DDL Zan, la presidente di Arcilesbica applaude Renzi: “È una cattiva legge, minaccia i diritti delle donne”

Cristina Gramolini torna all'attacco del DDL Zan, tra fake news e transfobia.

arcilesbica
Richiesta di modifiche al ddl Zan da Arcilesbica.
3 min. di lettura

DDL Zan, la presidente di Arcilesbica applaude Renzi: "È una cattiva legge, minaccia i diritti delle donne" - alicata - Gay.it

Dalla presidente di Arcilesbica nazionale, Cristina Gramolini, arriva la richiesta di modifiche al ddl Zan, come proposto da Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Italia Viva. Dalla presidente dell’associazione, piovono parole sconfortanti:

Non posso essere accusata di avere simpatia per Renzi, ma ha ragione. Rivediamo i punti più controversi e approviamolo rapidamente.

Io sono attivista lesbica da una vita, ho 58 anni, insegno in un liceo, ma è da quando facevo la supplente che so cos’è la paura: di essere discriminata, insultata, aggredita. Perciò vorrei che il ddl venisse approvato: è importante che un Paese stabilisca che l’omotransfobia è una cosa brutta, da punire in modo esemplare.

Il “ma” di Arcilesbica che apre a modifiche

Nulla di più vero, nel commento di Gramolini. Se non ci fosse un “ma”:

Però va cambiata. Così com’è non va bene. Lo diciamo da mesi. Da quando il testo era in discussione alla Camera abbiamo scritto, fatto delle riunioni con Alessandro Zan per spiegargli che in quegli articoli ci sono grossi rischi di interpretazione che spalancano le porte a scenari aberranti. 

Ma di quali scenari parla la presidente di Arcilesbica nazionale, si domanda la giornalista Giovanna Vitale, che conduce l’intervista per Repubblica:

Senza modifiche, chi critica le persone che vanno all’estero a fare la Gpa potrebbe essere denunciato per omofobia.

Arcilesbica si è sempre schierata contro la Gpa, ma il ddl Zan non punisce chi è contro la gestazione per altri. E tira quindi in ballo la legge contro l’omotransfobia approvata in Emilia Romagna:

Bonaccini in Emilia Romagna ha fatto una legge contro l’omotransfobia, nel 2019, in cui c’è scritto chiaramente che la Regione non finanzierà quelle associazioni che promuovono la surrogazione di maternità. Perché allora non inserirlo anche nella norma nazionale?

Forse perché il ddl punta a tutelare le vittime di discriminazioni sessuali e aggressioni di stampo omofobo?

Nuove proposte che affossano il ddl Zan

Cristina Gramolini, in definitiva, apre alle modifiche.

Anche se questo affosserà inevitabilmente il ddl Zan, per tornare alla Camera con un nuovo testo, che dovrà essere discusso e approvato in Commissione prima e in aula poi. Per tornare quindi al Senato e affrontare lo stesso iter.

Senta, io vengo dalla militanza in Rifondazione, non posso certo essere considerata renziana. Però Renzi ha detto una cosa di buon senso: rivediamo i punti più controversi e poi stringiamo un patto solenne fra tutte le forze politiche per approvarla subito alla Camera. Mi pare che Lega e Fi siano d’accordo e ritengo ottuso pretendere di non cambiarla di un millimetro pur in presenza di pesanti controindicazioni. Soprattutto sull’identità di genere

Ed è proprio lì che si scatena lo scontro: identità di genere.

Specificare che l’identità di genere è “l’identificazione percepita di sé” anche se “non corrispondente al sesso” significa aprire un varco all’autodefinizione legale di genere. Basta dichiararsi donna all’anagrafe per diventarlo. Ed è sbagliato.

