Afghanistan, i talebani hanno una “Kill List” per uccidere le persone LGBT

La caccia agli omosessuali, in Afghanistan, prosegue nell'indifferenza generale.

Afghanistan, i talebani hanno una "Kill List" per uccidere le persone LGBT - 160711 luongo afghanistan gay tease chdlwn - Gay.it
2 min. di lettura

In Afghanistan i talebani hanno una “Kill List” per identificare e uccidere le persone LGBT del Paese. A denunciarlo pubblicamente la Rainbow Railroad, ente canadese che ha ricevuto ben 700 richieste d’aiuto in pochi mesi dal Paese tornato in mano ai talebani. L’organizzazione benefica, nata nel 2006 per aiutare le persone LGBTQ in pericolo nei loro paesi d’origine a trovare rifugio e sicurezza altrove, ha contribuito a portare nel Regno Unito 29 afgani LGBTQ lo scorso weekend.

Il direttore esecutivo di Rainbow Railroad, Kimahli Powell, ha sottolineato come i talebani abbiano utilizzato il caos nato dal ritiro delle truppe USA dal Paese per dar vita a queste liste della morte. Parlando al telefono con France 24, Powell ha definito questo momento specifico come “particolarmente spaventoso” per la comunità LGBTQ afgana, aggiungendo: “Ora sappiamo per certo che i talebani hanno una “lista delle uccisioni” che identifica le persone LGBTQI+”. Una lista, denuncia Powell, che potrebbe essere nata attraverso una fuga di dati, trafugati da enti come Rainbow Railroad che lavorano in Afghanistan per aiutare la comunità LGBT locale. “Ci sono privati ​​cittadini che vorrebbero aiutare. Ma per quanto riguarda le organizzazioni LGBTQ, ci siamo solo noi. Posso garantirvi già in questo momento che il numero di richieste che riceveremo quest’anno aumenterà”, ha continuato Powell. Nel 2021 sono già arrivate 700 richieste di aiuto dall’Afghanistan, con almeno 200 “di evacuazione immediata”. Di solito Rainbow Railroad riceve 4.000 richieste di aiuto all’anno da tutto il mondo.

Powell ha denunciato quanto accaduto ad un uomo che stavano cercando di aiutare, perquisito dai talebani che lo hanno brutalmente picchiato, per poi bruciare il suo passaporto. La Rainbow Railroad sta ancora cercando di metterlo in salvo, ma il lavoro di evacuazione si è fatto “infinitamente più difficile”. La drammatica situazione afgana non trova più eco tra i telegiornali e quotidiani d’Italia, ma la comunità LGBT è quotidianamente perseguitata.

Poche settimane fa abbiamo riportato 10 storie di omotransfobia talebana, dopo aver raccolto l’appello del professor Ahmad Qais Munhazim, che ha chiesto alla comunità LGBT tricolore di “salvare queste persone”. Perché la caccia agli omosessuali, in Afghanistan, prosegue nell’indifferenza generale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 3.11.21 - 17:46

L'Islam , si sa , è notorio ed assodato : è una religione di pace e tolleranza!

Trending

Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24
Titti De Simone - Legge contro l'omobitransfobia in Puglia

Legge contro l’omobitransfobia in Puglia, una battaglia durata 8 anni – Intervista a Titti De Simone

News - Francesca Di Feo 12.7.24
Kylie Minogue, Bebe Rexha e Tove Lo

Kylie Minogue: il singolo ‘My Oh My’ con Bebe Rexha e Tove Lo è un “usato sicuro”, ma funziona – AUDIO

Musica - Emanuele Corbo 11.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24
Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: "Per guardare al futuro insieme a lei" - Laika e Michela Murgia - Gay.it

Intervista a Laika, autrice del gigantesco murale dedicato a Michela Murgia: “Per guardare al futuro insieme a lei”

Culture - Federico Boni 11.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
Settimo torinese, insulti omofobi sui manifesti del candidato Pd Antonio Augelli: "Fr*cio" - Settimo insulti omofobi manifesti elettorali Antonio Augelli - Gay.it

Settimo torinese, insulti omofobi sui manifesti del candidato Pd Antonio Augelli: “Fr*cio”

News - Redazione 15.5.24
arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
Aggressione Ragazzo Gay Milano Piazza Diaz

Milano, ragazzo di 22 anni accoltellato in pieno centro perché gay

News - Redazione Milano 19.5.24
burkina-faso-lgbt-africa

Burkina Faso, la giunta militare criminalizza l’omosessualità

News - Redazione 12.7.24
Monsignor Cozzoli e il vicepresidente Cei in difesa di Papa Francesco: "Non è omofobo, si riferiva a preti gay con compartimenti scorretti" (VIDEO) - Monsignor Cozzoli - Gay.it

Monsignor Cozzoli e il vicepresidente Cei in difesa di Papa Francesco: “Non è omofobo, si riferiva a preti gay con compartimenti scorretti” (VIDEO)

News - Redazione 29.5.24