Piero Pelù: “Omotransfobia, chi ne ha paura? Cosa aspettiamo a diventare un Paese civile?”

Il mondo della musica italiana si è finalmente svegliato. Pioggia di endorsement al DDL Zan in 48 ore. Avanti, c'è posto per tutti!

Piero Pelù: "Omotransfobia, chi ne ha paura? Cosa aspettiamo a diventare un Paese civile?" - pelu - Gay.it
2 min. di lettura

Piero Pelù: "Omotransfobia, chi ne ha paura? Cosa aspettiamo a diventare un Paese civile?" - Piero Pelù - Gay.it

Elodie ha tolto il tappo. La sua sfuriata contro la Lega che tiene in ostaggio il DDL Zan al Senato ha finalmente dato via ad un dibattito nazionale sulla stampa mainstream, dando il là ad altri artisti e cantanti, che in 48 ore hanno improvvisamente deciso di metterci la faccia, a sostegno di un DDL doveroso, essenziale, atteso da quasi 30 anni, di pura e semplice civiltà.

Dopo di lei sono arrivati Fedez, Levante, Mahmood, Michele Bravi, Paola Turci e ora anche Piero Pelù, che sui social ha prima citato una strofa di un suo brano, per poi domandarsi: “Omotransfobia, chi ne ha paura? Cosa aspettiamo a diventare un Paese civile?”.

Pelù ha poi citato Fossi Foco, brano estratto dalla sua ultima fatica Pugili fragili, uscita lo scorso anno, in cui l’ex Litfiba cantava: “Sono uomo, sono donna, sono lesbo e sono gay, io sono come sono e sono pure cazzi miei, la paura brucerei, si la brucerei, fuoco fossi fuoco fossi fuoco lo farei!“.

Tutto questo con diretta Instagra, alle ore 19:00 di venerdì 2 aprile insieme a Fabio Canino, Diego Passoni e Alessandro Zan, deputato e relatore alla Camera della legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo. Si parlerà del provvedimento a contrasto dei crimini d’odio che al momento è bloccato in commissione giustizia del Senato per decisione del suo presidente di non calendarizzarlo, con un focus ben preciso: l’importanza della mobilitazione del mondo dello spettacolo a sostegno della legge. Mai come in questo momento tornata d’attualità. Dopo i nastrini rainbow di Sanremo 2016 a sostegno delle unioni civili, poi approvate, è di nuovo il tempo di alzare la voce.

Piero Pelù: "Omotransfobia, chi ne ha paura? Cosa aspettiamo a diventare un Paese civile?" - 2 aprile ore 19.00 - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 1.4.21 - 20:44

Elodie la sua l'ha sempre detta in ogni occasione e con una certa eleganza aggiungerei.Sanremo e' sempre stato un palco di grande opinione pubblica,ma sempre chiuso in sé stesso dalle enormi critiche e giudizi anche sulle piu' piccole sottigliezze.I tempi cambiano,cambia anche Sanremo,c'è una Orietta Berti in forma smagliante,un Pelu' ribelle e iconico,spesso una Berte' irriverente e un Lauro fuori dagli schemi. Se qualcuno ci vede un complottismo da lobby Gay,puo' pure fare una bella lavanda al cervello.

Avatar
Franzc Dereck 1.4.21 - 20:11

Per millenni siamo stati considerati sudditi sottoposti : prima ai Cesari , poi ai Papi/ RE , è da sperare che per disintossicarci e riuscire a capire che siamo cittadini , non debbano passare altri secoli.

Trending

free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24

Leggere fa bene

Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre - Gabriel Attal - Gay.it

Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre

News - Redazione 9.1.24
spadafora

Vincenzo Spadafora: “Sono gay e cattolico praticante, voglio portare avanti l’adozione per i single”

News - Redazione 14.3.24
stati-uniti-ban-terapie-affermative

Stati Uniti, continuano i ban alle terapie affermative per i minori: 100.000 lǝ adolescenti abbandonatǝ a loro stessǝ

Corpi - Francesca Di Feo 17.4.24
decreto genitori

Corte d’Appello smentisce il decreto Salvini sulle carte d’identità dei minori: “Applicare la dicitura “genitori””

News - Redazione 15.2.24
meloni orban

Ungheria, Orban sfida l’UE: “Inammissibile l’ingresso dei propagandisti LGBTIA+ nelle nostre scuole” – VIDEO

News - Redazione 22.1.24
Vittorio Sgarbi, selfie con due minorenni e insulto omofobo: "Non siete fin*cchi? W la f*ga" (VIDEO) - Vittorio Sgarbi 2 - Gay.it

Vittorio Sgarbi, selfie con due minorenni e insulto omofobo: “Non siete fin*cchi? W la f*ga” (VIDEO)

News - Redazione 12.4.24
liz truss diritti lgbtq rights

Regno Unito, l’ex premier Liz Truss vuole vietare la transizione di genere ai minori di 18 anni

News - Redazione 4.12.23
Scalfarotto: "Ho chiesto di calendarizzare il disegno di legge sul matrimonio ugualitario. Nessuno mi ha seguito" - Ivan Scalfarotto e Matteo Renzi - Gay.it

Scalfarotto: “Ho chiesto di calendarizzare il disegno di legge sul matrimonio ugualitario. Nessuno mi ha seguito”

News - Redazione 13.3.24