Banditi e bloccati, decine di siti LGBTQ+ censurati dalla Russia all’Indonesia

Russia, Indonesia, Malesia, Iran, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti i Paesi presi in esame. Con la censura a farla da padrona.

Banditi e bloccati, decine di siti LGBTQ+ censurati dalla Russia all'Indonesia - antilgtb 1280x720 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Secondo quanto riportato da un importante rapporto globale pubblicato questa settimana da tre organizzazioni per i diritti, decine e decine di siti web LGBTQ+ sono stati bloccati almeno una volta sui provider Internet russi tra la metà del 2016 e la metà del 2020. La censura, causa “legge contro la propaganda gay” attiva dal 2013, prosegue.

I siti web di notizie su argomenti relativi alle persone LGBTIQ sono stati più comunemente bloccati, seguiti da siti culturali e sui diritti umani“, afferma il rapporto pubblicato da OutRight Action International, Citizen Lab dell’Università di Toronto e Open Observatory of Network Interference (OONI). “I governi filtrano i siti Web LGBTIQ utilizzando una varietà di metodi“, ha affermato Irene Poetranto, ricercatrice senior presso il gruppo per i diritti umani di Citizen Lab e tra i coautori del rapporto.

Oltre alla Russia, il rapporto si è concentrato su Indonesia, Malesia, Iran, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti (UAE), utilizzando un software sviluppato da OONI che misura diverse forme di censura su Internet. I sei Paesi sono stati scelti perché tristemente noti sul piano omotransfobico.

Secondo il rapporto, i divieti dei siti web violano l’articolo 19 del Patto internazionale sui diritti civili e politici (ICCPR), di cui Indonesia, Iran e Russia sono firmatari. Il trattato multilaterale afferma che “ognuno ha diritto alla libertà di espressione… (inclusa) la libertà di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee di ogni tipo, indipendentemente dalle frontiere”.

Tra i Paesi analizzati, l’Iran ha bloccato il maggior numero di indirizzi di siti web collegati a contenuti LGBTQ+. “In totale, 75 URL LGBTIQ univoci sono stati rilevati come bloccati in (Iran), seguiti dagli Emirati Arabi Uniti, dove sono stati trovati 51 URL LGBTIQ univoci bloccati”.

Cinque anni fa, il governo indonesiano ha dichiarato che avrebbe deciso di vietare i siti LGBT+ e almeno 38 siti LGBT+ sono attualmente bloccati nel Paese, che conta 270 milioni di abitanti. Grindr, tra le app di incontri gay più popolari al mondo, è stata bandita in Indonesia, Libano, Qatar, Arabia Saudita, Turchia ed Emirati Arabi Uniti.

Fonte: GayTimes

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Anonimo 1.9.21 - 18:57

In Russia sono cristiani ortodossi e i gay non se la passano certo meglio.

Avatar
Franzc Dereck 1.9.21 - 15:30

Islam ( sottomissione , consegna totale a Dio) il nemico vero , concreto ed imminente , oltre che immanente di noi Gay.

Trending

Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Cristian Imparato, Io Canto Family 2024

Cristian Imparato ospite a “Io Canto Family”: com’è cambiato negli anni?

Culture - Luca Diana 11.6.24
Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+ - Screenshot 2024 06 10 143141 - Gay.it

Europee, Francia: il Rassemblement National di Le Pen e Jordan Bardella e i temi LGBTIQ+

News - Lorenzo Ottanelli 10.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Mahmood Ra Ta Ta

Mahmood annuncia il singolo estivo “Ra ta ta” e profuma già di hit – ascolta il teaser

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24

Hai già letto
queste storie?

Armenia LGBT

Cos’è la Gayropa: “Quasi tutti gli Europei sono gay, noi no!”, così parlano i giovani in Armenia

News - Redazione Milano 8.5.24
meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24
Russia, banditi i primi "libri LGBT". Vietati Michael Cunningham, James Baldwin e Vladimir Sorokin - vladimir putin 1 - Gay.it

Russia, banditi i primi “libri LGBT”. Vietati Michael Cunningham, James Baldwin e Vladimir Sorokin

News - Redazione 7.5.24
Famiglia si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA+. Ma la Russia gli congela i conti bancari - Famiglia canadese di destra si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA1 - Gay.it

Famiglia si trasferisce in Russia per fuggire dalle persone LGBTQIA+. Ma la Russia gli congela i conti bancari

News - Federico Boni 22.2.24
Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa - Milano presidio al Consolato russo in solidarieta della comunita LGBTQIA russa - Gay.it

Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa

News - Redazione 14.12.23
bielorussia-omosessualita-pedofilia-zoofilia

La Bielorussia paragona le identità LGBTQIA+ a pedofili e zoofili: saranno punibili col carcere duro

News - Francesca Di Feo 12.4.24
georgia-legge-agenti-stranieri (2)

La Georgia come l’Ucraina? I georgiani vogliono l’Unione Europea: cosa sta succedendo

News - Francesca Di Feo 21.5.24
Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi - sit in Russia 8 - Gay.it

Associazioni LGBTQIA+ italiane in piazza per dire basta alla criminalizzazione degli attivisti russi

News - Redazione 11.1.24