Siate implacabili nella vostra curiosità, intervista a Chris Glass

Il Global Director of Diversity, Equity and Inclusion ha parlato con Gay.it del concetto di casa e inclusività, con un messaggio d'incoraggiamenti allə nuovə creativə.

ascolta:
0:00
-
0:00
Chris Glass
Chris Glass
3 min. di lettura

Cosa significa sentirci a casa? Ognunə potrà riservarci una risposta diversa. Sentirsi al sicuro, viste, riconosciute, a tal punto da togliere ogni maschera, e al contempo, tenere attiva la nostra creatività in un contesto sicuro e accogliente: Soho House, club privato fondato nel 1995, cerca di offrire tutto questo in uno spazio costruito su misura per anime creative e visionarie, tra Regno Unito, Berlino, Istanbul, New York, West Hollywood, Miami, Chicago, e Toronto.

O nelle loro parole: “per sentirsi a casa lontani da casa“.

Se il concetto stesso di club non promuove proprio all’inclusività, per Chris Glass, global Director of Diversity, Equity and Inclusion di Soho House dal 2009,  stavolta è l’occasione per riscrivere “le regole“: allo status sociale e i benefici economici, Soho House sceglie di coltivare una comunità mossa da uno spirito creativo multiforme, accogliendo più soggettività possibili (sempre un anno fa presentavano il Gender Project, mostra fotografica di Veronique Charlotte finalizzato a superare i confini binari del genere) e veicola un messaggio molto più grande.

In occasione del Roma Pride 2023, Soho House Rome si è unita con la Pride Week, settimana che attraverso più appuntamenti ha dato voce e spazio a più voci LGBTQIA+: dalllal performance della Drag Queen Aura Eternal, alla performance “Sottoscoperta” dell’artista Mani, che intreccia intimità e corpi, alla proiezione di “Spogliati”, docufilm sulla storia di Gian e Morgan, membri della House of Windowsen, unitə da un passato sofferto e l’obiettivo di aiutare le nuove generazioni a non sentirsi sole o abbandonate.

Si sono aggiuntə Samuele Briatore -presidente dell’Accademia Italiana Galateo- con il suo “Il Nuovo Galateo di Genere“, lo show delle drag queen Skandalorsa e Marylin Bordeaux, e il disco party “La Disco Rinascimento” in compagnia di Patty Pravo.

Una commistione di arte, letteratura, musica, cinema, e design che non può essere collocata sono un’unica dicitura, ma che apre le porte per un punto di vista attento e sensibile, senza lasciare nessunə fuori casa.

Abbiamo avuto piacere di parlarne proprio con Chris Glass.

Chris Glass
Chris Glass

Cosa significa per te la parola “casa”?

La parola casa mi ricorda la Ballroom community e il modo in cui usano il concetto di casa per rappresentare una famiglia scelta e un gruppo di persone unite da valori condivisi. Nel contesto di Soho House, l’idea è simile, in quanto stiamo fornendo spazi per i nostri diversi membri per connettersi, crescere, divertirsi e avere un impatto, sostenuti da valori condivisi di rispetto e curiosità.

Quando ti sei accorto di avere una mente così creativa e/o cos’ha significato per te incontrare altre ‘creative soul’ presso Soho House?

Ho riscoperto i miei talenti creativi grazie alla connessione e alla collaborazione con i nostri membri nel corso degli anni. La definizione di creatività nel mondo continua ad evolversi e credo che sia all’interno di una community che impariamo di più su cosa può significare creatività per noi stessi e per gli altri. Un’estensione della creatività è il modo in cui risolviamo i problemi e i modi in cui spieghiamo le cose; quindi, credo che tutti noi abbiamo la possibilità di essere anime creative.

Che ruolo ha oggi l’inclusività nel Soho House Club?

L’inclusività è uno dei valori fondamentali di Soho House. È alla base del modo in cui i nostri team si presentano ogni giorno, il modo in cui i nostri soci si impegnano gli uni con gli altri e il modo in cui creiamo con cura spazi che riflettono la comunità che sono stati costruiti per servire. Essendo un club privato di soci, pensiamo all’inclusività anche in termini di equilibrio e di equità. Ci sproniamo ad ampliare le nozioni di esclusività dando accesso a persone che non hanno mai creduto che un club di soci potesse essere un posto per loro.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chris Glass (@herrglass)

C’è un consiglio che daresti ai giovani creativi nel 2023?

Approfittate di questo periodo per costruire relazioni a cui potrete appoggiarvi per trarre ispirazione e sostegno in futuro. Siate implacabili nella vostra curiosità. Sappiate che l’espressione di sé è un privilegio, da usare con attenzione. E siate propositivi nell’aiutare qualcun altro a raggiungere il vostro punto di osservazione mentre voi salite più in alto.

Se dovessi invitare qualcuno presso Soho House, cosa diresti per convincerlo a venirvi a trovare?

“Magic happens at Soho House”: che sia per progetto o per caso, ci sono momenti che solo Soho House è in grado di far accadere e di cui ci si rende conto solo dopo averli vissuti.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24

Leggere fa bene

Safffo, a Roma la 3a edizione del Festival che promuove l’espressione artistica LGBTQIA+ indipendente - SAFFFO 2024 - Gay.it

Safffo, a Roma la 3a edizione del Festival che promuove l’espressione artistica LGBTQIA+ indipendente

Culture - Redazione 15.5.24
Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind - Matteo B Bianchi 2 - Gay.it

Resistenza, malattia e vita: abbiamo intervistato Ivonne Capece, a teatro con Thinking Blind

Culture - Federico Colombo 20.4.24
Miranda July (Vogue, 2020)

Miranda July, amarsi senza cadere a pezzi – intervista

Culture - Riccardo Conte 4.3.24
michael-stipe-binarismo-di-genere

Michael Stipe sul binarismo di genere: “Nel ventunesimo secolo stiamo riconoscendo le zone grigie”

Musica - Francesca Di Feo 15.12.23
ARIA! di Margherita Vicario

Mani in ARIA! insieme a Margherita Vicario, ascolta il nuovo singolo dal film GLORIA! – VIDEO

Musica - Redazione Milano 28.3.24
Foto di Jamie Mccartney

Il Museo della Vagina include anche le persone trans*

Culture - Redazione Milano 18.1.24
Second Life Comune di Milano

Quando abbiamo consegnato il pianeta ai nostri abusi? Al Fuori Salone il bosco strambo di Second Life

Lifestyle - Giuliano Federico 17.4.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24