Oscar 2023, i vincitori. Trionfa Everything Everywhere All At Once, Fraser e Yeoh miglior attore e attrice

Addirittura 7 statuette per il film dei Daniels, con il tedesco Niente di nuovo sul fronte Occidentale a quota 4.

ascolta:
0:00
-
0:00
Oscar 2023, i vincitori. Trionfa Everything Everywhere All At Once, Fraser e Yeoh miglior attore e attrice - Everything Everywhere All At Once - Gay.it
4 min. di lettura

Oscar 2023, i vincitori. Trionfa Everything Everywhere All At Once, Fraser e Yeoh miglior attore e attrice - Oscar 2023 i vincitori - Gay.it

Ad un anno esatto dalla sua uscita nei cinema d’America, Everything Everywhere All At Once ha sbancato gli Oscar del 2023, portando l’ormai potentissima A24 a rivincere la statuetta più ambita 6 anni dopo il clamoroso trionfo di Moonlight. La pellicola diretta da Daniel Kwan e Daniel Scheinert, alla loro opera seconda 7 anni dopo l’assurdo Swiss Army Man, ha vinto l’Oscar come miglior film, conquistando anche quelli per la regia, per la sceneggiatura originale, per il montaggio, per il miglior attore, attrice non protagonista e attrice protagonista.  Everything Everywhere All At Once ha così riscritto la Storia Academy, vincendo sei dei 7 Oscar principali (a mancare è solo quello del miglior attore protagonista). Battuti Accadde una Notte, Qualcuno volò sul Nido del Cuculo e Il Silenzio Degli Innocenti che si fermarono a quota cinque (centrando però entrambi gli attori protagonisti).

Un incredibile exploit per i Daniels, conosciutisi all’università, cresciuti a pane e video musicali, con Daniel Scheinert  che ha voluto ringraziare anche sua mamma, dal palco Academy, ricordando tutte le volte che da piccolo si vestiva in drag, “cosa che non fa male a nessuno, ve lo assicuro“. Pioggia di applausi dalla platea, con un chiaro riferimento anche se non soprattutto all’enormità di leggi transfobiche che il partito repubblicano sta presentando in decine di Stati d’America.

Oscar 2023, i vincitori. Trionfa Everything Everywhere All At Once, Fraser e Yeoh miglior attore e attrice - Oscar 2023 i vincitori 2 - Gay.it

3° strameritato Oscar per Guillermo del Toro grazie al suo meraviglioso Pinocchio in stop motion, mentre un emozionatissimo Ke Huy Quan, bimbo prodigio in Indiana Jones e il Tempio Maledetto poi dimenticato dall’industria, è andato incontro al perfetto riscatto hollywoodiano vincendo un Oscar come miglior attore non protagonista semplicemente inimmaginabile fino a 6 mesi fa grazie a Everything Everywhere All at Once. Standing ovation per Jamie Lee Curtis, straordinaria vincitrice come miglior attrice non protagonista per Everything Everywhere All at Once, con l’attrice, orgogliosa mamma di una ragazza trans, che ha voluto ringraziare anche la sua famiglia. “Al mio bellissimo marito, alle nostre figlie, Annie e Ruby, a mia sorella. Abbiamo vinto l’Oscar. A tutte le persone che hanno amato i miei film di genere, abbiamo vinto l’Oscar. A mio padre e a mia madre che vennero nominati. Ho appena vinto un Oscar!“.

Oscar 2023, i vincitori. Trionfa Everything Everywhere All At Once, Fraser e Yeoh miglior attore e attrice - Brandon Fraser - Gay.it

Primo premio Oscar alla prima candidatura per l’eccezionale Brandon Fraser di The Whale, a cui negarono follemente una Coppa Volpi a Venezia ma ora eletto miglior attore dell’anno dall’Academy, negli abiti di un professore accecato dal dolore della morte del compagno a tal punto da mangiare fino a morire. Michelle Yeoh ha invece battuto la divina Cate Blanchett di Tar grazie al solito Everything Everywhere All at Once, vincendo l’Oscar come miglior attrice protagonista.  Solo nel 2002, con Halle Berry, c’era stato un Oscar ad un’attrice protagonista non bianca.

Niente da fare per il Leone d’Oro Tutta la bellezza e il dolore – All the Beauty and the Bloodshed, documentario sulla fotografa bisessuale Nan Goldin sconfitto da Navalny, così come per la nostra Alice Rohrwacher, in corsa per il miglior corto live-action con Le Pupille, battuto da An Irish Goodbye.  Italia a bocca asciuta anche con Aldo Signoretti, alla sua 4a nomination per il miglior trucco e parrucco andata a vuoto. Dopo Moulin Rouge!, Apocalypto e Il Divo, pure Elvis non ce l’ha fatta, con The Whale in trionfo.

