Vladimir Luxuria e la sua lunga storia d’amore con l’Isola dei Famosi – Intervista

Tutti i retroscena sull'Isola dei Famosi: leggi l'intervista completa.

ascolta:
0:00
-
0:00
vladimir luxuria isola dei famosi 2023
vladimir luxuria isola dei famosi 2023
7 min. di lettura

Vladimir Luxuria e l’Isola del Famosi, una lunga storia d’amore. Già donna di spettacolo, mattatrice delle notti queer romane, attivista, parlamentare, attrice, direttrice artistica del Lovers Film Festival di Torino. in questi giorni primadonna della televisione italiana nel reality dei naufragi condotto da Ilary Blasi.

Noi di Gay.it, pazzə dell‘Isola 2023, ci siamo messi alle costole dell’impegnatissima Luxuria. Naufraga, inviata ed opinionista: Vladimir Luxuria è una vera e propria esperta dell’Isola dei Famosi. Conduzione a parte, ha rivestito tutti i ruoli. Così, in occasione della nuova edizione, abbiamo deciso di farci raccontare proprio da lei come è cambiato in questi anni il reality più amato e seguito dagli italiani e tutti i segreti che si nascondono dietro le telecamere.

Dalla sua esperienza come naufraga nel lontano 2008, quando vinse la sesta edizione battendo l’ancora sconosciuta Belen Rodriguez, al ruolo da inviata nel 2012 al fianco di Nicola Savino, passando per quello da opinionista che ricopre ancora oggi con grande successo: ecco tutto quello che ci ha svelato Vladimir Luxuria del suo rapporto con l’Isola dei FamosiSubito dopo la foto l’intervista completa!

 

 

Vladimir Luxuria e la sua lunga storia d'amore con l'Isola dei Famosi - Intervista - Vladimir Luxuria foto - Gay.it

Vladimir Luxuria: leggi l’intervista completa!

Qual è il ricordo più bello della tua esperienza all’Isola dei Famosi 2008 come naufraga?

Il ricordo più bello coincide con il momento nel quale ho pensato di ritirarmi. Ad un certo punto della gara, infatti, è magicamente scomparso il bite che usavo la notte per evitare di digrignare i denti, visto che soffro di bruxismo. Non ho mai scoperto chi sia stato, ma ho sempre pensato che la colpa fosse di qualcuno dei naufraghi che me lo aveva fatto sparire per mettermi in difficoltà. Questo atteggiamento mi deluse talmente tanto che, unito al malessere dovuto alla fame, ai mosquito e all’umidità, pensai di abbandonare l’Isola. Così, mentre ero seduta in riva al mare e riflettevo su quale fosse la frase giusta da dire durante la diretta per giustificare il mio ritiro, sono stata attratta da un gruppo di mante bellissime, con tutti i loro figli, che hanno cominciato a danzare tra le onde del mare di fronte a me. Insieme a questa cosa, non sono pazza (ride), sono arrivati degli uccellini coloratissimi che si sono posati, come in Cenerentola, sulle mie spalle. Allora lì, ho avuto la sensazione che la natura mi stesse dando un grandissimo spettacolo. In quel momento mi sono detta ‘no, non posso mollare. Io devo andare avanti” e così ho deciso di proseguire la mia esperienza sull’Isola. È stata un’emozione molto forte, quasi mi commossi.

 

Nel 2012 hai ricoperto il ruolo di inviata.

Fare l’inviato è un lavoro abbastanza complicato. Alvin è bravissimo perché comunque per il fuso orario devi svegliarti tipo alle tre di notte per tutta la preparazione (trucco, parrucco). Poi devi fare tutti i lanci dei daytime che sembrano semplici ma non lo sono perché una volta arrivano i mosquito, quella dopo il vento, e quindi li devi rifare molte volte. Poi devi preparare i giochi. Insomma, è stata una bellissima esperienza, ma allo stesso tempo anche molto impegnativa.

 

Dal lontano 2003 (anno di esordio del reality) ad oggi tu sei stata l’unica donna a vestire i panni dell’inviata: a cosa è dovuta questa scelta?

Effettivamente sì, sono l’unica donna che finora ha rivestito questo ruolo. Mi auguro che un giorno possano esserci anche altre donne, anche se devo ammettere che Alvin fa proprio bene il suo lavoro. Lui è secondo me l’inviato perfetto. Credo che la presenza di uomini come inviati sia dovuto al fatto che la conduttrice sia donna, tant’è che, quando l’ho fatto io, c’era Nicola Savino al timone dell’Isola dei Famosi. Non c’è assolutamente del sessismo in questa scelta della produzione.

 

Che ricordo ti porti dietro dalla tua esperienza da inviata?

Permettimi di ricordare nel mio ruolo di inviata una persona che si chiama Mario Biondo che era un cameraman che dicono si sia suicidato in Spagna. È stato un caso mediatico molto forte ed io continuo a ribadire, lo ho anche dichiarato, che per me quel ragazzo lì non si è suicidato. Io l’ho conosciuto quando facevo l’Isola come inviata: bello come il sole, veramente pieno di vita.

