Zendaya e il viaggio negli inferi di Rue: “La redenzione è possibile”

La sua interpretazione nel quinto episodio di Euphoria ha sconvolto chiunque.

Zendaya e il viaggio negli inferi di Rue: "La redenzione è possibile"
Zendaya ha stregato tutti nell'episodio 5 di Euphoria andato in onda questo lunedì
2 min. di lettura

Il quinto episodio di Euphoria (andato in onda questo lunedì) è stato un tour de force per chiunque: la puntata – dal titolo “Stand still like the Hummingbird” – archivia momentaneamente gli altri personaggi, per dedicarsi esclusivamente alla sua disfunzionale, tragicomica, devastante protagonista, Rue.

Cercando di sviare particolari spoiler, vi basta sapere che nell’arco di cinquantaquattro (infiniti) minuti, la macchina da presa non molla neanche per un secondo il personaggio, seguendola per una rocambolesca fuga per le strade della città.

È un episodio crudele e spietato, grottesco ai limiti del comico, ma anche terrificante da togliere il respiro, disgustoso all’inverosimile, e incredibilmente catartico.

Al centro della scena c’è ovviamente Zendaya, in un’interpretazione che fa tremare le pareti (letteralmente): è uno di quei numeri attoriali che rimangono incollati nella mente di chi guarda e valgono una carriera.
Un intero episodio per garantirle un altro Emmy.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Zendaya (@zendaya)

La stessa attrice si è esposta sui social sull’impatto che il suo personaggio ha avuto sulla propria formazione, ma ancor più sugli spettatori: “Penso che in questo show, e nello specifico in questa stagione, lei tocca il fondo del barile” scrive riportando l’estratto di un’intervista “La mia speranza è che gli spettatori riescano a vederla ancora come una persona meritevole d’amore e del loro tempo. Poter vedere del buono in lei, anche se lei non riesce a vederlo in sé stessa”.

Difatti Rue ci mette seriamente alla prova: ferisce chiunque intorno a lei e flirta con la morte fino all’ultimo minuto. Bugiarda, meschina, ma anche immensamente vulnerabile.

È una sfida allo spettatore che può detestarla, amarla, o entrambe le cose.

L’episodio lascia anche ampio spazio al suo passato, alla rielaborazione di un lutto sempre filtrato attraverso l’uso di stupefacenti.

Tutto questo senza mai legittimare la condotta della protagonista, ma semplicemente mostrandola in tutta la sua sfiancante complessità, senza censura o indulgenza.

Se puoi amarla, allora puoi amare anche qualcuno che sta arrancando per lo stesso motivo, e magari avere una visione più ampia del dolore che sta vivendo, e che spesso è fuori controllo.” continua nel post.

Zendaya spera che il personaggio di Rue possa essere d’aiuto per chi soffre di tossicodipendenza e sta lottando per rimanere sobrio e pulito, in particolar modo il suo pubblico LGBTQIA+ (secondo uno studio del 2018, i giovani queer sono più inclini a fare uso di sostanze stupefacenti o psicofarmaci, 1,27 volte superiore rispetto le persone eterosessuali).

Zendaya e il viaggio negli inferi di Rue: "La redenzione è possibile"
Zendaya ha già vinto il premio come miglior attrice in una serie drammatica agli Emmy 2020. Ma dopo questa seconda stagione potrebbe fare il bis.

Successo a parte, Euphoria continua anche a scomodare reazioni contrastanti: molte persone hanno accusato lo show di romanticizzare l’abuso e diventare un enorme trigger warning per gli spettatori in situazioni simili.
Altrǝ elogiano l’estremizzazione della serie, ribadendo che lo show non ha il fine di essere educativo, e che se ci trasmette disagio non siamo tenutǝ a guardarla.

Ribadendo l’importanza di avere sempre più personaggi “profondamente imperfetti”, Zendaya conclude : “Ricordate che non siamo i nostri errori più grandi, e la redenzione è possibile“.

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti - Palinsesti Rai - Gay.it

Palinsesti Rai 2024/2025, slitta Sanremo, fuori Serena Bortone. Promossi Insegno, Sechi, Barbareschi e Giletti

Culture - Federico Boni 19.7.24
Il Poiesis Quartet si esibiranno al XXIV Emilia Romagna Festival il 21, 23, e 26 Agosto

Poiesis Quartet, il primo quartetto queer nella storia della musica classica – Intervista

Musica - Riccardo Conte 20.7.24
La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il "Super Bowl di Grindr" (VIDEO) - grindr repubblicani - Gay.it

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il “Super Bowl di Grindr” (VIDEO)

News - Federico Boni 19.7.24
Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran - cover 1 - Gay.it

Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran

Culture - Federico Colombo 20.7.24
Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

@samsmith

Sam Smith è lə modellə punk che non ti aspettavi

Culture - Redazione Milano 4.3.24
Sanremo 2024, -1. Stasera il red carpet dei 30 BIG in diretta su Rai1 con il PrimaFestival di Paola & Chiara - Sanremo 2024 - Gay.it

Sanremo 2024, -1. Stasera il red carpet dei 30 BIG in diretta su Rai1 con il PrimaFestival di Paola & Chiara

Culture - Redazione 5.2.24
Vincenzo Schettini

Vincenzo Schettini tra coming out e amore: “Francesco mi completa, è la mia metà” (VIDEO)

News - Redazione 24.4.24
Luca Ciceroni, meteorologo Rai vittima di omofobia: "Cameriere mi ha detto fr*cio di mer*da, portate malattie" - Luca Ciceroni - Gay.it

Luca Ciceroni, meteorologo Rai vittima di omofobia: “Cameriere mi ha detto fr*cio di mer*da, portate malattie”

News - Redazione 1.7.24
Loretta Goggi dice addio a Tale e Quale Show, chi prenderà il suo posto? - Loretta Goggi - Gay.it

Loretta Goggi dice addio a Tale e Quale Show, chi prenderà il suo posto?

Culture - Redazione 28.5.24
Peter Gomez e Roberto D’Agostino fanno outing a Mahmood e Marco Mengoni: "Sono gay dichiarati" (VIDEO) - Mengoni e Mahmood sono gay dichiarati outing in tv - Gay.it

Peter Gomez e Roberto D’Agostino fanno outing a Mahmood e Marco Mengoni: “Sono gay dichiarati” (VIDEO)

Culture - Redazione 12.2.24
Vittorio Menozzi, Federico Massaro e Stefano Miele, Grande Fratello

Grande Fratello, le parole di Stefano Miele suscitano polemiche: “Secondo me Federico è gay”

Culture - Luca Diana 22.1.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24