Foto

Slava Mogutin, l’artista queer esiliato dalla Russia – intervista + gallery

Dalla mostra Diesel al prossimo libro per VTMNTS: “I social censurano l'arte queer e la documentazione onesta e non filtrata della nostra sessualità per renderla sterile e a misura di consumatore".

ascolta:
0:00
-
0:00
slava mogutin photo gallery vtmnts xxx
slava mogutin photo gallery vtmnts xxx
5 min. di lettura
slava maogutin
Slava Mogutin

Slava Mogutin è un artista e autore multimediale russo-americano residente a New York ed esiliato dalla Russia per la sua scrittura queer e per il suo attivismo per i diritti LGBTQ+.

Scrittore e fotografo autodidatta, è diventato il primo russo a ottenere asilo politico negli Stati Uniti per motivi di persecuzione omofobica. Ispirato dalla sua esperienza biculturale di dissidente e rifugiato, il lavoro di Mogutin sviscera l’identità di genere raccontandoci una carnalità diretta, senza costrutti, provocatoria nella sua essenzialità. Da essa emergono orgoglio e vergogna, devozione e disaffezione, amore e odio.

 

Slava Mogutin, l'artista queer esiliato dalla Russia - intervista + gallery - ©slava mogutin brooke candy nyc 2021 WEB - Gay.it
Brooke Candy

Slava Mogutin è autore di sette libri di scritti in russo, oltre a tre monografie di fotografia e due raccolte illustrate di poesie pubblicate negli Stati Uniti; le sue opere sono attualmente in mostra in AllTogether, una doppia mostra curata da Tom of Finland Foundation (qui l’intervista a Durk Dehner) e presentata da Diesel (qui la mostra), allo Studio Cannaregio di Venezia e al The Community Center di Parigi.

La sua serie STOCK BOYZ sarà in mostra all’Eisenherz Berlin fino al 31 luglio. La sua fotografia e i suoi video in WHO AM I? I AM, a cura della Galerie Kernweine, alla Staatsgalerie a Stoccarda, fino all’11 settembre, e all’UNZUCHT nell’ambito del festival Instinct Berlin, dall’8 al 18 settembre.

Abbiamo incontrato Slava Mogutin per voi.

 

Slava Mogutin, l'artista queer esiliato dalla Russia - intervista + gallery - ©slava mogutin josh and scott nyc 2003 WEB - Gay.it
Josh and Scott

 

Hai una foto/lavoro a cui sei particolarmente affezionato?

Ho due progetti in corso, Polaroid Rage e Analog Human Studies, che documentano le comunità queer a New York, Los Angeles e Berlino, le mie città preferite dove trascorro la maggior parte del mio tempo. Lavoro su entrambe le serie da oltre 5 anni, con centinaia di ritratti e nudi girati su pellicola. Entrambi i progetti sono intrecciati e ugualmente importanti per me, e ogni immagine è sia un documento, sia un’intima rappresentazione del periodo.

 

Slava Mogutin, l'artista queer esiliato dalla Russia - intervista + gallery - ©slava mogutin german licking nyc 2021 WEB - Gay.it
German licking

 

Potresti rivelarci la tua fantasia erotica segreta?

… una volta rivelato, non è più un segreto, giusto? Ma onestamente, tutte le mie fantasie erotiche sono già nel mio lavoro. Per me è molto più eccitante fotografare qualcuno che scoparlo. Ed è molto più eccitante condividere le mie fantasie che tenerle segrete.

Cosa ne pensi della censura di Instagram su alcuni post considerati pornografia?

Ho combattuto contro la censura per tutta la vita, prima in Russia e ora negli Stati Uniti.
Il mio lavoro è stato regolarmente censurato su più piattaforme, da Blogspot e Tumblr a YouTube, Facebook e Instagram. La censura aziendale prende di mira l’arte queer e la documentazione onesta e non filtrata della sessualità queer al fine di presentare una versione molto diversa – omogenea, sterile e “a misura di consumatore” – dell’esperienza queer. Il porno non ha nulla a che fare con questo, si tratta di controllo mentale e marketing. Di conseguenza, c’è un’intera generazione di persone le cui menti e creatività sono state modellate dalle “linee guida della comunità” aziendali progettate per sorvegliare la nostra comunità.

 

Slava Mogutin, l'artista queer esiliato dalla Russia - intervista + gallery - ©slava mogutin jonah and louis rassvet brooklyn 2021 WEB - Gay.it
Jonah and Louis Rassvet

Quale personaggio famoso ti piacerebbe fotografare?