 

Qual è stato il ruolo più difficile, quello da naufraga o quello da inviata?

Non ho dubbi: ho sofferto molto di più da naufraga. Quando sei inviata hai un villino tutto per te, due ristoranti a disposizione dove poter mangiare italiano o hondureno, secondo i tuoi gusti del giorno. Da naufraga, invece, devi dormire sulla spiaggia con la capanna fatta di palme secche che quando piove ti protegge poco o nulla, mangiare cocco e riso. Insomma, decisamente meglio il ruolo da inviata. Pensa che all’epoca persi quasi 17 chili e mezzo.

 

Dal 2011 ad oggi hai avuto modo di vestire i panni dell’opinionista per ben tre volte: ti piace vivere l’Isola dei Famosi da questa prospettiva?

Ti dico la verità, sia Mediaset sia la Banijay mi coccolano, mi vogliono bene. Tu pensa che io ho quattro persone solo per il vestito. Ho una stylist, aiuto stylist, sarta e aiuto sarta. Mai in vita mia, neanche al mio matrimonio credo che avrò un’equipe così attenta (ride). C’è uno studio, poi c’è il trucco, il parrucco, c’è un grandissimo affetto. Io mi sento proprio a mio agio, mi diverto. Mi sveglio la mattina contenta che vado a fare l’opinionista. È un ruolo che mi piace perché ti permette di entrare nelle dinamiche e quindi poi non vedi l’ora di dire la tua.

 

Raccontaci come vivi questo ruolo.

Ho un autore che mi segue, ma ho veramente carta bianca. La produzione mi dà assoluta libertà, si fida di me. A volte gli anticipo soltanto che in puntata farò una domanda, senza però comunicarne il contenuto, e loro comunque mi lasciano fare. Per me questo rapporto di fiducia è molto importante. Però, ti dico, il mio sguardo non è quello di una spettatrice comune perché anche quando vedo il daytime lo guardo analizzando tutti gli elementi e cercando di trovare qualche dettaglio.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Valerio TRASH (@valeriofabrizio)

 

Com’è il tuo rapporto con i social?

Devo ammettere che come opinionista sto molto attenta ai social perché secondo me, in questo momento, non si possono snobbare. A volte delle cose che ho letto sui social mi hanno illuminata ,quindi dò molta importanza a quello che scrivono senza, però, farmi condizionare. Se credo fortemente in una cosa e sui social la tendenza è un’altra non mi lascio traviare, a meno che non abbiano effettivamente ragione.

 

Qual è il compito più difficile come opinionista?

Quest’anno in particolare essere ben consapevoli che bisogna essere un po’ più cauti nelle battute sul fisico, sulla voce. Insomma, nonostante abbia fatto le mie battaglie su quel fronte, alla fine anche io mi trovo a fare i conti con il cosiddetto politically correct. È nostro compito stare attenti ad evitare eccessivi doppi sensi sessuali, parolacce, e soprattutto dobbiamo evitare di aizzare i naufraghi quando già sono tesi di loro.

 

Quali sono le caratteristiche che rendono un naufrago perfetto?

Come nel vostro prezioso vademecum per l’opinionista perfetto, provo a dire i cinque punti che secondo me rendono un naufrago perfetto per l’Isola dei Famosi:

  1. Non deve farsi troppe paranoie su chi lo ha nominato perché spesso c’è questa tendenza ad essere permalosi nei confronti del naufrago che ti nomina ma alla fine, si sa, un nome bisogna pur sempre farlo;

  2. Deve viversi l’Isola, la natura, pescare, darsi da fare perché serve anche per impiegare il proprio tempo e rimanere attivi. L’accidia è il vero peccato capitale, la Luxuria no (ride);

  3. Non parlare di cibo: non può essere quello l’unico argomento di conversazione perché più ne parli più ti viene fame;

  4. Pensare che ogni naufrago ha una storia interessante da raccontare: non c’è il personaggio di serie A come non c’è il personaggio da snobbare, perché credo che anche imparando ad ascoltare gli altri e a far tesoro delle loro esperienze di vita si possa crescere;

  5. Non fare troppe strategie: intanto perché spesso non funzionano. E poi perché la gente da casa se ne accorge subito.

     

Quali sono, secondo te, i naufraghi più interessanti di questa edizione?

Mi ha colpito l’attivismo, la forza, di Andrea Lo Cicero anche se con lui c’è un trascorso particolare, c’avevo litigato. Questo però dimostra che nel mio ruolo da opinionista non mi faccio condizionare da esperienze pregresse. Anche Helena mi piace molto; credo che sia una donna molto in gamba. Suor Cristina, anzi l’ormai ex Suor Cristina, è un’altra concorrente che mi intriga tantissimo perché è la prima volta che all’Isola dei Famosi vediamo una persona che si è tolta il velo e che ha deciso di esporsi non solo alle intemperie, alla fame ma anche al giudizio dei social, della gente. Poi ovviamente mi piace molto la coppia formata da Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini. Infine, apprezzo molto il duo radiofonico: Marco e Paolo sono molto bravi a trattenersi e devo dire che secondo me per loro la sfida maggiore è quella di non farsi contaminare dalla fame, e quindi di non perdere mai quel senso di humor che li contraddistingue.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da L’Isola dei Famosi (@isoladeifamosi)

 

A proposito di Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini: cosa ne pensi di questa scelta della produzione di portare sull’Isola dei Famosi una coppia omosessuale?

