x
Musica

Perché Rosalía è l’icona gay della nuova generazione

Con il suo ultimo lavoro, “Motomami”, l’artista catalana si è aggiudicata il podio nell’olimpo delle icone rappresentative della nostra comunità.

Scheda 1 / 6

Avanti



Che cos’è un’icona? Un’icona è un’immagine ridotta ai minimi termini, unica e universalmente riconoscibile. La sua caratteristica risiede nella ripetitività del modello, coadiuvata dall’esposizione mediatica che la rende un feticcio immediatamente distinguibile. Ciò che dunque rende un personaggio pubblico un’icona è il poter essere identificabile attraverso la minima espressione stilistica: un gesto, un suono, un passo di danza, un accessorio.

Il ‘pornobaffo’ di Freddie, la posa di David Bowie, l’ululato di Shakira, il caschetto biondo della Raffa… Queste sono alcune tra le più rilevanti icone queer del panorama artistico internazionale. Eppure c’è una nuova artista che è entrata da poco nel nostro immaginario. Il suo nome è Rosalía. L’artista catalana, cresciuta in provincia di Barcellona e diplomatasi in flamenco presso l’Escola Superior de Música de Catalunya, ha raggiunto la fama mondiale con il suo secondo album, “El Mal Querer”. Tuttavia, è con il suo ultimo lavoro, “Motomami”, che la cantante e produttrice si è aggiudicata il podio nell’olimpo delle icone rappresentative della nostra comunità. Scopriamo assieme le caratteristiche che fanno di Rosalía l’icona gay della nuova generazione.

Introduzione

© Riproduzione Riservata
Scheda 1 / 6

Avanti

Resta aggiornato. Seguici su:

Facebook Follow Twitter Follow Instagram Follow

Lascia un commento

Per inviare un commento !
Indice
1
2
3
4
5
6