L’Ungheria cancella le persone trans: un giudice chiamato a decidere se è costituzionale

La vergognosa Sezione 23 ha i giorni contati?

orban ungheria
Orban continua a sostenere l'Ungheria omofoba.
2 min. di lettura

Potrebbe essere un duro colpo quello che colpirà l’Ungheria e la sua politica omofoba, condotta senza rispetto da Viktor Orban. Le legge che ha imposto il divieto di riconoscimento legale del genere per le persone trans potrebbe infatti essere illegittima. Con questa premessa, un tribunale potrebbe dichiararla incostituzionale e quindi eliminarla. Mettendo fine alla guerra contro la comunità trans del Paese.

Secondo quanto riportato, infatti, la legge violerebbe i diritti costituzionali alla dignità umana e alla vita privata. Al momento, è stato il tribunale regionale di Miskolc a dare ragione agli attivisti dell’associazione LGBT Háttér Society. La palla passa ora alla Corte Costituzionale, che entro 90 giorni dovrà dare una risposta.

Quella “Sezione 23” passata di nascosto

Al tempo della prima ondata di Covid 19, che non ha risparmiato nemmeno l’Ungheria, il governo di Orban aveva inserito all’interno dei provvedimenti presi per fermare il diffondersi del virus un emendamento che non riguardava il Covid, bensì le persone trans. Non c’era stata alcune discussione: il presidente aveva richiesto “pieni poteri” per agire senza passare per il Parlamento, il quale aveva votato a favore. Tutte i testi approvati in quel periodo sono diventati leggi dello Stato.

Si chiama appunto “sezione 23”, e di fatto sancisce che il sesso biologico di un cittadino è definito in modo permanente dalla nascita. Con questo semplice testo, l’Ungheria ha vietato il cambio di genere nei documenti ufficiali.

La norma è retroattiva, quindi anche i cambi già ottenuti (dopo l’insistenza degli interessati) saranno modificati.

La scusa: “chiarezza giuridica”

Dal governo e dalla maggioranza arriva l’ovvio e pieno appoggio alla legge, con la scusante che questo provvedimento permetterà alla burocrazia di avere più chiarezza giuridica. In realtà, è solo l’ennesimo tentativo di eliminare una parte della nostra comunità.

La battaglia non si ferma, l’Ungheria dovrà riconoscere le persone trans

Purtroppo per l’Ungheria e la sua politica omofoba, la Corte Costituzionale del Paese aveva già ribadito che le persone trans hanno il diritto di cambiare legalmente il proprio nome e il proprio genere nei documenti ufficiali. A sostenere la tesi, anche la Corte europea dei diritti dell’uomo. E in questi giorni, anche il dubbio di costituzionalità del tribunale.

La Sezione 23 ha (si spera) i giorni contati.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Anonimo 26.11.20 - 18:09

Purtroppo in Ungheria la magistratura è in larga parte controllata da Orban, uno dei tanti motivi per cui l'Unione Europea contesta al suo governo la violazione dello stato di diritto. Speriamo che la Corte Suprema mantenga una propria autonomia e cancelli la vergognosa Sezione 23, confermando le precedenti sentenze a favore delle persone trans.

Trending

Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Bledar Dedja sarebbe stato ucciso dopo aver incontrato un 17enne via Grindr

Perché il 17enne ha ucciso il 39enne Bledar Dedja adescato su Grindr e qual è il movente?

News - Redazione Milano 29.2.24
Douglas Carolo e Michele Caglioni arrestati il 29 Febbraio

Cosa non sappiamo di Douglas Carolo e Michele Caglioni, presunti assassini di Andrea Bossi

News - Redazione Milano 1.3.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24

Leggere fa bene

Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə” - cher 1536x1004 1 - Gay.it

Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə”

Musica - Federico Boni 19.10.23
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Glamorous, Miss Benny e Michael Hsu Rosen sono una coppia anche nella vita reale? - GLAMOROUS 110 Unit 00895RC - Gay.it

Glamorous, Miss Benny e Michael Hsu Rosen sono una coppia anche nella vita reale?

Culture - Redazione 23.1.24
alfortville arrestato 14enne bullo che insultava 15enne transgender

Insulti e minacce di morte a una 15enne trans, arrestato a scuola un 14enne: polemiche in Francia

News - Giuliano Federico 22.9.23
Trace Lysette (ELLE)

Con o senza Oscar, Trace Lysette ha già vinto per la comunità trans*

Cinema - Redazione Milano 5.1.24
St. Vincent e Grenadine, l'Alta Corte conferma: "Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria" - Caraibi - Gay.it

St. Vincent e Grenadine, l’Alta Corte conferma: “Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria”

News - Redazione 19.2.24
@spartaco._

Il mondo gamer raccontato da Jessica G. Senesi: tra autoironia e inclusività

News - Riccardo Conte 1.2.24
torino padre figlio gay 14 anni

Torino, le atrocità di un padre al figlio di 14 anni, perché gay

News - Redazione Milano 25.10.23