Oscar 2023, i vincitori. Trionfa Everything Everywhere All At Once, Fraser e Yeoh miglior attore e attrice - Oscar 2023 i vincitori 3 - Gay.it

 

Secondo Oscar per i migliori costumi a Ruth E. Carter, che aveva già vinto una statuetta per i costumi di Black Panther e ha ora inaspettatamente bissato con Black Panther 2 battendo Elvis. Chi ha emozionato e sorpreso è stata Lady Gaga, comparsa sul palco struccata, con t-shirt nera e jeans strappati per cantare live Hold my Hand, brano portante di Top Gun 2, con Rihanna che ha cantato dal vivo Lift me Up da Black Panther 2. Ma entrambe sono state sconfitte da RRR con il brano Naatu Naatu.

A bocca asciuta, abbastanza vergognosamente, Elvis (8 nomination), The Fabelmans (7 nomination) e Gli spiriti dell’isola (9 nomination), con il tedesco Niente di nuovo sul fronte occidentale tornato a casa con ben 4 Oscar per la gioia di Netflix.

Sul finale emozionante momento con il segmento In Memoriam dedicato alle personalità del cinema scomparse negli ultimi 12 mesi, presentato da un commosso John Travolta e con Lenny Kravitz ad accompagnare la carrellata di volti attraverso la propria voce. Tra i tanti omaggi, doveroso il ricordo alla nostra Gina Lollobrigida.

VINCITORI

 

Miglior film

Everything Everywhere All At Once

Migliore regia

Daniel Kwan, Daniel Scheinert – Everything Everywhere All At Once

Migliore attore protagonista

Brendan Fraser – The Whale

Migliore attrice protagonista

Michelle Yeoh – Everything Everywhere All At Once

Migliore attore non protagonista

Ke Huy Quan – Everything Everywhere All At Once

Migliore attrice non protagonista

Jamie Lee Curtis – Everything Everywhere All At Once

Migliore sceneggiatura originale

Everything Everywhere All At Once

Migliore sceneggiatura non originale

Women Talking

Miglior film internazionale

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Miglior film d’animazione

Pinocchio di Guillermo del Toro e Mark Gustafson

Migliore fotografia

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Migliore scenografia

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Miglior montaggio

Everything Everywhere All At Once

Migliore colonna sonora

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Migliore canzone

RRR

Migliori effetti visivi

Avatar: la via dell’acqua

Miglior sonoro

Top Gun: Maverick

Migliori costumi

Black Panther – Wakanda Forever

Miglior trucco e acconciatura

The Whale

Miglior documentario

Navalny

Miglior cortometraggio documentario

The Elephant Whisperers

Miglior cortometraggio

An Irish Goodbye

Miglior cortometraggio d’animazione

The Boy, The Mole, The Fox and the Horse

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24

Leggere fa bene

Plainclothes, Tom Blyth e Russell Tovey innamorati nel film di Carmen Emmi - Plainclothes - Gay.it

Plainclothes, Tom Blyth e Russell Tovey innamorati nel film di Carmen Emmi

Cinema - Redazione 8.3.24
I film LGBTQIA+ della settimana 27 novembre/3 dicembre tra tv generalista e streaming - film hiv aids - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 27 novembre/3 dicembre tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 27.11.23
il caftano blu, primo film marocchino alla shortlist degli oscar 2024

Il Caftano Blu è il film queer marocchino di maggior successo al mondo

Cinema - Redazione Milano 23.11.23
Saltburn fa rinascere Sophie Ellis-Bextor, è boom di streams per "Murder On The Dancefloor" - sophie ellis bextor saltburn copia - Gay.it

Saltburn fa rinascere Sophie Ellis-Bextor, è boom di streams per “Murder On The Dancefloor”

Musica - Redazione 10.1.24
I 20 film LGBTQIA+ del 2023 - FIlm lgbtqia 2023 - Gay.it

I 20 film LGBTQIA+ del 2023

Cinema - Federico Boni 13.12.23
Il Colore Viola, nel musical vedremo la storia d'amore lesbica lasciata ai margini da Steven Spielberg nel 1985 - Il Colore Viola - Gay.it

Il Colore Viola, nel musical vedremo la storia d’amore lesbica lasciata ai margini da Steven Spielberg nel 1985

Cinema - Federico Boni 29.11.23
Rustin, il film sul celebre attivista LGBTQIA+ è arrivato su Netflix - RSTN 20220808 29938 R f - Gay.it

Rustin, il film sul celebre attivista LGBTQIA+ è arrivato su Netflix

Cinema - Federico Boni 30.11.23
I film LGBTQIA+ della settimana 8/14 aprile tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 8/14 aprile tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 8.4.24