Ryan Murphy difende Dahmer dalle critiche: “Non tutte le serie gay devono raccontare storie felici”

Il produttore ha affrontato anche la decisione della piattaforma di rimuovere il tag LGBTQ dalla serie. Decisione da lui non condivisa.

ascolta:
0:00
-
0:00
Ryan Murphy difende Dahmer dalle critiche: "Non tutte le serie gay devono raccontare storie felici" - dahmer - Gay.it
2 min. di lettura

Uscita su Netflix poco più di un mese fa, Dahmer – Mostro: La storia di Jeffrey Dahmer ha letteralmente sbancato il colosso streaming, diventando la 2a serie più vista di sempre della piattaforma dopo l’inarrivabile Squid Game e la serie inedita più vista di sempre alla sua settimana d’esordio. Prodotta da Ryan Murphy e Ian Brennan, la serie racconta quanto accaduto negli USA tra il 1978 e il 1991, quando Jeffrey Dahmer uccise con ferocia diciassette vittime innocenti. 10 episodi per gettare luce su questi crimini atroci, focalizzando l’attenzione sulle vittime trascurate e sulle comunità oggetto di razzismo sistemico e dell’incompetenza della polizia che hanno permesso a uno dei più celebri serial killer degli Stati Uniti di perpetrare la propria follia omicida alla luce del sole per oltre un decennio.

Travolta dalle polemiche, la serie è stata accusata di aver ‘spettacolarizzato’ dei brutali omicidi, tramutando una storia criminale in ‘pornografia del dolore’. La popolarità di Jeffrey Dahmer è clamorosamente riesplosa, tanto da tramutarsi in agghiacciante maschera di Halloween. Molti locali LGBTQI+ a stelle e strisce si sono rifiutati di far entrare chiunque si fosse presentato con simile maschera.

Intervistato dal New York Times, Murphy ha difeso il proprio progetto, a suo dire nato per far venire a galla razzismo e omofobia legati al caso.

“Da questo punto di vista è stata la cosa più grande che abbia mai visto, esamina davvero quanto sia facile farla franca se possiedi tutti i privilegi dei bianchi. E poi quali sono le regole adesso? Non dovremmo più fare film su un tiranno? La regola della mia carriera è stata: più sei specifico più puoi diventare universale. Inoltre non penso che tutte le storie gay debbano essere felici”.

Murphy ha affrontato anche la decisione della piattaforma di rimuovere il tag LGBTQ dalla serie dopo non pochi reclami.

“Non mi è piaciuta quell’idea. Ho chiesto perché e mi hanno detto che è stato perché le persone erano sconvolte dalla serie e si trattava di una storia sconvolgente. Ho pensato ‘Beh, sì’. Ma era una storia di un uomo gay e, ancora più importante, delle sue vittime gay”.

Nella serie, Evan Peters è a dir poco straordinario negli abiti di Jeffrey Dahmer, tanto dall’ipotizzare un possibile trionfo agli Emmy del 2023, come accaduto a Darren Criss con American Crime Story: L’assassinio di Gianni Versace. Murphy ha parlato anche dei tanti parenti delle vittime di Dahmer che hanno tuonato contro la produzione, accusando tutti loro di aver voluto lucrare sul loro dolore.

“Abbiamo contattato circa 20 persone tra famiglie e amici delle vittime cercando di ottenere input, cercando di parlare con loro, e non una sola persona ci ha risposto. Quindi ci siamo affidati quasi esclusivamente al nostro incredibile gruppo di ricercatori che… non so nemmeno come abbiano fatto a trovare molte di queste cose. Ma per noi è stato un lavoro a tempo pieno cercare di scoprire la verità su queste persone”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

The Dads, 5 padri di figliə trans si raccontano nell'America transfobica di oggi - The Dads - Gay.it

The Dads, 5 padri di figliə trans si raccontano nell’America transfobica di oggi

Serie Tv - Redazione 23.11.23
Iron Reign - Mano De Hierro, la nuova serie spagnola con Jaime Lorente di Elite e Joel Bosqued amanti (VIDEO) - Iron Reign Mano De Hierro 2 - Gay.it

Iron Reign – Mano De Hierro, la nuova serie spagnola con Jaime Lorente di Elite e Joel Bosqued amanti (VIDEO)

News - Redazione 26.3.24
Young Royals 3, l'ultima puntata è on line. Ecco com'è finita la serie queer svedese - young royals Edvin Ryding - Gay.it

Young Royals 3, l’ultima puntata è on line. Ecco com’è finita la serie queer svedese

Serie Tv - Redazione 19.3.24
We Are the World, l'imperdibile doc Netflix che racconta la notte che ha cambiato il pop - The Greatest Night in Pop A2021 2 4 462 1a 001 - Gay.it

We Are the World, l’imperdibile doc Netflix che racconta la notte che ha cambiato il pop

Cinema - Federico Boni 1.2.24
Ripley su Netflix, Andrew Scott e la queerness del suo magnetico e inquietante truffatore - Ripley n S1 E4 00 25 51 23 - Gay.it

Ripley su Netflix, Andrew Scott e la queerness del suo magnetico e inquietante truffatore

Serie Tv - Federico Boni 5.4.24
Young Royals 3, il trailer italiano dell'ultima stagione - Young Royals 3 - Gay.it

Young Royals 3, il trailer italiano dell’ultima stagione

Serie Tv - Redazione 8.2.24
Young Royals 3, sinossi e immagini ufficiali dell'ultima stagione - Young Royals 3 e - Gay.it

Young Royals 3, sinossi e immagini ufficiali dell’ultima stagione

Serie Tv - Redazione 11.1.24
Crossroads, il film con Britney Spears arriva per la prima volta in streaming. Ecco dove e quando - Crossroads - Gay.it

Crossroads, il film con Britney Spears arriva per la prima volta in streaming. Ecco dove e quando

Cinema - Federico Boni 23.1.24