi di pistola il 7 ottobre del 2006 per aver denunciato la deriva autoritaria del governo di Vladimir Putin e le violazioni dei diritti umani in Cecenia. Ma prima e dopo di lei è toccato ad altri giornalisti più o meno noti: Yuri Shekochihin nel 2003 (avvelenamento), Anastasija Baburova (uccisa anche lei a colpi di pistola) nel 2009 in centro a Mosca assieme a un avvocato attivo nel campo dei diritti umani, Stanislav Markelov.

Novaya Gazeta, il direttore armerà i suoi giornalisti: "Troppe minacce" - novaya gazeta 3 - Gay.it

L’ultima in ordine di tempo è Yulia Latinina, costretta a riparare all’estero un mese e mezzo fa dopo un attacco alla sua automobile (incendiata da sconosciuti) e a un vile attacco di due uomini in moto, che le hanno gettato addosso degli escrementi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Giovanni Di Colere 27.10.17 - 18:33

E ci faranno pure i mondiali di calcio in quel Paese. Sarà la sconfitta dei diritti umani.

Trending

Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24

Continua a leggere

Pavel Lobkov

Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

News - Redazione Milano 2.1.24
russia-repressione

Russia, nuova ondata repressiva verso comunità LGBTQIA+ e dissidenti politici

News - Francesca Di Feo 21.11.23
Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi - sit in Russia 8 - Gay.it

Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi

News - Redazione 11.1.24
Russia, l'app Duolingo sotto indagine per "propaganda LGBTQIA+" - Russia lapp Dualingo - Gay.it

Russia, l’app Duolingo sotto indagine per “propaganda LGBTQIA+”

News - Redazione 13.2.24
Juraj Vankulič Matúš Horváth Juraj Krajčík

Slovacchia, storia di un omicidio queer da parte di un neo-nazista

News - Redazione Milano 3.10.23
Alessandro Zan intervistato da Report a proposito del suo ruolo nell'ambito dell'organizzazione del Padova Pride Village

Inchiesta di Report su Alessandro Zan e il Padova Pride Village

News - Redazione Milano 10.12.23
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia - Rizvan Dadayev - Gay.it

Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia

News - Redazione 23.1.24