È sbagliato, per Arcilesbica, che una persona possa fare tutto il possibile per essere sè stessa: “Nuoce ai diritti delle donne, alle nostre poche quote, alle nostre poche pari opportunità, ai nostri sport subalterni che non possono essere ceduti al primo uomo che si alza un giorno e decide di dichiararsi femmina. Fra poco ci sono le olimpiadi. Se un maschio dice che si sente donna e vuole partecipare ai tornei, con la Zan lo può fare. Pensiamo a Valentina Petrillo, una trans italiana che intende concorrere alle competizioni femminili. L’espressione “identità di genere” è troppo ampia. Basterebbe estendere la definizione di transessuale, già prevista da una legge dello Stato, anche a quelli che sono nel percorso della transizione, non solo a chi lo ha completato”.

Insomma, meglio archiviare il ddl Zan e approvare un contentino che non tutelerà le vittime di omotransfobia, misognia e abilismo. “Per me questa è una cattiva legge perché minaccia i diritti delle donne e ingenera solo confusione e problemi, aprendo a contenziosi legali a pioggia che pagheremo tutti“. Questo il senso del pensiero di Arcilesbica nazionale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Pestaggio Roma Coppia Gay - La difesa dei 4 presunti aggressori smentisce l'omofobia "Non sapevamo fossero gay"

Pestaggio coppia gay a Roma, gli aggressori “Non abbiamo usato insulti omofobi”

News - Redazione 22.7.24
Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: "Quanto sei gay? Sono gay" (VIDEO) - Giancarlo Commare ha fatto coming out - Gay.it

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: “Quanto sei gay? Sono gay” (VIDEO)

Culture - Redazione 22.7.24
Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi - olimpiadi parigi atleti queer - Gay.it

Parigi 2024, ecco gli atleti dichiaratamente LGBTQIA+ che si sono qualificati alle Olimpiadi

Corpi - Federico Boni 23.7.24
Roma Pestaggio Coppia Gay Siti In

“Guarda sti fr*c*” non è omofobia? Sit-in mercoledì 24 e polemiche sul pestaggio alla coppia gay di Roma, dopo che gli indagati respingono l’accusa

News - Redazione 22.7.24

Hai già letto
queste storie?

Fabrizio Benetti Schio Elezioni Comunali 2024 - MaiMa LGBTI

“Garantire trascrizione dei figli di coppie omogenitoriali” Fabrizio Benetti di Maima e la sua candidatura a Schio

News - Gay.it 4.6.24
Credit: Steve Russell

Affermazione di genere, il Governo manda gli ispettori al Careggi di Firenze. Zan: “Crociata ideologica e politica”

News - Redazione 24.1.24
Settimo torinese, insulti omofobi sui manifesti del candidato Pd Antonio Augelli: "Fr*cio" - Settimo insulti omofobi manifesti elettorali Antonio Augelli - Gay.it

Settimo torinese, insulti omofobi sui manifesti del candidato Pd Antonio Augelli: “Fr*cio”

News - Redazione 15.5.24
Roberto Vannacci: "Avances da uomini in discoteca, senza saperlo ho corteggiato una donna trans" ( VIDEO) - Roberto Vannacci - Gay.it

Roberto Vannacci: “Avances da uomini in discoteca, senza saperlo ho corteggiato una donna trans” ( VIDEO)

News - Redazione 13.3.24
joe biden pride month 2023 gay pride stati uniti lgbtiq+ trans kids

Joe Biden celebra il Pride Month 2024: “In America siamo tutti uguali, promuovere l’uguaglianza è prioritario”

News - Federico Boni 3.6.24
vladimir putin russia

Russia, il movimento LGBTQIA+ ufficialmente equiparato alle organizzazioni terroristiche

News - Redazione 22.3.24
Lesbiche di tutta Europa

Lesbiche di tutta Europa sabato a Roma per protestare contro il Governo Meloni: “Anche noi siamo madri”

News - Redazione 25.4.24
Bologna, è ufficiale. Le persone trans possono chiedere la carriera alias per il trasporto pubblico (VIDEO) - Bologna Le persone trans possono chiedere la carriera alias per il trasporto pubblico - Gay.it

Bologna, è ufficiale. Le persone trans possono chiedere la carriera alias per il trasporto pubblico (VIDEO)

News - Redazione 4.7.24