Romania come Ungheria e Russia: al voto legge contro la propaganda LGBTQ+

Attivisti LGBTQ+ rumeni sul piede di guerra.

ascolta:
0:00
-
0:00
Romania come Ungheria e Russia: al voto legge contro la propaganda LGBTQ+ - romania 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Dopo Russia e Ungheria, anche la Romania potrebbe presto approvare una legge contro la cosiddetta ‘propaganda LGBTQ’. Il disegno di legge, già approvato al Senato, deve ora superare lo step la Camera bassa rumena. Se così fosse, sarebbe vietato l’utilizzo di materiali didattico che possa “promuovere” l’essere LGBT+. Un mix tra la contestatissima Don’t Say Gay della Florida e la tristemente celebre legge russa, da quasi 10 anni in vigore.

Il disegno di legge ungherese è stato promosso come misura per prevenire gli “abusi sui minori”. A presentarlo l’Unione Democratica Magiara di Romania, ad oggi partito di maggioranza, e l’Alleanza per l’unione dei rumeni, a sostegno dei “valori della famiglia tradizionale”. Suona tutto terribilmente già sentito. Paese che vai, conservatori che trovi.

Gli attivisti LGBTQ+ rumeni sono ovviamente sul piede di guerra. Accept, via Reuters, ha parlato di “censura nel sistema educativo di Budapest”. “La Romania deve evitare la deriva illiberale promossa dall’Ungheria attraverso tali misure che sono state duramente accolte dall’Unione Europea. L’adozione di una legislazione esplicitamente omofobica e transfobica che censuri le informazioni sull’orientamento sessuale e l’identità di genere è una vergogna per la Romania. La camera bassa deve votare contro per fermare questo incitamento alla discriminazione”.

Un portavoce di MozaiQ, altro gruppo per i diritti LGBT+ nel Paese, ha aggiunto che adottare una legge simile a quella russa sarebbe particolarmente pericoloso, considerando la brutale invasione dell’Ucraina da parte di Putin. “Esortiamo la camera bassa a mostrare responsabilità e decenza e a respingere qualsiasi proposta di legge che miri a demonizzare e ad emarginare la comunità LGBT. Nel contesto dell’invasione russa dell’Ucraina, riteniamo che l’adozione di un disegno di legge del genere in Romania… alimenterebbe la propaganda russa e le campagne di disinformazione di Mosca”.

Il sentimento anti-LGBT+ in Romania, che ha depenalizzato l’omosessualità solo nel 2001, si sta sempre più diffondendo. Secondo il World Values ​​Survey, ricerca condotta tra il 2017 e il 2020, tre quarti della popolazione ritiene che l’omosessualità “non sia giustificabile”. Un sondaggio del Pew Research Center condotto tra il 2015 e il 2016 aveva dato risultati simili, con l’85% degli intervistati che si era detto d’accordo con l’affermazione: “L’omosessualità non dovrebbe essere accettata dalla società”.

Ad oggi, la Romania è uno degli ultimi 6 Paesi appartenenti all’Unione Europea a non avere alcuna legge sulle unioni civili o sulle coppie di fatto assieme a Polonia, Bulgaria, Lettonia, Lituania e Slovacchia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Grande Fratello, la 18esima edizione si farà e riparte da Alfonso Signorini. L'annuncio video - Alfonso Signorini - Gay.it

Grande Fratello, la 18esima edizione si farà e riparte da Alfonso Signorini. L’annuncio video

Culture - Redazione 21.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24

Leggere fa bene

ghana-disegno-di-legge-anti-lgbt-approvazione-marzo

Ghana, lo spietato disegno di legge anti-LGBTQIA+ verso l’approvazione a marzo

News - Francesca Di Feo 23.2.24
romania-unioni-civili

Romania in ritardo sul riconoscimento delle coppie omo, cresce l’estrema destra: l’allarme dellə attivistə

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: "La nostra società non è pronta" - Marcel Ciolacu - Gay.it

Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: “La nostra società non è pronta”

News - Redazione 24.11.23
romania-unione-civile-in-italia (1)

Denis e Gianluca, la loro unione sbeffeggiata dalla burocrazia romena: “Ci hanno riso in faccia” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 9.1.24
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24
Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024 - Vladimir Putin Miny Pony 3 - Gay.it

Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024

News - Redazione 11.12.23
georgia-legge-agenti-stranieri (2)

La Georgia come l’Ucraina? I georgiani vogliono l’Unione Europea: cosa sta succedendo

News - Francesca Di Feo 21.5.24
russia lgbt estremisti

Russia, Corte Suprema dichiara estremista il movimento LGBT: escalation persecutoria

News - Redazione Milano 30.11.23