Video

Orlando, presunto amante del killer: “Non è stato terrorismo, l’ha fatto per vendetta”

Mateen una volta gli disse di aver fatto sesso con uno, che poi ha scoperto essere sieropositivo. Sarebbe diventato paranoico: temeva di avere l'HIV.

2 min. di lettura

Nuove testimonianze affiorano sul conto di Omar Mateen, l’autore della strage di Orlando avvenuta nella notte tra l’11 e il 12 giugno. Il canale Univision martedì ha intervistato un uomo che dice di aver avuto una relazione sessuale con Omar Mateen durata due mesi e che il killer frequentava il Pulse perché amava gli uomini latini. L’uomo, a cui è stato dato il nome fittizio di Miguel, riferisce che Mateen si sentiva usato dagli uomini con cui aveva dei contatti al Pulse. “Penso che questa cosa terribile che ha fatto sia una vendetta”. Il testimone si è presentato in tv con una maschera e ha raccontato che Omar Mateen aveva maturato un forte rancore verso la comunità gay latinoamericana, appunta a causa dei suoi contatti sentimentali e sessuali con ragazzi latini e in particolare portoricani.

Miguel ha inoltre dichiarato che Mateen una volta gli disse di aver fatto sesso con un uomo, che poi ha scoperto essere sieropositivo. Mateen sarebbe diventato paranoico in seguito a questa scoperta: era convinto di aver contratto l’HIV. Aveva fatto il test ma la cosa non l’aveva rassicurato. “Quando gli ho chiesto che pensava di fare, la sua risposta è stata: “‘ho intenzione di fargliela pagare per quello che mi hanno fatto”.

Miguel ha detto di aver conosciuto Mateen nel dicembre 2015 su un sito di incontri gay e l’ha descritto come “un ragazzo molto dolce”, che “amava essere coccolato” e che “cercava amore”. L’uomo ha detto di esser rimasto “stordito” quando ha saputo della sparatoria perché non ha mai visto lati violenti nella personalità di Mateen.

Miguel afferma di essersi incontrato con Mateen almeno 15-20 volte, ma senza mai conoscere il suo nome. Sapeva solo che Mateen aveva 35 anni e che era uomo sposato con un figlio. L’uomo sostiene inoltre che la moglie di Mateen sapeva che suo marito era “al 100 per cento” gay e che il loro matrimonio era una copertura. Probabilmente anche a causa dell’omofobia del padre di Mateen.

Miguel ha riferito di essere stato sentito tre volte dagli agenti dall’FBI, i quali fanno sapere che “queste accuse sono ancora in fase di controllo”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l'arrivo di una storia d'amore queer - BRIDGERTON 302 Unit 00627R - Gay.it

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l’arrivo di una storia d’amore queer

Serie Tv - Redazione 16.5.24
Francesco Cicconetti, l'Università di Urbino gli riconosce l'identità di genere anche sul diploma - Francesco Cicconetti - Gay.it

Francesco Cicconetti, l’Università di Urbino gli riconosce l’identità di genere anche sul diploma

News - Redazione 17.5.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24

Continua a leggere

Donatella Versace lotta con noi: sostegno a Milano Check Point nella lotta ad hiv e malattie a trasmissione sessuale - donatella versace alessandro zan milano check point 2 - Gay.it

Donatella Versace lotta con noi: sostegno a Milano Check Point nella lotta ad hiv e malattie a trasmissione sessuale

Corpi - Redazione Milano 1.12.23
Madonna omaggia le vittime del Pulse: "Tutti noi contribuiamo ai crimini di odio, perché tutti discriminiamo" - Madonna - Gay.it

Madonna omaggia le vittime del Pulse: “Tutti noi contribuiamo ai crimini di odio, perché tutti discriminiamo”

Musica - Redazione 12.4.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Hiv e aids, 9 iconici film che hanno fatto la storia - cover film hiv aids - Gay.it

Hiv e aids, 9 iconici film che hanno fatto la storia

Corpi - Federico Boni 29.11.23
Hiv Salute Mentale e Supporto Psicologico

Autostigma e salute mentale per le persone HIV+: l’importanza dell’aspetto psicologico

Corpi - Daniele Calzavara 2.5.24
Vivere con Hiv testimonianza Enrico

Vivere con l’Hiv, la testimonianza di Enrico: “Quando l’ho detto al mio compagno questa è stata la sua risposta”

Corpi - Daniele Calzavara 14.3.24
Topolino e Minnie costretti a censurare la parola "gay" da uno show Disney ad Orlando.

Topolino e Minnie cancellano la parola “gay” da uno show

News - Redazione Milano 2.1.24
10 persone famose che convivono con l'HIV - 10 persone famose che convivono con lHIV - Gay.it

10 persone famose che convivono con l’HIV

Guide - Federico Boni 29.11.23