Una storia meravigliosa: “mio figlio era intrappolato in un corpo da femmina, così ci ha presi per mano”

Il commovente racconto della mamma di Alessandro. Ecco la storia.

ascolta:
0:00
-
0:00
alessandro annamaria fisichella transgender
alessandro annamaria fisichella transgender
3 min. di lettura

Non è questione di giocattoli. “Di bambine che giocano a pallone e che detestano principesse e bambole ce ne sono tante, ma non era una questione solo esteriore: mio figli era un maschio intrappolato in un corpo da femmina”.

Inizia così, dalle pagine del quotidiano milanese Il Giorno, l’intervista della giornalista Simona Ballatore ad Annamaria Fisichella, madre di Alessandro, che ha voluto raccontare il percorso di transizione di suo figlio. E ne ha parlato in termini di “rinascita”.

Alessandro ha 16 anni, ha un fratello di 26 e una sorella di 20. Ha scelto Alessandro, come nome di elezione, perché già da bambino era fan di Alessandro Magno. E sua madre Annamaria spiega come il ragazzo abbia avuto e abbia una grande capacità di “leggersi dentro”. La signora Annamaria parla infatti di capacità di suo figlio di “accompagnare” la propria famiglia nella presa di coscienza della sua reale identità.

“Ha una grande capacità di leggersi dentro. Ci ha spiegato, ci ha accompagnati lui in questo percorso che abbiamo fatto insieme e che non è stato facile né per me, né per sua padre, né per il resto della famiglia”.

Annamaria ha spiegato a Il Giorno quanto sia stato importante per Alessandro trovare una famiglia aperta e ben disposta all’ascolto. “Ha sempre saputo che poteva dirci tutto, le sue paure sono quelle di qualsiasi figlio: teme di farci del male – spiega Annamaria – la prima parte del percorso (di transizione ndr) l’ha vissuta da solo”.

Per la donna è un rammarico. Non aver compreso fin da subito i segnali che suo figlio, in un corpo di bambina, mandava all’esterno è motivo di cruccio. “Ho sempre pensato che fosse omosessuale” spiega Annamaria “anche se gli psicologi mi hanno sempre rassicurato: non ci sono percorsi che possiamo fare noi al posto loro, noi possiamo essere solo strumenti di forza, di coraggio, aiutarli a coltivare l’amore per sé stessi”.

Così la mamma ha successivamente visto Alessandro sperimentare con le amiche le prime volte in cui si faceva chiamare con nome maschile. Poi, a un certo punto, il ragazzo ha detto a sua madre “Mamma, qualsiasi dolore è meglio rispetto alla confusione”. Ed è stato lì, spiega Annamaria, “che ci siamo presi per mano e siamo andati avanti. Ho iniziato a leggere, incontrato altre mamme, conosciuto tante associazioni che aiutano e tantissime persone da aiutare. Perché ci sono famiglie che amano i propri figli tanto quanto li amo io, ma non hanno gli strumenti”.

A quel punto Annamaria è scesa in campo con Agedo. Per sei mesi Alessandro ha condiviso con la famiglia, quindi ha sentito l’esigenza di presentarsi come Alessandro anche a scuola. E così Annamaria si è presentata nella scuola del figlio, Educandato Statale Setti Carraro, è ha chiesto che venisse chiamato Alessandro, che potessi firmare verifiche e documenti solo con il cognome e che avesse uno spogliatoio di verso da quello delle ragazze. “Ho chiesto la carriera alias prima ancora di sapere cosa fosse, con il cuore in mano ho comunicato che mia figlia non era una figlia ma un figlio.”

La trafila burocratica per l’alias è durata sei mesi, ma per la scuola e nella vita quotidiana, sono bastati pochi giorni affinché tutti lo chiamassero Alessandro. “Quando lo chiamano al femminile, si riapre una ferita” spiega la mamma parlando dei supplenti che leggono il registro di classe.

Ogni volta che qualcuno o qualcosa fa riemergere quel corpo di bambina iniziale, per Alessandro si riaprono ferite. “Quando ce l’avrà fatta, non avrà più difficoltà a fare pace con quella bambina” conclude sua madre Annamaria.

In Italia le persone transgender sono sottoposte a umilianti iter di approvazione giuridica, legale, burocratica, media e chirurgica, prima di ottenere un’identità affine a quella elettiva, e cioè a quella che sentono come propria.

A Milano recentemente è stato approvato il Registro di genere. Un’iniziativa locale importante, che sta stimolando il dibattito anche in altri comuni italiani. In questo articolo vi spieghiamo perché Il Registro di genere, una rivoluzione contro il patriarcato, che parte dai Comuni. (gf)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Michele Bravi replica a Papa Francesco: "Siamo cittadini che chiedono di essere rispettati" (VIDEO) - Michele Bravi - Gay.it

Michele Bravi replica a Papa Francesco: “Siamo cittadini che chiedono di essere rispettati” (VIDEO)

Musica - Redazione 17.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Sarah Paulson vince il suo primo Tony Award e celebra Holland Taylor: "Grazie, perché mi ami" (VIDEO) - Sarah Paulson e il dolcissimo post di auguri ad Holland Taylor - Gay.it

Sarah Paulson vince il suo primo Tony Award e celebra Holland Taylor: “Grazie, perché mi ami” (VIDEO)

Culture - Federico Boni 17.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
Annalisa celebra il Roma Pride 2024: "È stata una delle giornate più belle della mia vita" (VIDEO) - Annalisa - Gay.it

Annalisa celebra il Roma Pride 2024: “È stata una delle giornate più belle della mia vita” (VIDEO)

Musica - Redazione 17.6.24

Continua a leggere

American Idol, Amari racconta la sua storia di donna transgender e commuove Katy Perry (VIDEO) - American Idol - Gay.it

American Idol, Amari racconta la sua storia di donna transgender e commuove Katy Perry (VIDEO)

Musica - Redazione 20.3.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Dylan Mulvaney Blue Christmas

Il Blue Christmas transgender di Dylan Mulvaney è una bomba

Musica - Mandalina Di Biase 18.12.23
Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti - Carriera Alias - Gay.it

Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti

News - Redazione 27.12.23
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Il regista trans Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Gay.it

Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit

Cinema - Redazione 10.1.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Atlete trans svantaggiate rispetto a quelle cisgender, i risultati di uno studio - Lia Thomas foto - Gay.it

Atlete trans svantaggiate rispetto a quelle cisgender, i risultati di uno studio

Corpi - Francesca Di Feo 24.4.24