Sinceramente non mi interessano le persone famose. Mi interessano le persone di talento e creative e ho avuto la fortuna di incontrare e lavorare con così tante di loro. Allen Ginsberg, Quentin Crisp, Dennis Cooper, Genesis P-Orridge, Lydia Lunch, Richard Kern, Bruce LaBruce, Kembra Pfahler, Ron Athey, Cassils, Andres Serrano, Chuck Close, George Condo, Kehinde Wiley, Elizabeth Peyton, Marina Abramović, Gilbert & George e Pierre et Gilles: questi sono solo alcuni degli artisti e scrittori incredibili e stimolanti che ho fotografato, intervistato o con i quali ho collaborato da quando sono stato esiliato dalla Russia. La collaborazione è un elemento chiave della mia arte e ho imparato sempre qualcosa da ciascuno dei talenti con cui ho lavorato.

 

Slava Mogutin, l'artista queer esiliato dalla Russia - intervista + gallery - slava mogutin by claudio pfeifer - Gay.it
Slava Mogutin by Claudio Pfeifer

Che rapporto hai con il mondo fetish?

Ho documentato la comunità fetish dai miei primi scatti professionali per riviste come Bound & Gagged, Honcho, Inches, Playgirl e Playguy. Il mio primo libro fotografico Lost Boys era in parte basato sulle riprese di quegli scatti, con scene di bondage, sport acquatici, scarpe da ginnastica e feticismo del piede e giochi di ruolo BDSM. All’inizio, ho abbracciato la comunità fetish e la comunità fetish ha abbracciato me.

 

Slava Mogutin, l'artista queer esiliato dalla Russia - intervista + gallery - ©slava mogutin ange and june riis beach 2019 WEB - Gay.it
Ange and June

 

Hai un progetto futuro da condividere con noi?

Attualmente sto lavorando a un libro X-rated in collaborazione con VTMNTS (ve ne abbiamo parlato qui) e ad alcuni spettacoli con il mio lavoro di fotografia e video. In lavorazione c’è anche il mio primo libro di disegni, I HEART REVOLT.

 

Con quale designer italiano ti piacerebbe lavorare?

Non sono una persona alla moda, quindi non ho familiarità con molti designer. Di recente ho avuto l’opportunità di lavorare su una commissione video per Marni. Mi piace molto il loro marchio, penso che quello che stanno facendo trascenda le convenzioni della moda.

Puoi mandare un messaggio ai lettori italiani di Gay.it?
Amo l’Italia e spero di tornare presto con una mostra sul mio lavoro!

 

https://www.instagram.com/slavamogutin
https://slavamogutin.com
books and editions >

 

Slava Mogutin, l'artista queer esiliato dalla Russia - intervista + gallery - ©slava mogutin durk dehner LA 2021 WEB - Gay.it
Durk Dehner – qui la nostra intervista al compagno di Tom of Finland in occasione della mostra di Diesel

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un'icona sconfitta dall'amore - BackToBlack2024 - Gay.it

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un’icona sconfitta dall’amore

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

hermes-nicolas-peuch-adotta-tuttofare

Nicolas Peuch, erede di Hermès, adotta il suo tuttofare per lasciargli un patrimonio di 10 miliardi di euro

News - Francesca Di Feo 5.12.23
valentino-british-fashion-awards-2023 (5)

I British Fashion Awards 2023 in sfarzo rosso Valentino: il maestro stilista premiato con l’Outstanding Achievement Award

Culture - Francesca Di Feo 6.12.23
Alessandro Michele - Creative Director Valentino

Valentino, Alessandro Michele direttore creativo dopo l’addio di Pierpaolo Piccioli che andrebbe da Chanel

Lifestyle - Mandalina Di Biase 28.3.24
Gucci Gift Campaign (Courtesy of Gucci)

A chi fanno (ancora) paura i baci gay?

Culture - Riccardo Conte 9.1.24
Lorenzo Licitra, l'intervista. "Sanremo è un sogno, con Gabriele Rossi è tutto più bello" - LORENZO LICITRA LIBERO 2023 1 - Gay.it

Lorenzo Licitra, l’intervista. “Sanremo è un sogno, con Gabriele Rossi è tutto più bello”

Musica - Federico Boni 27.10.23
“La vita che merito. Voci di rinascita LGBTQIA+”, intervista all'autore del podcast Giorgio Umberto Bozzo - La vita che merito. Voci di rinascita LGBTQIA COVER - Gay.it

“La vita che merito. Voci di rinascita LGBTQIA+”, intervista all’autore del podcast Giorgio Umberto Bozzo

Culture - Federico Boni 7.12.23
Sabato De Sarno direttore creativo Gucci - foto @tyrellhampton + @federicociamei

Sabato De Sarno non vuole controllare le emozioni

Culture - Riccardo Conte 26.3.24
Nicolas Maupas con Alessandro Gassman in "Un Professore"

Un Professore 2, intervista ad Alessandro Gassman: “Non c’è omobitransfoba? Ai nostri politici dico di tornare in Italia” – VIDEO

Serie Tv - Federico Boni 14.11.23