Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

A meno da un anno dalle elezioni presidenziali statunitensi, Lori Kauffman, candidata al Comitato di Stato Repubblicano, dichiara di "stimare Hitler".

ascolta:
0:00
-
0:00
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)
Lori Kauffman. candidata per Boston al Comitato di Stato Repubblicano, mostra un libro filonazista intitolato "La vita nel Reich" - Foto di Rolling Stones
3 min. di lettura

Negli ultimi tempi, il Partito Repubblicano sembra non dimostrare particolari preoccupazioni per la presenza di esponenti neonazisti nelle proprie fila.

Lo stesso Donald Trump non nasconde la propria affinità con figure che sostengono apertamente la supremazia bianca e l’antisemitismo, incluso lo youtuber Nick Fuentes, negazionista dell’Olocausto noto per le sue posizioni estremamente bigotte, che l’ex presidente aveva invitato a cena poco meno di un anno fa.

Appare quindi innegabile che l’ala conservatrice del panorama politico americano non percepisca più la necessità di distanziarsi dalla supremazia bianca o, in termini più estremi, dal nazismo, come avrebbe forse fatto in passato, prima che il movimento trumpiano MAGA – Make America Great Again – assorbisse completamente il Partito Repubblicano.

Questa sorta di accettazione, sia tacita che esplicita, del nazionalismo etnico da parte del partito ha portato all’emergere di una nuova generazione di candidati per cariche elettive, caratterizzati da posizioni sempre più radicali.

Tra questi, Lori Kauffman, repubblicana in corsa per rappresentare il primo distretto del Suffolk di Boston nel Comitato di Stato repubblicano, la quale incarna perfettamente questa tendenza verso l’estremismo.

Dichiaratamente omofoba, transfobica, antisemita e simpatizzante di Adolf Hitler, in molti si sono chiesti se Kauffman non fosse in realtà un semplice troll da social network. Ma a quanto pare, talvolta la realtà supera la fantasia.

“Non dimenticare che probabilmente verrò eletta alla carica il 5 marzo” – scrive su X – “Gli obiettivi a lungo termine sono: vietare il matrimonio tra persone dello stesso sesso (non avrebbe mai dovuto essere legalizzato e rendere illegali le [persone] trans. Sì, illegali. Ed esilierò anche tutti gli ebrei”.

Complici anche le nuove politiche di moderazione a maglie larghe di X, è proprio qui che la repubblicana predilige diffondere i propri assurdi ideali – senza alcun filtro e senza rimorso: marcato antisemitismo,  posizioni ostili nei confronti della comunità transgender, e un’apparente ammirazione per Adolf Hitler e la pop star Kanye West, il quale ha pubblicamente espresso posizioni antisemite.

Tra i post più controversi, un meme condiviso recentemente che recita: “Ehi, Hitler? Questo è il 2024 e chiediamo il tuo aiuto”.

Cresciuta in una famiglia di fede ebraica e convertita successivamente al cristianesimo, Kauffman descrive la comunità ebraica come un “covo di depravati intenzionati ad instaurare un Nuovo Ordine Mondiale” e “colpevoli di aver inventato e diffuso il vaccino contro il Covid-19 che le avrebbe causato un cancro al cervello”.

Tuttavia, benché le posizioni di Kauffman possano sembrare estreme, potrebbe essere utile richiamare l’attenzione sulle recenti dichiarazioni rilasciate da figure di ben più alto profilo all’interno del Partito Repubblicano.

Una riflessione necessaria alla luce delle posizioni espresse a livello internazionale e nazionale, che sollevano preoccupazioni riguardo al rispetto dei diritti umani e alla promozione di politiche discriminatorie negli stati a maggioranza repubblicana – a meno da un anno dalle presidenziali.

LOrganizzazione delle Nazioni Unite (ONU) ha infatti recentemente preso posizione contro le leggi anti-LGBTQIA+ promulgate in Florida, Texas, Carolina del Nord e Ohio sostenendo che tali misure violano gli accordi internazionali sui diritti umani.

Tra le figure politiche che hanno suscitato maggior controversia vi è naturalmente Ron DeSantis, governatore della Florida ed ex avversario di Donald Trump alle primarie Repubblicane, fautore della controversa legge contro le esibizioni drag.  

Ulteriori commenti provocatori provengono da Mike Johnson, recentemente eletto speaker della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, il quale ha attribuito la caduta dell’impero romano agli omosessuali ed ha dichiarato di voler “bandire il sesso gay” in un delirio ultrareligioso che non gli ha impedito però di ricoprire una carica cruciale all’interno del sistema politico statunitense.

Infine, la figura di Tim Walberg – membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato del Michigan –  emerge nell’ambito di un’altra controversia, a seguito della sua posizione favorevole verso la draconiana legge ugandese “Kill the Gays”.

Insomma, il Partito Repubblicano sembra intraprendere un netto distacco dall’immagine di Donald Trump che nel 2016 si proclamava “amico della comunità LGBTQIA+”, dal momento che, attualmente, atteggiamenti omofobi, razzisti e antisemiti non appaiano costituire più barriere invalicabili per l’accesso a cariche di governo – anzi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Daniela Pessognelli 1.3.24 - 14:21

Non ho più voglia di vedere questo mondo, è troppo anche per me che ho sempre rispettato tutti!!!!

Trending

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un'icona sconfitta dall'amore - BackToBlack2024 - Gay.it

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un’icona sconfitta dall’amore

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24

Hai già letto
queste storie?

Pride Christmas Nutcracker (TARGET)

Schiaccianoci queer e Babbo Natale in sedia a rotelle? È subito polemica

News - Redazione Milano 28.11.23
"Sono gay?", è boom di ricerche Google dal 2004 ad oggi - Sono gay - Gay.it

“Sono gay?”, è boom di ricerche Google dal 2004 ad oggi

News - Redazione 27.10.23
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

L’ONU contro le leggi anti-LGBTQIA+ degli Stati Uniti: “Violano gli accordi sui diritti umani”

News - Redazione 16.11.23
stati-uniti-bridget-christian-ziegler-violenza-sessuale

Stati Uniti, accusato di violenza sessuale il marito di Bridget Ziegler, leader del collettivo conservatore “Moms for Liberty”

News - Francesca Di Feo 4.12.23
mike-johnson-impero-romano

USA, l’impero romano è caduto a causa degli omosessuali secondo lo speaker della Camera Mike Johnson

News - Francesca Di Feo 3.11.23
Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia "libri LGBTQIA+" con un lanciafiamme (VIDEO) - Valentina Gomez - Gay.it

Valentina Gomez, la candidata repubblicana che sui social brucia “libri LGBTQIA+” con un lanciafiamme (VIDEO)

News - Redazione 28.3.24
Boise Pride Festival Drag Show Gay.it

Florida, anche la Corte Suprema boccia la legge contro le drag queen di Ron DeSantis

News - Federico Boni 17.11.23
Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l'omofoba legge dell'Uganda "Kill the Gay" - Tim Walberg - Gay.it

Tim Walberg, bufera sul repubblicano che difende l’omofoba legge dell’Uganda “Kill the Gay”

News - Redazione 29.12.23