Patty Pravo e Loredana Bertè sostengono il DDL Zan: “Liberi di Amare”

Patty e Loredana hanno così arricchito la già lunga lista di cantanti che nelle ultime settimane hanno dichiarato pubblicamente il proprio sostegno alla legge contro l'omotransfobia, la misoginia e l'abilismo.

Patty Pravo e Loredana Bertè sostengono il DDL Zan: "Liberi di Amare" - Patty Pravo e Loredana Berte sostengono il DDL Zan - Gay.it
< 1 min. di lettura

Da sempre icone LGBT, Patty Pravo e Loredana Bertè sono scese in campo per sostenere pubblicamente il DDL Zan, condividendo la campagna “DiamociUnaMano lanciata da Vanity Fair.

Dopo Donatella Versace, Noemi, Beppe Sala, Laura Chiatti e tanti altri personaggi famosi che hanno deciso di metterci la faccia, anche la divina Patty e la mitologica Loredana hanno teso la sua mano verso il DDL, approvato alla Camera e da 5 mesi in ostaggio in commissione giustizia al Senato. “Liberi di Amare“, ha commentato la cantante di Pensiero Stupendo, con oltre 50 anni di carriera alle spalle, decine di milioni di copie vendute, 10 partecipazioni al Festival di Sanremo e 3 premi della Critica conquistati.

Cacciare la propria figlia, una ragazzina di 22 di casa e cambiare la serratura perchè ama una ragazza è inaccettabile! Diamoci una mano“, ha continuato Loredana, in una sorta di staffetta musicale pro diritti LGBT.

73 anni, Pravo ha pubblicato il suo 38esimo disco di inediti nel 2019, Red. 70 anni, Bertè ha pubblicato il suo ultimo disco di inediti, LiBerté, nel 2018.

Patty e Loredana hanno così arricchito la lunga lista di cantanti che nelle ultime settimane hanno dichiarato pubblicamente il proprio sostegno al DDL Zan. Artisti come Fedez, Elodie, Levante, Piero Pelù, Michele Bravi, Paola Turci, Mahmood, il maestro premio Oscar Nicola Piovani, Francesca Michielin, Malika Ayane, Fiordaliso, Noemi, i ragazzi dello Stato Sociale

Martedì si terrà il nuovo ufficio di presidenza in Senato, che dovrebbe portare alla tanto attesa calendarizzazione in Commissione Giustizia.

https://www.instagram.com/p/CNsbVHngrsI/
https://www.instagram.com/p/CNslAdYBCsO/

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Lessons in Tolerance, la prima commedia ucraina contro l'omofobia esce al cinema tra plausi e proteste - Lessons in Tolerance film - Gay.it

Lessons in Tolerance, la prima commedia ucraina contro l’omofobia esce al cinema tra plausi e proteste

Cinema - Federico Boni 28.2.24
Hiv sentenza Bari su U uguale U Gay.it

U = U, sentenza storica, assolto un uomo accusato di aver trasmesso l’Hiv: se non è rilevabile non si può trasmettere

Corpi - Daniele Calzavara 28.2.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Alessandro Zan intervistato da Report a proposito del suo ruolo nell'ambito dell'organizzazione del Padova Pride Village

Inchiesta di Report su Alessandro Zan e il Padova Pride Village

News - Redazione Milano 10.12.23
L'estate italiana dell'omobitransfobia, Zan: "Il Governo Meloni è corresponsabile, chi lo nega è complice" - alessandro zan - Gay.it

L’estate italiana dell’omobitransfobia, Zan: “Il Governo Meloni è corresponsabile, chi lo nega è complice”

News - Federico Boni 8.9.23