Io ho molto riflettuto sulla prima puntata: Ilary ha presentato la coppia Alessandro e Simone mentre erano su una barca, ha chiesto loro di aprire una cassa, c’era uno spumante e ha chiesto di brindare all’anniversario della loro unione. Loro hanno brindato e si sono dati un bacio sulle labbra. Ora, può sembrare poco ma immagina l’orario in cui quell’immagine è andata in onda. Ilary lo ha presentato come se avesse presentato una coppia eterosessuale. Insomma, io credo che questo sia un segno di cambiamento molto importante. Lo dimostra anche l’atteggiamento degli altri naufraghi: o perché sanno che non conviene essere omofobi, però io non ho visto nessuno sguardo strano, anche quando loro si baciano sull’Isola e ahimè non era così scontato.

 

E dei bonitos cosa ne pensi?

Che peccato, mi è dispiaciuto tanto che Johnatan non sia rimasto come concorrente all’Isola. Ho pure chiesto di farlo venire in studio ma niente. Sono andata a vederlo su Instagram e merita davvero. Faccio qui un appello: se c’è da recuperare qualcuno recuperiamo lui! (ride)

 

Qual è il tuo rapporto con Ilary Blasi?

Chiunque ha la fortuna di conoscere Ilary conosce una donna bellissima che non si dà delle arie, che arriva in camerino con il tutone, il berretto. È generosa. Ti dà la parola e non c’è mai il bisogno di alzare il dito per parlare. È simpatica, dalla battuta sempre pronta, intelligente. È veramente un piacere lavorare con lei.

 

Quest’anno, nel ruolo da opinionista, sei affiancata da Enrico Papi: tu che hai già ricoperto questo ruolo in altre due edizioni, che consiglio gli daresti?

Non mi sento di dargli consigli, devo pensare molto a me stessa, al mio ruolo. Avrei la presunzione di superiorità a dare dei consigli ad una persona che in questo momento sta rivestendo un ruolo uguale al mio quindi sinceramente non mi sento di fare la maestrina.

 

C’è qualcosa che vorresti dire ai naufraghi?

Ai naufraghi voglio dire grazie perché sono molto peperini e ci stanno regalando delle dinamiche da subitissimo, cosa che è molto preziosa per noi perché generalmente, soprattutto la prima settimana, facciamo un po’ di fatica a trovare degli argomenti. Quindi grazie e continuate così!

 

Vladimir Luxuria e la sua lunga storia d'amore con l'Isola dei Famosi - Intervista - isola Vladimir - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: "Voglio essere autenticamente me stesso" (VIDEO) - Jason Hackett - Gay.it

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: “Voglio essere autenticamente me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 22.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa”

Culture - Redazione 22.5.24

Continua a leggere

Rivoluzione X Factor 2024, Giorgia conduttrice con Achille Lauro e Paola Iezzi giudici - X Factor 2024 - Gay.it

Rivoluzione X Factor 2024, Giorgia conduttrice con Achille Lauro e Paola Iezzi giudici

Culture - Redazione 9.5.24
Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Due mamme un figlio una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Gay.it

Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano

Culture - Redazione 7.3.24
Rosanna Fratello, Grande Fratello (2)

Grande Fratello, “Se t’amo t’amo” di Rosanna Fratello è virale sui social!

Culture - Luca Diana 25.1.24
Barbara d'Urso, Domenica in

Domenica In, Barbara d’Urso racconta la sua verità: “Ho ancora il dolore di quello che mi è accaduto”

News - Luca Diana 4.3.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Piersilvio Berlusconi vuole Vladimir Luxuria alla conduzione de L’Isola dei Famosi

Culture - Mandalina Di Biase 3.1.24
Domenico Cuomo

Un Professore 2, Domenico Cuomo: “Sento un’evoluzione rispetto al coming out, ed è bellissimo”

Serie Tv - Redazione 13.12.23
Baby Reindeer, chi è Richard Gadd, comico queer che ha creato la serie Netflix del momento? - baby reindeeruniversal base na 02 zxx - Gay.it

Baby Reindeer, chi è Richard Gadd, comico queer che ha creato la serie Netflix del momento?

Serie Tv - Redazione 23.4.24
The Acolyte, inclusione e rappresentazione LGBTQIA+ nella nuova serie Star Wars - The Acolyte 2 - Gay.it

The Acolyte, inclusione e rappresentazione LGBTQIA+ nella nuova serie Star Wars

Serie Tv - Redazione 21.3.24